Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problema erezione (157668)

on . Postato in Sessualità | Letto 19 volte


Francesco , 33

 

Gentile Dottore,
buongiorno, ho 33 anni ed ho sempre avuto una vita sessuale attiva e soddisfacente.
Recentemente mi sono recato in un club privé assieme ad una amica e ci siamo divertiti particolarmente. Siamo quindi tornati una seconda volta ma, forse un po' per la fretta di fare, forse per la situazione, mi sono sentito a disagio ed ho perso l'erezione. Da quel momento sto avendo problemi che suppongo derivino da insicurezza ed ansia da prestazione:se bevo, e quindi sono meno lucido, riesco come sempre, se mi sveglio nel mezzo della notte ed ho la partner a disposizione, da assonnati facciamo del gran sesso. Ma se sono nel pieno della facoltà di pensare... penso troppo, ho paura di fallire e... fallisco!
Siamo tornati nel club privé ed é stato un disastro: non ho avuto la minima erezione, nonostante la compagnia intrigante. Tornati a casa ed avendo un po' bevuto, invece, é stato tutto perfetto.
Ovviamente non posso andare avanti così e vorrei uscire da questo circolo vizioso, ritrovare la fiducia in me stesso e avere una vita sessuale soddisfacente a 360°, come un tempo.
Ringrazio anticipatamente per la risposta.

Caro Francesco,
i club privè nascondono sempre delle problematiche psicologiche poichè all'interno di quei luoghi ci rechiamo solo per far sesso puro e non all'amore. E' chiaro che necessita la prestazione specialmente se vai da solo e non con una patner per scambaire le coppie quindi l'ansia da prestazione ha un livello abbastanza alto.
Il flop seguito ha provocato delle insicurezze e quindi si ripropone ogni volta che cerchi la sessualità attraverso prestazione e non con affetto ed emozione.
Consiglio, al posto di bere alcool di consultare uno psicoterapeuta sessuologo che può autarti a superare il momento grigio della tua sessualità.
Auguri

 

(Risponde il Dott.Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 21/02/2013

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Se è amore o amicizia con un r…

ALEXA1, 52     Salve sono Alexa ho 52 anni separata da 15, mi trovo ad affrontare una strana situazione da 9 mesi. ...

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Narcisismo

La parola "narcisismo" proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito Narciso era un bel giovane che rifiutò l'amore della ninfa Eco. Come punizione, fu d...

Xenofobia

Il significato etimologico del termine Xenofobia (dal greco ξενοφοβία, composto da ξένος, ‘estraneo, insolito’, e φόβος, ‘paura’) è “paura dell’estraneo” o anch...

Schema corporeo

  Il termine schema corporeo definisce una rappresentazione cognitiva inconsapevole della posizione e dell'estensione del corpo nello spazio e dell'organi...

News Letters