Pubblicità

Dipendenza (021085)

0
condivisioni

on . Postato in Dipendenze e Abusi | Letto 548 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Emanuela, 42 anni

Ho scoperto che mio marito è dipendente dalla pornografia (visita siti del genere tutte le mattine) e credo non si sia fermato lì ma sia stato anche con delle prostitute. Per tentare di salvare quel che rimane del matrimonio gli ho chiesto di andare
da uno psicoterapeuta, promette di farlo ma...ad oggi le scuse sono tutte buone per non riuscire mai a trovare il tempo per farlo. La mia domanda è: si può guarire da una dipendenza simile? Come? Premetto che sono sposata da poco più di un anno, che lui è un serio professionista e che dichiara amore "eterno". Grazie

Cara Emanuela credo che suo marito le stia inviando dei messaggi circa il vostro stesso rapporto e sul grado di confidenza e profondità di rapporto che esiste tra voi. Certo che si può uscire da simili dipendenze bisogna affrontare la realtà delle proprie insoddisfazioni e cercare di superarle insieme a chi ci ama. Prima del matrimonio non sapevi nulla della sua abitudine? Lui ammette di non poterne fare a meno? quando è stato con le prostitute prima o dopo le nozze? Se si sente insoddisfatto del vs rapporto in qualche modo e vuol colmare con le fantasie o gli incontri occasionali ciò che gli manca dovreste parlarne insieme . Decidete poi se andare a pèarlarne insieme con uno psicologop o separatamente.

( risponde la dott.ssa Tina Carone )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di dipendenze ed abusi per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Fissazione

Nel linguaggio comune, quando parliamo di fissazioni, ci riferiamo a comportamenti che la persona ha sempre messo in atto, che sono diventati abituali e che la ...

Illusioni

Il termine illusione (dal latino illusio, derivato di illudere, "deridere, farsi beffe") indica, in genere, quelle percezioni reali, falsate dall'intervento di ...

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

News Letters

0
condivisioni