Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Peso (154569 )

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 162 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara , 24

 

Gentile Dottore,
sono una ragazza di 24 anni, vi sto scrivendo per chiedervi gentilmente quanto segue: vorrei tanto sapere come si può fare a perdere l'abitudine di pesarsi ogni mattina sulla bilancia!!!
Nel momento in cui si deve andare in ferie, sopraggiunge un pò la paura di non avere la bilancia con sè per potersi controllare...
Peso 41 kg per 1,63 di altezza.... Ma è da un anno a questa parte che mi è venuto il 'patema bilancia'. Già di mia costituzione sono sottile,ma da Maggio dell'anno scorso ho perso ben 6 kg (anche per gli studi universitari) rispetto a come sono sempre stata di solito, fin da adolescente(mai + di 47).
C'è un metodo per eliminare tutto ciò??
Vi ringrazio.

Cara Sara,
quanto mi racconta sembra simile ad un'ossessione più che ad un problema specifico nell'alimentazione, bisogna capire poi qual è lo scopo del suo comportamento.
Mi spiego meglio il pesarsi serve a gestire l'ansia nel momento in cui si trova dubbiosa rispetto al suo peso eccessivo? Non si pesa subito dopo mangiato o prima ma solo la mattina quindi non credo sia legata a valutare dei comportamenti singoli come l'abbuffata o il digiuno.
Può essere un metodo per verificare se il peso è sempre uguale e guidare i comportamenti della giornata che sta per iniziare?
Valuti bene questi aspetti perchè nel caso in cui il pesarsi è la conseguenza di un dubbio può trattarsi di un'ossessione e i metodi sarebbero per esempio quello dell'esposizione con soppressionde della risposta, nel caso risponda ad un'esigenza di controllare i comportamenti alimentari si tratta di un disturbo alimentare agli inizi e qui l'intervento è più articolato.
Comunque le consiglio di avvalersi dei consigli di un esperto. Per maggiori informazioni visiti il mio sito mirkodaipra.altervista.org
Saluti, Mirko

 

(Risponde il Dott. Dai Prà Mirko)

Pubblicato in data 23/11/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fine di un amore senza motivo …

tz86, 31     Buongiorno, è circa un mese che sono stato lasciato dalla mia ragazza. Una relazione breve, circa un anno. Ma molto intensa e bella...

Difficoltà nelle relazioni con…

io, 25     Lavoro in un codominio come portiere, da un po' di tempo ho come la sensazione che si approffitino di me. ...

Distacco dai genitori (1526380…

Alice, 25     Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni che lavora. Ho un fidanzato e per fine anno vorremmo andare a convivere. ...

Area Professionale

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

Le parole della Psicologia

La Sindrome di Stendhal

Patologia  psicosomatica, caratterizzata  da un senso di malessere diffuso provato di fronte alla visione di opere d’arte di straordinaria bellezza. ...

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. Deriva dal greco e fa riferimento alla paura per coloro che camminano su trampoli. Giocolier...

News Letters

0
condivisioni