Pubblicità

Difficoltà (166334)

0
condivisioni

on . Postato in Lavoro | Letto 983 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Fiore, 41 (166334)

BUONGIORNO.

Il contesto in cui mi trovo : di nuovo nella casa d'origine, a 41 anni. difficoltà lavorative, al momento di nuovo senza occupazione. mai sposata, mai cercata realizzazione e conferme nell'uomo su cui appoggiarsi e da cui farsi mantenere. incontri pessimi, pur essendo io donna tradizionalista e seria. desidero solo sistemarmi per conto mio, ma le oggettive difficoltà me lo impediscono.
starei anche bene in casa, con mia mamma anziana, di cui mi occupo ,se non fosse che da due anni ,c'è pure mio fratello grande 55enne. Separato di fatto dalla moglie.

persona pessima, che alterna totali mutismi a voce alta e rare volte anche mancanza di rispetto verbale per nostra madre 83enne.
no insulti, ma modo di parlare sgarbato e sgradevole.
con me non parla, se non quando ha bisogno di un passaggio, di un favore. E' sfiancante coabitare con una persona così.
domanda : sono divisa tra l'aiuto che vorrei assicurare a mia madre , contnuando
al momento a studiare ( nonostante l'età, voglio laurearmi, ho l'ultimo anno da completare ).
ma la vogli assoluta di una dimensione mia, tranquilla, lontana da questa tristezza
portata a piene mani da questa persona.
qual è la via migliore che mi salvi e mi riporti ad una vita normale?

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

Gentile Fiore, ciò che voglio dirle è che nella vita è importante non abbattersi, ma alzarsi sempre e cercare un modo per poter trovare la serenità. Inseguire dei sogni, degli obiettivi (nel suo caso terminare gli studi) nella vita, potrebbe essere un modo per ritrovare la serenità e realizzarsi, facendo sempre ciò che potrebbe piacerle. Molto probabilmente, la presenza di suo fratello in casa (con un carattere non proprio facile da gestire) potrebbe non esserle di aiuto nella sua attuale situazione, e incrementare così il suo malessere e voglia di andarsene nuovamente dalla sua casa di origine. A questo punto potrei consigliarle di parlarne con suo fratello, e cercare un punto di incontro per ritrovare la serenità all’interno della sua casa di origine, o comunque parlarne con uno psicoterapeuta. Un saluto.


(Risponde la Dott.ssa Ilaria Palumbo Potenza)

Pubblicato in data 27/08/2015

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Angoscia [1593361574931]

alex, 41 anni   Salve, ho bisogno tanto di un supporto psicologico, un mental coach sarebbe l'ideale. Vivo con mia madre da sempre, non ho amici, so...

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

Anorgasmia

Con il termine “anorgasmia” si fa riferimento alla mancanza e/o assenza di orgasmo, intesa come difficoltà o incapacità a raggiungere l'orgasmo.  Il termi...

News Letters

0
condivisioni