Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sesso e fedeltà (156851)

on . Postato in Sessualità | Letto 6 volte


Antonio , 41

 

Gentile Dottore,
io e mia moglie siamo felicemente sposati da 16 anni, abbiamo due bambini bellissimi ed abbiamo un rapporto stabile e di complicità, che comunque abbiamo ottenuto durante tanti anni di difficoltà e grazie al fatto che ci siamo parlati molto.
Anche la sfera sessuale va abbastanza bene. Ma qui è stata veramente una battaglia, mia moglie è cresciuta in un ambiente fortemente repressivo, ed io ci ho messo tantissimo tempo a fargli capire che anche lei deve participare attivamente al rapporto. Ora la situazione è normale, anche se siamo stanchissimi ed abbiamo poco tempo riusciamo ad avere una buona intesa sessuale.
Il problema però sono io, in quanto anche per me mia moglie è stata la prima esperienza e quindi non riesco a non fantasticare con tutte le donne che vedo in giro e se poi queste magari mi mostrano anche una bozza di sorriso io divento pazzo. In passato ho avuto concrete occasioni per tradire, ma non l'ho mai fatto, ora sono sempre lì a chiedermi che si mi ricapitasse...
Ovviamente sfogo questa mia voglia con l'autoerotismo che non è assiduo, ma è molto regolare.
Per quanto riguarda il rapporto con mia moglie, poi non riesco mai a capire se la porto all'orgasmo anche perchè normalmente io vengo molto, ma molto prima del dovuto (anche quando mi masturbo duro pochissimo). Purtoppo non credo di poter parlare con mia moglie del fatto che desideri constantemente altre donne e quindi non so bene come gestire questa cosa, se lasciarla così come è o affrontarla in qualche modo.
Per quanto riguarda l'orgasmo lei continua a dirmi che lo raggiunge e che non c'è problema se vengo subito, ma io sicuramente non sono molto contento.
Un'ultima cosa, spesso per trovare desiderio, magari quardo un sito hard prima di fare l'amore con mia moglie. In genere poi è bellissimo per entrambi, ma anche qui non è che alla fine mi faccia sentire bene.

Caro Antonio,
sei sicuro di essere complice della tua compagna e con lei di dialogare apertamente?
Detto questo il tuo disturbo di eiaculazione precoce può essere risolto poichè spesso è un diturbo psicologico provocto dalla vicinanza femminile con la quale si prova forte ansia.
Credo che con la moglie dovreste affrontare un percorso presso uno psicoterapeuta sessuologo iscritto alla FISS.
Il sessuologo con tecniche sia psicologiche sia comportamentali vi aiuterà a comprendere la sessualità di coppia debellando la eiaculaione precoce e il desiderio di autoerotismo che denuncia la non comunicabilità fra voi.
Auguri

 

(Risponde il Dott. Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 05/12/2012

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Voyeurismo

Il Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale. I voyeur sono quasi sempre uomini ch...

Dipendenza sessuale

“Brandon ha paura di questa intimità, fa sesso casuale o con prostitute, ma se deve davvero fare l’amore per lui è impossibile, perché lasciar entrare qualcuno ...

Disturbi somatoformi

I Disturbi Somatoformi rappresentano una categoria all’interno della quale sono racchiuse entità cliniche caratterizzate dalla presenza di sintomi fisici non im...

News Letters