Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problemi sessuali (152726)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 25 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Carlotta, 23

Salve, il mio nome è Carlotta, io volevo un vostro aiuto sull'argomento sesso, perchè stò cercando di aiutare un mio amico di 42 anni che ha un problema con il sesso. Il sesso per lui è una cosa fondamentale, influisce molto sul suo umore, quando ha rapporti è tranquillo, mentre è aggressivo quando non ne ha. Ma la cosa che mi preoccupa di più è la sua aggressività con le donne nel momento del rapporto sessuale: per lui le donne nei rapporti si devono concedere in tutto, il rapporto deve avvenire a 360 gradi, non ci devono essere dei limiti, ma nel momento in cui una donna nn si sente pronta o non vuole fare determinate cose nell'atto sessuale, quindi non a 360 gradi, lui si infastidisce e diventa molto aggressivo. Anche se in realtà è un uomo molto dolce, tenero, se non fosse per questo problema. Vi premetto che lui è cresciuto senza il padre, il suo punto di riferimento è sempre stata la mamma, una mamma che non ha saputo aiutare suo figlio, perchè lui ha iniziato ha masturbarsi quando aveva 5 anni e la mamma invece di fare qualcosa per fargli capire che quello che stava facendo non doveva essere fatto, ha pensato bene di spiegargli come si faceva, gli ha insegnato tante altre cose, come ci si deve comportare in un rapporto sessuale. Per favore aiutatemi!
Cordiali saluti
Carlotta

Cara Carlotta,
fare diagnosi in terza persona non è cosa semplice, poichè mancano elementi per poter dare un risposta adeguata al caso. Dal racconto si evince che ha perso il padre durante l'infanzia e questo è già un punto d'indagine, poichè viene a mancare la figura di identificazione maschile e necessita capire come ha elaborato il lutto. La masturbazione da giovanissimo, non crea problemi, poichè i bambini si masturbano appena nati inconsciamente. Il rapporto con la madre sembra essere stato problematico, e quindi anche qui occorre un' indagine più approfondita. Consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico, che lo può aiutare a rimuovere e elaborare quelli che sono i suoi pensieri, e soprattutto quelli sessuali che possono nascondere delle parafilie.
Auguri.

 

(Risponde il Dott. Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 08/05/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Non so più che fare (153056873…

Alessia, 16     Non so più che fare, passo ogni giorno come se fossi in una bolla dove solo io sono in grado di capirmi, non si più davvero dove ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Erotomania

In psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona provi sentimenti amorosi nei suoi...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

News Letters

0
condivisioni