Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Ex relazione (165493)

on . Postato in Sessualità | Letto 242 volte

Simone, 32 (165493)

La mia Storia: mi chiamo Simone ho 32 anni. Sono stato lasciato circa un mese e mezzo fa dalla mia ragazza e ora non so come comportarmi. Lei si era lasciata a giugno dopo una relazione di due anni e mezzo dove viveva una situazione tremenda. A luglio abbiamo iniziato a frequentarci e ci siamo lasciati ad ottobre questi mesi sono stati belli ma alla fine mi ha lasciato perché ha avuto un crollo nervoso per via della relazione precedente. Lei tendenzialmente mi evita. Volevo chiedere come comportarmi e come mai questo suo atteggiamento.


Caro Simone
In casi del genere fare chiodo schiaccia chiodo non è utile per nessuno anzi si creano dinamiche che uno dei due può soffrire. Quindi secondo il mio modesto parere le cose possono essere due o aspetti che lei abbia la mente sgombra e qui necessita di un aiuto di uno psicoterapeuta o prendi coscienza di questa instabilità affettiva e puoi essere amico ma non il fidanzato. Consiglio di leggere il libro La coppia e i suoi segreti edito da Kimerik

Auguri

(Risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 07/05/2015

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

Agnosia

L'agnosia (dal greco a-gnosis, "non conoscere") è un disturbo della percezione caratterizzato dal mancato riconoscimento di oggetti, persone, suoni, form...

Sindrome di Stoccolma

Con l'espressione Sindrome di Stoccolma si intende un particolare stato di dipendenza psicologica e/o affettiva che si manifesta in alcuni casi in vittime di ep...

News Letters