Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problemi alimentari (017117)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 62 volte

Giada, 16 anni

Salve... dopo tanto tempo sono riuscita a trovare un sito che colmasse alcune domande che ormai mi affligono da tanti anni...che mai sono riuscita a dargli una risposta per la vergogna che ho nel porrerla... inizio con il dire che appena dopo lo sviluppo avvenuto a 11 anni il mio fisico è diventato una fisarmonica alterno il mio peso da 40 kg al pesare 70 kg in pochi mesi senza accorgermene... c'è stato un periodo che ero arrivata a pesare 40 kg ma dopo un po di mesi dallo stato di completo digiuno ero passata alla bulimia mangiavo talmente tanto ke ogni sera rigettavo tutto... dopo circa 5 mesi il senso di vomito ero riuscit a controllarlo... ma...e da lì in poi come detto pocanzi il mio fisico è una fisarmonica non riesco a controllarlo... mi sento male ogni giorno quando mi guardo allo specchio mi vedo brutta, obesa e penso che la gente mi prenda in giro per come sono adesso peso 60 Kg e sono alta 1.64... dall'altro anno ho perso 10 Kg... ma io mi vedo sempre brutta cicciona non mi sento a mio agio con il mio fisico non riesco ad arrivare alla perfezione .Questa mia fissazione mi ha portato a non mangiare più neanche la carne ormai sono vegetariana da due anni ho paura di prendere tutti i chili persi... ho paura di ritornare obesa ho paura di non arrivare mai al peso che desidero. Questa paura mi comporta a non vivere bene la mia adolescenza, la mia vita... perfavore ormai sono arrivata alla fine della sopportazione. Cosa posso fare per riuscire ad accettarmi? Cosa posso fare... scusi per lo sfogo ma nessuno mi capisce... ormai nenache mia madre ke è la mia unika vera amica sa più ke fare per potermi vedere felice sta male per me... ma anch'io perchè capisco che soffre nel vedermi star male quindi cerco di ironizzare su questo argomento ... ma in realtà dentro di me lo penso e lo diko seriamente ma nessuno mi capisce... grazie attendo una sua risposta un bacio grazie ancora

Cara Giada, forza e coraggio! la soluzione c'è sempre! sei così giovane! Dunque: prendi appuntamento con un dietologo presso l'ospedale più vicino a dove abiti (che sia un ospedale grande e pubblico). Di solito negli ospedali c'è sempre un centro per la terapia dei disturbi dell'alimentazione (DCA), in ogni caso il dietologo saprà darti tutte le indicazioni necessarie.
In ospedale la terapia per il DCA è prevista dalla mutua, dunque tutte le cure di cui avrai bisogno, terapia psicologica compresa (anche per i tuoi genitori) ti verranno fornite gratuitamente, perchè la mutua prevede un'esenzione totale per chi soffre di disturbi del comportamento alimentare.Non continuare a cercare soluzioni da sola, dammi retta, non fai altro che creare ulteriori squilibri al tuo metabolismo, chiedi aiuto a chi è esperto e specializzato in questo tipo di disturbo, in un tempo più breve di quello che immagini, in questo modo, potrai ritrovare il tuo equilibrio e la pace con il tuo corpo.

(risponde la dott.ssa Camilla Ponti)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

MECCANISMI DI DIFESA

Quando parliamo di meccanismi di difesa facciamo riferimento ad un termine psicoanalitico che individua i processi dinamici e inconsci mossi dall’Io per fronteg...

News Letters