Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Bulimia (143040)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 143 volte

Lisa 31

Buonasera, vi ringrazio dell'opportunità. E' la prima volta che dico ad "alta voce" a qualcuno il mio problema. Sono anni, ormai, che sono dipendente dal cibo. Inizialmente credevo di far parte del gruppo di persone che soffrono di fame nevosa, ma con il passare del tempo e analizzandomi interiormente, sono giunta alla conclusione di soffrire di bulimia (anche il vostro test mi ha dato conferma). Da oltre un anno sto cercendo di venirne fuori, ma ho troppa vergogna per chiedere aiuto, sia al medico di famiglia sia ai miei cari (ragazzo compreso).   Sono consapevole dei rischi di questa malattia ed avendo il terrore della morte, vi chedo un aiuto da esperti per ritornare a mangiare normalmente, vivendo senza l'ossessione del cibo e senza che chi mi sta vicino se ne accorga. Grazie. Lisa

Carissima Lisa, questa situazione deve essere terribile...cercare di non farti "scoprire" dai tuoi cari è un peso ulteriore che ti carichi sulle spalle. Questa è una situazione che molte ragazze vivono o hanno vissuto, ed è possibile uscirne liberandoti da questa ossessione attraverso una terapia psicologica. Capisco la vergogna di parlarne con il medico o i tuoi familiari ma come ti sei confidata con noi puoi confidarti con un professionista psicologo o psicoterapeuta della tua zona, puoi contattarlo prima tramite mail per avere un approccio meno ansiogeno, e poi decidere di recarti in studio. Tutto è coperto da privacy quindi nessuno saprà, se tu non vorrai, della tua situazione. Purtroppo sai che da sola è troppo dura da affrontare e sostenere...liberarsi di questi pensieri legati al cibo è possibile, ed è giusto per te stessa provarci percorrendo la giusta strada che noi ti stiamo indicando. E' un bene che tu sia consapevole dei rischi a cui potresti andare incontro, oltre al disagio interiore ci sono delle conseguenze fisiche anche pericolose per la salute. Bisognerebbe capire da quanto ci convivi e in che modo condiziona la tua vita, non posso darti delle soluzioni al problema ma indicarti la via da percorrere sì, e spero tu possa riuscire a muovere il primo passo (che è la cosa più faticosa) poi tutto verrà da sè. Un abbraccio!

(Risponde la Dott.ssa Baggieri Diana)

Pubblicato in data 10/03/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Anoressia/Bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Funzione riflessiva

“La funzione riflessiva è l’acquisizione evolutiva che permette al bambino di rispondere non solo al comportamento degli altri, ma anche alla sua concezione dei...

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento...

Podofobia

Una tra le paure meno conosciute sembra essere la podofobia ovvero la paura dei piedi. Il termine fobia (che in greco significa “paura” e “panico”)&n...

News Letters