Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

problemi nei rapporti sessuali (42545)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 139 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Nello, 51anni (30.8.2001)

Gentilissimi..Vorrei porvi un quesito per un problema che mi assilla da un paio di anni:
Fino ad un paio di anni fa i rapporti sessuali con mia moglie erano più che buoni, anzi mia moglie mi diceva sempre che pensavo alla stessa cosa.Inoltre i nostri rapporti li avevamo senza nessun tipo di tabù cioé classici, anali, orali.Premetto che la nostra età oggi è di 51 anni io e 48 mia moglie, ritornando al problema due anni fa circa mia moglie a subito l'asportazione dell'utero a causa di cisti ovariche e nei giorni precedenti all'intervento quando ormai era fissata anche la data abbiamo approfittato ad avere rapporti completi senza retromarce e preservativi.
Nel periodo di quarantena successiva all'intervento io ero sempre eccitato a causa dell'astinenza e mia moglie ogni tanto mi accontentava con qualche rapporto orale o manuale e anche qui tutto bene.Poi arrivò la fine della quarantena e qui è successo il patatrac nel senso che tutto è cominciato bene erezione perfetta come nostro solito abbiamo cominciato con un po di preliminari e quando come al solito ho cominciato a leccargliela mi sono accorto che qualcosa non andava, nel senso che non sentivo più quegli odori a cui ero abituato ma praticamente era inodore, e nello stesso momento mi sono accorto di aver perduto l'erezione, vi lascio immaginare lo sconforto nel quale sono piombato.
E adesso cosa mi succede, che praticamente ogni volta che proviamo a fare l'amore l'erezione la raggiungo senza problemi ma non facci nemmeno in tempo a metterlo dentro, quando ci riesco, che già me ne sono venuto.In queste condizioni non vivo più, non dormo più, ho sempre voglia e soprattutto voglio bene a mia moglie, ma giustamente a lei così non va e si blocca sempre di più.Potete darci qualche consiglio per superare questo casino io penso che il problema non sia solo mio mentre lei è convinta del contrario e cosi non riesco a convincerla ad andare "insieme" a parlarne con qualche psicologo.
Ci potete aiutare per favore?

Penso che sia lei che sua moglie potreste trovare utile una riflessione comune sul significato emotivo che ha avuto per entrambi l'operazione , che ritengo sia con ogni probabilità, la causa scatenante delle crisi di erezione.La sua idea di qualche colloquio di coppia con uno psicologo è pertanto valida, magari facendola precedere, per quello che la riguarda, da una visita da un medico andrologo per escludere la presenza di componenti organiche nel disturbo.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ho paura di non trovare mai il…

Kikhi, 26     Salve... ho paura di non trovare mai il mio posto. ...

Infedeltà (1528369634858)

Lap84, 34     Sono sposata con mio marito da 5 anni, e nell'ultimo periodo è nato in me il dubbio che possa essermi infedele... ...

Difficoltà nella gestione dell…

Chiara111, 20     Salve. Richiedo l’aiuto di un esperto, di qualcuno che possa prendersi carico del mio problema. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Manierismo

Questo termine sta ad indicare un uso dei mezzi espressivi eccessivo e sovraccarico, cioè una mimica, un comportamento ed un linguaggio privi di naturalezza o s...

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. È definita come una pau...

Frigidità

Con il termine frigidità si fa riferimento ad una bassa libido, o assenza di desiderio sessuale nelle donne, caratterizzata da una carenza o incapacità permanen...

News Letters

0
condivisioni