Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sesso e fedeltà (156851)

on . Postato in Sessualità | Letto 12 volte


Antonio , 41

 

Gentile Dottore,
io e mia moglie siamo felicemente sposati da 16 anni, abbiamo due bambini bellissimi ed abbiamo un rapporto stabile e di complicità, che comunque abbiamo ottenuto durante tanti anni di difficoltà e grazie al fatto che ci siamo parlati molto.
Anche la sfera sessuale va abbastanza bene. Ma qui è stata veramente una battaglia, mia moglie è cresciuta in un ambiente fortemente repressivo, ed io ci ho messo tantissimo tempo a fargli capire che anche lei deve participare attivamente al rapporto. Ora la situazione è normale, anche se siamo stanchissimi ed abbiamo poco tempo riusciamo ad avere una buona intesa sessuale.
Il problema però sono io, in quanto anche per me mia moglie è stata la prima esperienza e quindi non riesco a non fantasticare con tutte le donne che vedo in giro e se poi queste magari mi mostrano anche una bozza di sorriso io divento pazzo. In passato ho avuto concrete occasioni per tradire, ma non l'ho mai fatto, ora sono sempre lì a chiedermi che si mi ricapitasse...
Ovviamente sfogo questa mia voglia con l'autoerotismo che non è assiduo, ma è molto regolare.
Per quanto riguarda il rapporto con mia moglie, poi non riesco mai a capire se la porto all'orgasmo anche perchè normalmente io vengo molto, ma molto prima del dovuto (anche quando mi masturbo duro pochissimo). Purtoppo non credo di poter parlare con mia moglie del fatto che desideri constantemente altre donne e quindi non so bene come gestire questa cosa, se lasciarla così come è o affrontarla in qualche modo.
Per quanto riguarda l'orgasmo lei continua a dirmi che lo raggiunge e che non c'è problema se vengo subito, ma io sicuramente non sono molto contento.
Un'ultima cosa, spesso per trovare desiderio, magari quardo un sito hard prima di fare l'amore con mia moglie. In genere poi è bellissimo per entrambi, ma anche qui non è che alla fine mi faccia sentire bene.

Caro Antonio,
sei sicuro di essere complice della tua compagna e con lei di dialogare apertamente?
Detto questo il tuo disturbo di eiaculazione precoce può essere risolto poichè spesso è un diturbo psicologico provocto dalla vicinanza femminile con la quale si prova forte ansia.
Credo che con la moglie dovreste affrontare un percorso presso uno psicoterapeuta sessuologo iscritto alla FISS.
Il sessuologo con tecniche sia psicologiche sia comportamentali vi aiuterà a comprendere la sessualità di coppia debellando la eiaculaione precoce e il desiderio di autoerotismo che denuncia la non comunicabilità fra voi.
Auguri

 

(Risponde il Dott. Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 05/12/2012

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

MECCANISMI DI DIFESA

Quando parliamo di meccanismi di difesa facciamo riferimento ad un termine psicoanalitico che individua i processi dinamici e inconsci mossi dall’Io per fronteg...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

News Letters