Pubblicità

Ossessione e paura (1503961843582)

0
condivisioni

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 993 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoSilvio, 22

 

domanda

 

 

Buonasera,

vi scrivo per parlarvi di una mia ossessione e paura, nella speranza
possiate darmi una mano a risolverla.

La mia ossessione consiste nel fatto che credo di essere odiato da tutte le persone del mio paese, e questo mi porta ad aver paura di uscire di casa.

Cerco di spiegarvi cosa mi è successo. Abito in un piccolo paese e a scuola ero preso di mira da alcune persone. Non credo sia consono chiamarli "bulli", in quanto non esercitavano violenza fisica. Però quanto possibile coglievano l'occasione per disprezzarmi con frasi di odio ed antipatia. Mi disprezzavano se prendevo un buon voto, oppure quando possibile "boicottavano" l'ordine di interrogazioni per far andare me per primo e altre cose del genere.

Io ho sempre cercato di far finta di nulla, ci sta di non stare simpatici a tutti ecc ecc, però ciò che facevano e dicevano di certo non mi faceva piacere.

E così sono arrivato alla fine dei 5 anni. Finiti i cinque anni, dopo qualche mese, su facebook mi giunge una voce. Una persona fidata (una delle poche) mi dice che uno di questi che mi aveva preso di mira a scuola, andava a dire in giro che mi aveva visto mentre mi drogavo, che mi aveva visto mendicare soldi per comprare la droga e robe così. Cosa assolutamente non vera e che mi ha fatto andare su tutte le furie perché è un'infamia bella e buona... 

Così scrivo su facebook in privato a questa persona e sarò sincero, ho colto l'occasione per togliermi tutti i sassolini che avevo sopportato negli ultimi anni...

Lui mi risponde in modo distaccato, facendomi però capire che non gli interessa negare l'accaduto. Nel frattempo, però, fa una foto al mio messaggio e lo condivide sul suo profilo, corredato da un paio di righe per farmi passare per "il cattivo".

Inutile dire che alla gente piacciono le diatribe, che lui è molto più popolare di me e quel post ha ricevuto diverse centinaia di mi piace e condivisioni... e i commenti, tutti a supporto suo e contro di me, anche da gente che non mi conosceva o che non sapeva cosa fosse successo.

Alcuni amici, alcuni anche d'infanzia, dopo ciò che è successo mi hanno tolto l'amicizia. Probabilmente perché si vergognavano ad essere miei amici dopo quell'accaduto e non volevano più avere niente a che fare con me.

Ed io sono qui, dopo più o meno due anni, ad aver la paura di uscire di casa, ad avere l'ansia e l'ossessione che chi mi vede possa deridermi oppure odiarmi o, perché no, picchiarmi. Ancora peggio se penso che potrei incontrare quelle persone.

Non so cosa fare per uscirne da questa paura perché non sto più vivendo ormai.

Grazie mille per i vostri suggerimenti.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

risposta

 

 

Gentile Silvio,

è difficile sapersi regolare come reagire a certi eventi, generalmente è meglio evitare di reagire perché si da adiito a una serie di contro - risposte che non fanno altro che enfatizzare il problema.

Ad oggi, credo che la soluzione migliore sia per quanto possibile di infischiarsene. So che non è facile soprattutto in un piccolo centro, ma immagino lei abbia risorse intellettuali ed emotive per "resistere" a certi tipi di aggressione.

Qualora le servisse un supporto potrebbe rivolgersi a persone fidate oppure cercare di capire come mai lei si ritrovi ad essere oggetto di questo tipo di "aggressioni".

Nella seconda delle due ipotesi le raccomanderei di rivolgersi ad un professionista esperto,( iscritto all'albo degli psicologi della sua regione, magari privilegiando chi ofre il primo colloquio gratuito) al fine di individuare i motivi profondi che la rendono "bersaglio" di certi comportamenti.

Augurandole ogni bene la saluto.

A cura della Dottoressa Susanna Bertini

 

Pubblicato in data 12/09/2017

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita paura ossessione

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Avere una relazione con una pe…

Carpazia, 30 anni     Buonasera, il più delle volte, giustamente direi, ci si concentra sulla persona che soffre di questa patologia, ma c'è b...

Esibizionismo (1609682059724)

Max, 39 anni     Buonasera, dopo la morte dei miei genitori circa tre anni fa, mi sono chiuso in un mondo immaginario (un lavoro, una casa, la ...

Area Professionale

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

Le parole della Psicologia

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

Sindrome di Stoccolma

Con l'espressione Sindrome di Stoccolma si intende un particolare stato di dipendenza psicologica e/o affettiva che si manifesta in alcuni casi in vittime di ep...

Intelligenza Emotiva

"Si tratta delle capacità di motivare se stessi e di persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustazioni; di controllare gli impulsi e rimandare la...

News Letters

0
condivisioni