Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Blocco del piacere (117223)

on . Postato in Sessualità | Letto 3 volte

Romualdo 44

Buongiorno, sono distrutto per il protrarsi di diversi problemi collegati alla mia storia extraconiugale. Vivo da 2 anni la prima storia al di fuori del mio matrimonio, una storia molto intensa ma molto complicata. Al momento del nostro primo rapporto, per esser pienamente trasparente con me, la mia amante mi ha rivelato il suo antico tradimento al marito da cui è nato il tanto desiderato figlio. Inizialmente ciò mi ha legato ancor di più a lei, nella verità e nella condivisione; ad un certo punto però, non so se dopo che i nostri rispettivi coniugi ci hanno scoperto, ho iniziato a vedere giorno e notte il viso dell'antico amante e donatore di seme, con deliri ad occhi aperti e immagini ossessive del loro antico piacere. Da qualche mese mi appare in ogni istante, specialmente quando stiamo per raggiungere l'orgasmo. Vedo i loro passati orgasmi con la nascita del bambino e mi blocco completamente non riuscendo quasi mai ad eiaculare. A tutto questo si sommano sensi di colpa verso mia moglie e la mia famiglia e tutto ciò mi toglie il sonno distruggendomi. Vi prego, aiutatemi a capire su quale punto riflettere per liberarmi di questo mostro verso cui nutro una gran rabbia e risentimento.

Caro Romualdo, avere una vita parallela con moglie, famiglia e amante crea senz'altro alcuni problemi di carattere psicologico poichè i sensi di colpa, come si evince dal racconto, assalgono. L'eiaculazione ritardata invece rappresenta il risultato di un legame non ben chiarito, ma dove lo spettro di altri uomini fa si che si possa mettere in dubbio la prestazione, bloccando il desiderio e di conseguenza l'orgasmo. Consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta e iniziare una psicoterapia poichè sono da chiarire interiorità personali, per poi prendere una saggia decisione se continuare la storia parallela, o archiviarla come un'esperienza di vita, rivalutando così la famiglia e la moglie stessa. Sono altresì convinto che in una coppia stabile, se esiste un buon rapporto sentimentale affettivo, non c'è desiderio di trasgressioni. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 23/04/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

News Letters