Pubblicità

Sessualità (120264)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 59 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara 30

Salve, premetto che ho una vita sessuale più che soddisfacente ed anche in passato a parte qualche caso è sempre andata benissimo. Sono felicemente sposata, ho un buon lavoro e una situazione famigliare felice e normale. Pero ho un "problema" che mi segue ormai da moltissimi anni, ci sono dei periodi in cui non riesco a fare a meno di guardare (o immaginare) i cartoni porno, non i film, quelli non mi interessano, solo i cartoni, per essere precisi i video hentai, ma non con situazioni sessuali normali, no, cerco quelli in cui c'è violenza o rapporti particolari. E' un istinto irrefrenabile che mi porta una grande eccitazione, ma allo stesso tempo un profondo senso di colpa come se fossi sporca o malata... ma è piu forte di me. Più cerco di frenarmi più li guardo e questo mi fa soffrire molto. Quando penso di essere riuscita a smettere, ecco che risalta fuori la voglia e non ho la forza di contrastarla. E' come se dentro di me vivessero due persone distinte! Perchè tutto questo?

Cara Sara, dalla descrizione si percepisce che c'è in atto una parafilia non altrimenti specificata che si chiama pictofilia, cioè eccitarsi attraverso la visione di filmati che riportano la sessualità in maniera abbastanza provocante ed eccitante. Il modo di percepire sensi di colpa può nascondere dei disturbi psicologici ed è per questo che consiglio di fare una psicoterapia in modo tale da aver ben chiara la situazione psicologica personale. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 18/06/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 18 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.18 (libertà di scelta), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo sett...

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Le parole della Psicologia

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

Ecoprassia

È l’imitazione dei movimenti di altri, per esempio, di azioni (ecocinesi) e gesti (ecomimia). L'ecoprassia consiste nell' imitazione spontanea dei movimenti ...

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

News Letters

0
condivisioni