Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Ossessione e paura (1503961843582)

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 171 volte

le risposte dellespertoSilvio, 22

 

domanda

 

 

Buonasera,

vi scrivo per parlarvi di una mia ossessione e paura, nella speranza
possiate darmi una mano a risolverla.

La mia ossessione consiste nel fatto che credo di essere odiato da tutte le persone del mio paese, e questo mi porta ad aver paura di uscire di casa.

Cerco di spiegarvi cosa mi è successo. Abito in un piccolo paese e a scuola ero preso di mira da alcune persone. Non credo sia consono chiamarli "bulli", in quanto non esercitavano violenza fisica. Però quanto possibile coglievano l'occasione per disprezzarmi con frasi di odio ed antipatia. Mi disprezzavano se prendevo un buon voto, oppure quando possibile "boicottavano" l'ordine di interrogazioni per far andare me per primo e altre cose del genere.

Io ho sempre cercato di far finta di nulla, ci sta di non stare simpatici a tutti ecc ecc, però ciò che facevano e dicevano di certo non mi faceva piacere.

E così sono arrivato alla fine dei 5 anni. Finiti i cinque anni, dopo qualche mese, su facebook mi giunge una voce. Una persona fidata (una delle poche) mi dice che uno di questi che mi aveva preso di mira a scuola, andava a dire in giro che mi aveva visto mentre mi drogavo, che mi aveva visto mendicare soldi per comprare la droga e robe così. Cosa assolutamente non vera e che mi ha fatto andare su tutte le furie perché è un'infamia bella e buona... 

Così scrivo su facebook in privato a questa persona e sarò sincero, ho colto l'occasione per togliermi tutti i sassolini che avevo sopportato negli ultimi anni...

Lui mi risponde in modo distaccato, facendomi però capire che non gli interessa negare l'accaduto. Nel frattempo, però, fa una foto al mio messaggio e lo condivide sul suo profilo, corredato da un paio di righe per farmi passare per "il cattivo".

Inutile dire che alla gente piacciono le diatribe, che lui è molto più popolare di me e quel post ha ricevuto diverse centinaia di mi piace e condivisioni... e i commenti, tutti a supporto suo e contro di me, anche da gente che non mi conosceva o che non sapeva cosa fosse successo.

Alcuni amici, alcuni anche d'infanzia, dopo ciò che è successo mi hanno tolto l'amicizia. Probabilmente perché si vergognavano ad essere miei amici dopo quell'accaduto e non volevano più avere niente a che fare con me.

Ed io sono qui, dopo più o meno due anni, ad aver la paura di uscire di casa, ad avere l'ansia e l'ossessione che chi mi vede possa deridermi oppure odiarmi o, perché no, picchiarmi. Ancora peggio se penso che potrei incontrare quelle persone.

Non so cosa fare per uscirne da questa paura perché non sto più vivendo ormai.

Grazie mille per i vostri suggerimenti.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

risposta

 

 

Gentile Silvio,

è difficile sapersi regolare come reagire a certi eventi, generalmente è meglio evitare di reagire perché si da adiito a una serie di contro - risposte che non fanno altro che enfatizzare il problema.

Ad oggi, credo che la soluzione migliore sia per quanto possibile di infischiarsene. So che non è facile soprattutto in un piccolo centro, ma immagino lei abbia risorse intellettuali ed emotive per "resistere" a certi tipi di aggressione.

Qualora le servisse un supporto potrebbe rivolgersi a persone fidate oppure cercare di capire come mai lei si ritrovi ad essere oggetto di questo tipo di "aggressioni".

Nella seconda delle due ipotesi le raccomanderei di rivolgersi ad un professionista esperto,( iscritto all'albo degli psicologi della sua regione, magari privilegiando chi ofre il primo colloquio gratuito) al fine di individuare i motivi profondi che la rendono "bersaglio" di certi comportamenti.

Augurandole ogni bene la saluto.

A cura della Dottoressa Susanna Bertini

 

Pubblicato in data 12/09/2017

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

 

Tags: consulenza online gratuita paura ossessione

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato nel DSM, bensì un qualcosa di simile...

Le parole della Psicologia

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratteristiche Le persone affette da...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Disfunzioni Sessuali

La classificazione proposta dall’ICD-10 (International Classification of Diseases, Decima Versione) indica, innanzitutto, quattro criteri generali per poter d...

Autostima

L'autostima è il processo soggettivo e duraturo che porta il soggetto a valutare e apprezzare se stesso tramite l'autoapprovazione del proprio valore personale ...

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

News Letters