Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

sessualità (47333)

on . Postato in Sessualità | Letto 163 volte

Antonella, 37anni (16.1.2002)

Vi ringrazio anticipatamente. Ho avuto una relazione durata circa 2 mesi e mezzo con un uomo di 10 anni più giovane.Disperato per il precedente rapporto finito rovinosamente quest'uomo non ha fatto altro che denigrare la mia persona e il mio modo di essere, però i rapporti sessuali erano continui e molto appaganti per entrambi. Ero a conoscenza di un rapporto che egli ha avuto in precedenza con un uomo gay che si limitava ad un rapporto orale a beneficio del primo. Ha sempre sostenuto di essere etero e di aver avuto quella " relazione " solo perchè nutriva sentimenti profondi per il gay. Da circa 15 giorni la nostra storia è finita ed ora frequenta un altro gay con la motivazione che quest'ultimo gli dà serenità e nient'altro. Mi chiedo se la sua è solo una scusa o se non voglia ammettere a se stesso di essere gay. Io mi ritengo Etero e nonostante abbia avuto molte amicizie femminili non ho mai neanche pensato di avvicinarmi sessualmente, è una sensazione che mi fà venire il voltastomaco. Tanto più che conoscendo la sua fame sessuale ha rifiutato di passare la notte con me preferendo lui. Aiutatemi a capire. Grazie

Cara Antonella in psicosessuologia le persone che hanno comportamenti sessuali come quelli da te descritti, riferendoti all'uomo con cui hai avuto la breve storia, vengono definite bisessuali. Con il termine bisessuale si definisce l'orientamento sessuale di un individuo che trae piacere erotico e sessuale da rapporti indifferenziati con persone di entrambi i sessi. Dal suo atteggiamento sono portata ad ipotizzare che si tratta di una persona che vive la sua parte omosessuale in maniera egodistonica e che per tale motivo riverbera in tutti i suoi rapporti affettivi la sua conflittualità interiore mettendo in atto comportamenti distruttivi.
Saluti.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

Memoria

La memoria è quel meccanismo neuropsicologico che permette di fissare, conservare e rievocare esperienze e informazioni acquisite dall’ambiente (in...

News Letters