Pubblicità

Pensieri sulla Morte (145372)

0
condivisioni

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 413 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mario17

Salve, sono un ragazzo di 17 anni. E' da un po di tempo che ho un problema. Stavo studiando il mio libro di filosofia, trattando le teorie sull'universo e su Dio di vari filosofi. Premetto che non sono cristiano, ma ho sempre creduto in un qualcosa di non ben definito dopo la morte. Non so perchè da quei giorni faccio continuamente pensieri sulla morte e sull'universo. Sono pensieri che mi angosciano molto, e non riesco a fare niente come vorrei. Non mi era mai successa una cosa del genere e ho tanta paura, perchè questi pensieri mi turbano moltissimo. Nella mia vita non ho problemi, ma questi pensieri mi angosciano tanto. Non voglio mettere in discussione ciò in cui credere, però vorrei allontanare dalla mente questi pensieri e tornare a vivere. Credete che dovrei parlarne con qualche amico per sfogarmi? Oppure il mio problema deriva da qualcos'altro? Vi prego di rispondermi e di aiutarmi, non so più cosa fare. Ringrazio tutti voi di Psiconline.it in anticipo.

Carissimo Mario, la paura della morte è comune a tutte le persone. C'è da chiedersi come mai ti sia capitato così intensamente proprio in questo momento della tua vita. Non si tratta di mettere in discussione ciò in cui credere, come forse temi, ma di comprendere il significato di queste paure. Non in senso mistico o filosofico, ma prettamente personale. Per cui il mio consiglio è di rivolgerti ad uno psicologo psicoterapeuta che potrà aiutarti in questo.

(Risponde il Dott. Massimo Giusti )

Pubblicato in data 10/11/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Paure per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e inadeguatezza (1570737…

Limmy6, 21 Sono una studentessa universitaria e da quando ho iniziato non ho avuto mai problemi a parlare con gli altri e a fare nuove amicizie. Conosco e ...

Indecisione e paura di essere …

Dusy, 31 Purtroppo penso che la mia storia sia arrivata al termine. sono 10 anni che sono fidanzata di cui 4 di convivenza e prima di questa una storia, di...

Non so più cosa voglio (156899…

Giusy, 33 Buongiorno, scrivo perchè negli ultimi mesi ci sono stati degli accadimenti che hanno stravolto un pò la mia vita. ...

Area Professionale

Articolo 38 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.38 (decoro e dignità professionale) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana...

Articolo 37 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.37 (competenze e limiti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo setti...

Attivo il Forum sul Test I.Co…

Attivato sul Forum di Psiconline uno spazio, esclusivamente riservato ai professionisti, dedicato alla conoscenza e al confronto sul Test del Confine del Sè (I...

Le parole della Psicologia

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

News Letters

0
condivisioni