Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Disturbi alimentari (140359)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 140 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anonimo 35

Salve, ho 35 anni e da tempo mi faccio veramente schifo, sono ad un punto morto, dal quale non riesco più ad uscire. Nella mia vita è tutto ok, ho una bella famiglia, ma io più mi vedo grassa e più mangio di nascosto dicendo sempre che sarà l'ultima volta. Non ho mai vomitato, ma mangio una quantità di cibo esagerata e nel giro di poco tempo ho messo su tantissimi chili. Non ho voglia nè coraggio per andare da uno psicologo, ma sento di non potercela fare assolutamente. Potete darmi un consiglio? Vi ringrazio di cuore.

Carissima, la tua solitudine è davvero profonda, ma sappi che non sei sola, molte donne vivono o hanno vissuto situazioni simili. E' un problema frequente e si può risolvere attraverso un aiuto adeguato. L'immagine che hai di te è lo specchio della stima che nutri per te stessa, se c'è poca autostima c'è anche poco rispetto per se stessi e per il proprio corpo. Più ti vedi grassa più pensi non ne valga la pena tenersi col cibo, tanto. Invece ciò che ti può aiutare è lavorare sulle tue caratteristiche interiori e su quanto vali come persona, al di là dell'aspetto fisico. Se hai una bella famiglia vuol dire che sei una persona dolce ed amabile, disponibile e rispettosa. Prima di continuare il cammino verso una meta autodistruttiva ti consiglio di farti accompagnare da un professionista che ti possa guidare verso una meta costruttiva e significativa. Ci sono professionisti esperti in queste tematiche che saprebbero lavorare con te su queste emozioni e pensieri negativi per tramutarle in energia positiva per farti rinascere e ritrovare la felicità di goderti la vita. Un forte abbraccio.

(Risponde la Dott.ssa Baggieri Diana)

Pubblicato in data 02/12/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Anoressia/Bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fine di un amore senza motivo …

tz86, 31     Buongiorno, è circa un mese che sono stato lasciato dalla mia ragazza. Una relazione breve, circa un anno. Ma molto intensa e bella...

Difficoltà nelle relazioni con…

io, 25     Lavoro in un codominio come portiere, da un po' di tempo ho come la sensazione che si approffitino di me. ...

Distacco dai genitori (1526380…

Alice, 25     Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni che lavora. Ho un fidanzato e per fine anno vorremmo andare a convivere. ...

Area Professionale

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

Le parole della Psicologia

Flooding

Indica una tecnica cognitivo-comportamentale che consiste nell'esposizione ripetuta del soggetto allo stimolo a valenza fobica, senza che vi sia per lui possibi...

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

News Letters

0
condivisioni