Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problema erezione (157668)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 49 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Francesco , 33

 

Gentile Dottore,
buongiorno, ho 33 anni ed ho sempre avuto una vita sessuale attiva e soddisfacente.
Recentemente mi sono recato in un club privé assieme ad una amica e ci siamo divertiti particolarmente. Siamo quindi tornati una seconda volta ma, forse un po' per la fretta di fare, forse per la situazione, mi sono sentito a disagio ed ho perso l'erezione. Da quel momento sto avendo problemi che suppongo derivino da insicurezza ed ansia da prestazione:se bevo, e quindi sono meno lucido, riesco come sempre, se mi sveglio nel mezzo della notte ed ho la partner a disposizione, da assonnati facciamo del gran sesso. Ma se sono nel pieno della facoltà di pensare... penso troppo, ho paura di fallire e... fallisco!
Siamo tornati nel club privé ed é stato un disastro: non ho avuto la minima erezione, nonostante la compagnia intrigante. Tornati a casa ed avendo un po' bevuto, invece, é stato tutto perfetto.
Ovviamente non posso andare avanti così e vorrei uscire da questo circolo vizioso, ritrovare la fiducia in me stesso e avere una vita sessuale soddisfacente a 360°, come un tempo.
Ringrazio anticipatamente per la risposta.

Caro Francesco,
i club privè nascondono sempre delle problematiche psicologiche poichè all'interno di quei luoghi ci rechiamo solo per far sesso puro e non all'amore. E' chiaro che necessita la prestazione specialmente se vai da solo e non con una patner per scambaire le coppie quindi l'ansia da prestazione ha un livello abbastanza alto.
Il flop seguito ha provocato delle insicurezze e quindi si ripropone ogni volta che cerchi la sessualità attraverso prestazione e non con affetto ed emozione.
Consiglio, al posto di bere alcool di consultare uno psicoterapeuta sessuologo che può autarti a superare il momento grigio della tua sessualità.
Auguri

 

(Risponde il Dott.Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 21/02/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo. È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione a mod...

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

News Letters

0
condivisioni