Pubblicità

Autostima (141622)

0
condivisioni

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 387 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sergio 28

Ho 28 anni e da circa 10, la qualità della mia vita si è notevolmente ridotta a causa di una serie di eventi, non particolarmente gravi, che però hanno inciso e incidono ancora pesantemente sulla mia capacità di relazionarmi agli altri. Il fatto di non essere un bel ragazzo, di aver perso precocemente i capelli, mi ha sempre creato difficoltà relazionali. Sono consapevole che a molti, questo possa sembrare un problema da nulla. Effettivamente è così, sotto vari punti di vista e alla luce di quanti hanno, davvero, problemi molto seri come la malattia o la perdita di una persona cara. Il fatto di essere costantemente "preda" della fobia dello sguardo altrui è un problema serio per me, problema che mi ha messo in condizione di portare sempre in pubblico berretti o cappelli, di evitare di uscire sul balcone (lo so è assurdo), di evitare specchi o finestre che si affacciano direttamente su strutture abitative vicine e così via. Non è il problema in sé dunque, ma ciò che ne consegue. A questo si aggiunge una scarsissima autostima in campo lavorativo, forse anch'essa conseguente a questa situazione. Vedo i miei colleghi farsi in quattro per raggiungere obiettivi nel lavoro mentre io appaio a molti, se non a tutti, come il depresso di turno, senza energie, che non è in grado di fare nulla. Insomma è una situazione questa che giorno dopo giorno mi sfugge sempre più di mano... ho perso gli amici, e la mia famiglia è lontana. Sono incauto quando parlo e la gente mi dice che sono saccente e freddo. Passo molto tempo da solo e ne sento il peso. Grazie molte.

Caro Sergio, dalla tua descrizione sembra che il problema principale sia quello di ansia o fobia sociale. Bisognerebbe che ti facessi aiutare per superare questo problema, la cui radice fondamentale è quella dell'importanza eccessiva al giudizio altrui. Molto utile potrebbe essere ad esempio un training assertivo (meglio se fatto in gruppo ma anche individuale va bene). Con le parole di Wittgenstein "Quando la vita diventa difficile da sopportare, si pensa a un mutamento della situazione. Ma il mutamento più importante ed efficace, quello del proprio comportamento, non ci viene neppure in mente, e con difficoltà possiamo deciderci ad affrontarlo". Un saluto

(Risponde il Dott. Gherardelli Fabio)

Pubblicato in data 19/01/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Paure/Fobie per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola faccio f...

Fobie paranoie (1579177546962)

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo t...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55 , 20 anni Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi per il servizio che offrite. Sono una ragazza di 20 anni. Non ho un partner fisso...

Area Professionale

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Le parole della Psicologia

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Autostima

L'autostima è il processo soggettivo e duraturo che porta il soggetto a valutare e apprezzare se stesso tramite l'autoapprovazione del proprio valore personale ...

Attaccamento

“Ogni individuo costruisce modelli operativi del mondo e di se stesso in esso, con l’aiuto dei quali percepisce gli avvenimenti. Nel modello operativo del mondo...

News Letters

0
condivisioni