Pubblicità

Blocco del piacere (117223)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 28 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Romualdo 44

Buongiorno, sono distrutto per il protrarsi di diversi problemi collegati alla mia storia extraconiugale. Vivo da 2 anni la prima storia al di fuori del mio matrimonio, una storia molto intensa ma molto complicata. Al momento del nostro primo rapporto, per esser pienamente trasparente con me, la mia amante mi ha rivelato il suo antico tradimento al marito da cui è nato il tanto desiderato figlio. Inizialmente ciò mi ha legato ancor di più a lei, nella verità e nella condivisione; ad un certo punto però, non so se dopo che i nostri rispettivi coniugi ci hanno scoperto, ho iniziato a vedere giorno e notte il viso dell'antico amante e donatore di seme, con deliri ad occhi aperti e immagini ossessive del loro antico piacere. Da qualche mese mi appare in ogni istante, specialmente quando stiamo per raggiungere l'orgasmo. Vedo i loro passati orgasmi con la nascita del bambino e mi blocco completamente non riuscendo quasi mai ad eiaculare. A tutto questo si sommano sensi di colpa verso mia moglie e la mia famiglia e tutto ciò mi toglie il sonno distruggendomi. Vi prego, aiutatemi a capire su quale punto riflettere per liberarmi di questo mostro verso cui nutro una gran rabbia e risentimento.

Caro Romualdo, avere una vita parallela con moglie, famiglia e amante crea senz'altro alcuni problemi di carattere psicologico poichè i sensi di colpa, come si evince dal racconto, assalgono. L'eiaculazione ritardata invece rappresenta il risultato di un legame non ben chiarito, ma dove lo spettro di altri uomini fa si che si possa mettere in dubbio la prestazione, bloccando il desiderio e di conseguenza l'orgasmo. Consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta e iniziare una psicoterapia poichè sono da chiarire interiorità personali, per poi prendere una saggia decisione se continuare la storia parallela, o archiviarla come un'esperienza di vita, rivalutando così la famiglia e la moglie stessa. Sono altresì convinto che in una coppia stabile, se esiste un buon rapporto sentimentale affettivo, non c'è desiderio di trasgressioni. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 23/04/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

I gruppi Balint

I gruppi Balint iniziarono verso la fine degli anni ’40 quando fu chiesto a Michael e a Enid Balint di fornire ai medici generici una formazione psichiatrica pe...

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

News Letters

0
condivisioni