Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Ossessione e paura (1503961843582)

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 252 volte

le risposte dellespertoSilvio, 22

 

domanda

 

 

Buonasera,

vi scrivo per parlarvi di una mia ossessione e paura, nella speranza
possiate darmi una mano a risolverla.

La mia ossessione consiste nel fatto che credo di essere odiato da tutte le persone del mio paese, e questo mi porta ad aver paura di uscire di casa.

Cerco di spiegarvi cosa mi è successo. Abito in un piccolo paese e a scuola ero preso di mira da alcune persone. Non credo sia consono chiamarli "bulli", in quanto non esercitavano violenza fisica. Però quanto possibile coglievano l'occasione per disprezzarmi con frasi di odio ed antipatia. Mi disprezzavano se prendevo un buon voto, oppure quando possibile "boicottavano" l'ordine di interrogazioni per far andare me per primo e altre cose del genere.

Io ho sempre cercato di far finta di nulla, ci sta di non stare simpatici a tutti ecc ecc, però ciò che facevano e dicevano di certo non mi faceva piacere.

E così sono arrivato alla fine dei 5 anni. Finiti i cinque anni, dopo qualche mese, su facebook mi giunge una voce. Una persona fidata (una delle poche) mi dice che uno di questi che mi aveva preso di mira a scuola, andava a dire in giro che mi aveva visto mentre mi drogavo, che mi aveva visto mendicare soldi per comprare la droga e robe così. Cosa assolutamente non vera e che mi ha fatto andare su tutte le furie perché è un'infamia bella e buona... 

Così scrivo su facebook in privato a questa persona e sarò sincero, ho colto l'occasione per togliermi tutti i sassolini che avevo sopportato negli ultimi anni...

Lui mi risponde in modo distaccato, facendomi però capire che non gli interessa negare l'accaduto. Nel frattempo, però, fa una foto al mio messaggio e lo condivide sul suo profilo, corredato da un paio di righe per farmi passare per "il cattivo".

Inutile dire che alla gente piacciono le diatribe, che lui è molto più popolare di me e quel post ha ricevuto diverse centinaia di mi piace e condivisioni... e i commenti, tutti a supporto suo e contro di me, anche da gente che non mi conosceva o che non sapeva cosa fosse successo.

Alcuni amici, alcuni anche d'infanzia, dopo ciò che è successo mi hanno tolto l'amicizia. Probabilmente perché si vergognavano ad essere miei amici dopo quell'accaduto e non volevano più avere niente a che fare con me.

Ed io sono qui, dopo più o meno due anni, ad aver la paura di uscire di casa, ad avere l'ansia e l'ossessione che chi mi vede possa deridermi oppure odiarmi o, perché no, picchiarmi. Ancora peggio se penso che potrei incontrare quelle persone.

Non so cosa fare per uscirne da questa paura perché non sto più vivendo ormai.

Grazie mille per i vostri suggerimenti.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

risposta

 

 

Gentile Silvio,

è difficile sapersi regolare come reagire a certi eventi, generalmente è meglio evitare di reagire perché si da adiito a una serie di contro - risposte che non fanno altro che enfatizzare il problema.

Ad oggi, credo che la soluzione migliore sia per quanto possibile di infischiarsene. So che non è facile soprattutto in un piccolo centro, ma immagino lei abbia risorse intellettuali ed emotive per "resistere" a certi tipi di aggressione.

Qualora le servisse un supporto potrebbe rivolgersi a persone fidate oppure cercare di capire come mai lei si ritrovi ad essere oggetto di questo tipo di "aggressioni".

Nella seconda delle due ipotesi le raccomanderei di rivolgersi ad un professionista esperto,( iscritto all'albo degli psicologi della sua regione, magari privilegiando chi ofre il primo colloquio gratuito) al fine di individuare i motivi profondi che la rendono "bersaglio" di certi comportamenti.

Augurandole ogni bene la saluto.

A cura della Dottoressa Susanna Bertini

 

Pubblicato in data 12/09/2017

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: consulenza online gratuita paura ossessione

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato nel DSM, bensì un qualcosa di simile...

Le parole della Psicologia

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratteristiche Le persone affette da...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Se è amore o amicizia con un r…

ALEXA1, 52     Salve sono Alexa ho 52 anni separata da 15, mi trovo ad affrontare una strana situazione da 9 mesi. ...

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Archetipo

“La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell'universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi ...

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferimento ad un moto intenso d...

News Letters