Pubblicità

Sessualità (120264)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 26 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara 30

Salve, premetto che ho una vita sessuale più che soddisfacente ed anche in passato a parte qualche caso è sempre andata benissimo. Sono felicemente sposata, ho un buon lavoro e una situazione famigliare felice e normale. Pero ho un "problema" che mi segue ormai da moltissimi anni, ci sono dei periodi in cui non riesco a fare a meno di guardare (o immaginare) i cartoni porno, non i film, quelli non mi interessano, solo i cartoni, per essere precisi i video hentai, ma non con situazioni sessuali normali, no, cerco quelli in cui c'è violenza o rapporti particolari. E' un istinto irrefrenabile che mi porta una grande eccitazione, ma allo stesso tempo un profondo senso di colpa come se fossi sporca o malata... ma è piu forte di me. Più cerco di frenarmi più li guardo e questo mi fa soffrire molto. Quando penso di essere riuscita a smettere, ecco che risalta fuori la voglia e non ho la forza di contrastarla. E' come se dentro di me vivessero due persone distinte! Perchè tutto questo?

Cara Sara, dalla descrizione si percepisce che c'è in atto una parafilia non altrimenti specificata che si chiama pictofilia, cioè eccitarsi attraverso la visione di filmati che riportano la sessualità in maniera abbastanza provocante ed eccitante. Il modo di percepire sensi di colpa può nascondere dei disturbi psicologici ed è per questo che consiglio di fare una psicoterapia in modo tale da aver ben chiara la situazione psicologica personale. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 18/06/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra s...

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

Percezione

Tradizionalmente, gli psicologi hanno distinto il modo nel quale noi riceviamo le informazioni dal mondo esterno in due fasi separate: Sensazione: riguarda i...

News Letters

0
condivisioni