Pubblicità

Fantasia o perversione? (007035)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 20 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anonimo, 30 anni

Perché mi eccita l'idea di essere stata abusata durante l'infanzia?
E da mio padre in particolar modo. Ho sempre nutrito affetto e ammirazione nei suoi confronti. Non ho nessun ricordo specifico di abuso legato a lui. Ricordo un adulto che mi ha pizzicato i seni quando avevo circa 6 anni, nella
mia stanza dove ero sola, ma non riesco a ricordare chi fosse né se si sia spinto oltre.
Ogni volta che rievoco questi ricordi annebbiati, mi masturbo in un misto di eccitamento, vergogna e senso di colpa.
La sensazione è quella di essere divisa tra il non voler ricordare e la necessità di sapere da dove proviene questa imbarazzante fantasia. O è una perversione? Vi ringrazio per l'aiuto fornito.


Non credo che la sua possa definirsi come una perversione, ma è certamente una cosa sulla quale occorre fare un po' di luce.
Lei parla di un ricordo molto vago, e molto lontano, ma che può averla condizionata in modo molto forte. Gli abusi possono essere reali o immaginati, ma in ogni caso provocano un'impatto molto forte.
Forse dovrebbe cercare, con l'aiuto di uno psicoterapeuta, di approfondire e chiarificare questo suo ricordo, così capirebbe anche il motivo per cui le suscita eccitazione, e anche(cosa importantissima) gli eventuali segni che una cosa simile potrebbe averle lasciato.
sessuologia Molti auguri

( risponde la dott.ssa Serena Leone)

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Ofidiofobia

L’ofidiofobia (dal greco ὄφις ophis "serpente" e φοβία phobia "paura") è la paura patologica dei serpenti. ...

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Bulimia

La bulimia è, insieme all’anoressia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare. L’etimologia della parola “bulimia” deriva dai termini grec...

News Letters

0
condivisioni