Pubblicità

Ossessione e paura (1503961843582)

0
condivisioni

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 844 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoSilvio, 22

 

domanda

 

 

Buonasera,

vi scrivo per parlarvi di una mia ossessione e paura, nella speranza
possiate darmi una mano a risolverla.

La mia ossessione consiste nel fatto che credo di essere odiato da tutte le persone del mio paese, e questo mi porta ad aver paura di uscire di casa.

Cerco di spiegarvi cosa mi è successo. Abito in un piccolo paese e a scuola ero preso di mira da alcune persone. Non credo sia consono chiamarli "bulli", in quanto non esercitavano violenza fisica. Però quanto possibile coglievano l'occasione per disprezzarmi con frasi di odio ed antipatia. Mi disprezzavano se prendevo un buon voto, oppure quando possibile "boicottavano" l'ordine di interrogazioni per far andare me per primo e altre cose del genere.

Io ho sempre cercato di far finta di nulla, ci sta di non stare simpatici a tutti ecc ecc, però ciò che facevano e dicevano di certo non mi faceva piacere.

E così sono arrivato alla fine dei 5 anni. Finiti i cinque anni, dopo qualche mese, su facebook mi giunge una voce. Una persona fidata (una delle poche) mi dice che uno di questi che mi aveva preso di mira a scuola, andava a dire in giro che mi aveva visto mentre mi drogavo, che mi aveva visto mendicare soldi per comprare la droga e robe così. Cosa assolutamente non vera e che mi ha fatto andare su tutte le furie perché è un'infamia bella e buona... 

Così scrivo su facebook in privato a questa persona e sarò sincero, ho colto l'occasione per togliermi tutti i sassolini che avevo sopportato negli ultimi anni...

Lui mi risponde in modo distaccato, facendomi però capire che non gli interessa negare l'accaduto. Nel frattempo, però, fa una foto al mio messaggio e lo condivide sul suo profilo, corredato da un paio di righe per farmi passare per "il cattivo".

Inutile dire che alla gente piacciono le diatribe, che lui è molto più popolare di me e quel post ha ricevuto diverse centinaia di mi piace e condivisioni... e i commenti, tutti a supporto suo e contro di me, anche da gente che non mi conosceva o che non sapeva cosa fosse successo.

Alcuni amici, alcuni anche d'infanzia, dopo ciò che è successo mi hanno tolto l'amicizia. Probabilmente perché si vergognavano ad essere miei amici dopo quell'accaduto e non volevano più avere niente a che fare con me.

Ed io sono qui, dopo più o meno due anni, ad aver la paura di uscire di casa, ad avere l'ansia e l'ossessione che chi mi vede possa deridermi oppure odiarmi o, perché no, picchiarmi. Ancora peggio se penso che potrei incontrare quelle persone.

Non so cosa fare per uscirne da questa paura perché non sto più vivendo ormai.

Grazie mille per i vostri suggerimenti.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


 

risposta

 

 

Gentile Silvio,

è difficile sapersi regolare come reagire a certi eventi, generalmente è meglio evitare di reagire perché si da adiito a una serie di contro - risposte che non fanno altro che enfatizzare il problema.

Ad oggi, credo che la soluzione migliore sia per quanto possibile di infischiarsene. So che non è facile soprattutto in un piccolo centro, ma immagino lei abbia risorse intellettuali ed emotive per "resistere" a certi tipi di aggressione.

Qualora le servisse un supporto potrebbe rivolgersi a persone fidate oppure cercare di capire come mai lei si ritrovi ad essere oggetto di questo tipo di "aggressioni".

Nella seconda delle due ipotesi le raccomanderei di rivolgersi ad un professionista esperto,( iscritto all'albo degli psicologi della sua regione, magari privilegiando chi ofre il primo colloquio gratuito) al fine di individuare i motivi profondi che la rendono "bersaglio" di certi comportamenti.

Augurandole ogni bene la saluto.

A cura della Dottoressa Susanna Bertini

 

Pubblicato in data 12/09/2017

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita paura ossessione

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e inadeguatezza (1570737…

Limmy6, 21 Sono una studentessa universitaria e da quando ho iniziato non ho avuto mai problemi a parlare con gli altri e a fare nuove amicizie. Conosco e ...

Indecisione e paura di essere …

Dusy, 31 Purtroppo penso che la mia storia sia arrivata al termine. sono 10 anni che sono fidanzata di cui 4 di convivenza e prima di questa una storia, di...

Non so più cosa voglio (156899…

Giusy, 33 Buongiorno, scrivo perchè negli ultimi mesi ci sono stati degli accadimenti che hanno stravolto un pò la mia vita. ...

Area Professionale

Articolo 38 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.38 (decoro e dignità professionale) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana...

Articolo 37 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.37 (competenze e limiti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo setti...

Attivo il Forum sul Test I.Co…

Attivato sul Forum di Psiconline uno spazio, esclusivamente riservato ai professionisti, dedicato alla conoscenza e al confronto sul Test del Confine del Sè (I...

Le parole della Psicologia

Nevrosi

Le nevrosi rappresentano un gruppo di disturbi che coinvolgono la sfera comportamentale, affettivo-emotivo e psicosomatica dell’individuo in assenza di una pato...

Narcisismo

La parola "narcisismo" proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito Narciso era un bel giovane che rifiutò l'amore della ninfa Eco. Come punizione, fu d...

Acalculia

L'acalculia è un deficit di calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale la definì c...

News Letters

0
condivisioni