Pubblicità

Ex relazione (165493)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 313 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Simone, 32 (165493)

La mia Storia: mi chiamo Simone ho 32 anni. Sono stato lasciato circa un mese e mezzo fa dalla mia ragazza e ora non so come comportarmi. Lei si era lasciata a giugno dopo una relazione di due anni e mezzo dove viveva una situazione tremenda. A luglio abbiamo iniziato a frequentarci e ci siamo lasciati ad ottobre questi mesi sono stati belli ma alla fine mi ha lasciato perché ha avuto un crollo nervoso per via della relazione precedente. Lei tendenzialmente mi evita. Volevo chiedere come comportarmi e come mai questo suo atteggiamento.


Caro Simone
In casi del genere fare chiodo schiaccia chiodo non è utile per nessuno anzi si creano dinamiche che uno dei due può soffrire. Quindi secondo il mio modesto parere le cose possono essere due o aspetti che lei abbia la mente sgombra e qui necessita di un aiuto di uno psicoterapeuta o prendi coscienza di questa instabilità affettiva e puoi essere amico ma non il fidanzato. Consiglio di leggere il libro La coppia e i suoi segreti edito da Kimerik

Auguri

(Risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 07/05/2015

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Inconscio

Nella sua accezione generica, indica tutte quelle attività della mente inaccessibili alla soglia della consapevolezza Il termine inconscio (dal latino in- cons...

Workaholism

Il workaholism, o dipendenza dal lavoro, può essere definito come “una spinta interna irresistibile a lavorare in maniera eccessivamente intensa”. Esso è consid...

Sindrome di Wanderlust

È l’impulso irrefrenabile di viaggiare, esplorare e scoprire posti nuovi per ampliare i propri orizzonti Le persone che hanno una voglia perenne di partire, ch...

News Letters

0
condivisioni