Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problema erezione (157668)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 30 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Francesco , 33

 

Gentile Dottore,
buongiorno, ho 33 anni ed ho sempre avuto una vita sessuale attiva e soddisfacente.
Recentemente mi sono recato in un club privé assieme ad una amica e ci siamo divertiti particolarmente. Siamo quindi tornati una seconda volta ma, forse un po' per la fretta di fare, forse per la situazione, mi sono sentito a disagio ed ho perso l'erezione. Da quel momento sto avendo problemi che suppongo derivino da insicurezza ed ansia da prestazione:se bevo, e quindi sono meno lucido, riesco come sempre, se mi sveglio nel mezzo della notte ed ho la partner a disposizione, da assonnati facciamo del gran sesso. Ma se sono nel pieno della facoltà di pensare... penso troppo, ho paura di fallire e... fallisco!
Siamo tornati nel club privé ed é stato un disastro: non ho avuto la minima erezione, nonostante la compagnia intrigante. Tornati a casa ed avendo un po' bevuto, invece, é stato tutto perfetto.
Ovviamente non posso andare avanti così e vorrei uscire da questo circolo vizioso, ritrovare la fiducia in me stesso e avere una vita sessuale soddisfacente a 360°, come un tempo.
Ringrazio anticipatamente per la risposta.

Caro Francesco,
i club privè nascondono sempre delle problematiche psicologiche poichè all'interno di quei luoghi ci rechiamo solo per far sesso puro e non all'amore. E' chiaro che necessita la prestazione specialmente se vai da solo e non con una patner per scambaire le coppie quindi l'ansia da prestazione ha un livello abbastanza alto.
Il flop seguito ha provocato delle insicurezze e quindi si ripropone ogni volta che cerchi la sessualità attraverso prestazione e non con affetto ed emozione.
Consiglio, al posto di bere alcool di consultare uno psicoterapeuta sessuologo che può autarti a superare il momento grigio della tua sessualità.
Auguri

 

(Risponde il Dott.Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 21/02/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che fare? (1520934157214)

Roberta, 26     Buongiorno, sto insieme al mio ragazzo da 5 anni e dopo alcuni alti e bassi, circa 6 mesi fa abbiamo deciso di provare a vivere i...

Amore non corrisposto (152165…

very, 19     Salve, le scrivo perchè non riesco a liberarmi di una persona... ...

Senso di vuoto (1521458836682)

Cristina, 16     Buongiorno. Sono una ragazza curiosa, tranquilla, un po' sognante, mi dicono matura per la mia età e non sono proprio la person...

Area Professionale

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

La misura del cambiamento in p…

Il Test semiproiettivo I.Co.S. (Indice del Confine del Sé), in quanto strumento capace di rilevare efficacemente e dettagliatamente lo stile di gestione delle r...

La Psicoterapia Psicodinamica…

La prestigiosa rivista “The American Journal of Psychiatry” ha pubblicato nuovi dati meta-analitici che confermano come l'efficacia della psicoterapia psicodina...

Le parole della Psicologia

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

News Letters

0
condivisioni