Pubblicità

Sesso (106093)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 49 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marco 18

Salve, vi chiedo cortesemente aiuto. Il mio problema è dovuto dal fatto di essere bisessuale, non mi sento come gli altri e vedo la vita senza scopo, mi sento un ufo. Naturalmente è andata a finire peggio di così, mi sono innamorato del mio migliore amico, lui è etero al 100% quindi è solo un'illusione. Soffro molto perchè il desiderio che ho di lui è troppo elevato. Anche se sono cosciente che è un'illusione non riesco a far prevalere la testa sul cuore, non mangio più perchè ogni volta che so che lo devo vedere mi si chiude lo stomaco dall'emozione, sono molto nervoso e sono sempre stanco, non ce la faccio più. Non posso dichiararmi perchè se lo sapesse perderei la sua amicizia. Non gli farebbe piacere sapere che il suo migliore amico si è invaghito di lui e poi tutti mi prenderebbero in giro; andrei a finire dalla padella alla brace, quindi non posso! Vi prego, non vivo più. C'è una tecnica o un consiglio per poter superare questa bruttissima situazione che dura da un anno? Grazie per l'attenzione.

Salve Marco, alla sua età è abbastanza normale vivere queste situazioni verso ragazzi e ragazze, quindi non ci sono grandi tecniche o consigli da dare ma solo aspettare il tempo che passa...e nel frattempo la sua attenzione verrà attirata da qualcun'altro che sicuramente ricambierà le sue attenzioni. Provi anche a parlare con qualcuno di queste sue sensazioni, magari uno psicologo potrebbe aiutarla a superare questo momento della sua vita particolarmente difficile. Buona fortuna.

(risponde la Dott.ssa Benedetta Mattei)

Pubblicato in data 27/09/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

Lo stereotipo

Il termine stereotipo deriva dalle parole greche "stereos" (duro, solido) e "typos" (impronta, immagine, gruppo), quindi "immagine rigida". Si tratta di...

News Letters

0
condivisioni