Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

sessualità (47333)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 204 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Antonella, 37anni (16.1.2002)

Vi ringrazio anticipatamente. Ho avuto una relazione durata circa 2 mesi e mezzo con un uomo di 10 anni più giovane.Disperato per il precedente rapporto finito rovinosamente quest'uomo non ha fatto altro che denigrare la mia persona e il mio modo di essere, però i rapporti sessuali erano continui e molto appaganti per entrambi. Ero a conoscenza di un rapporto che egli ha avuto in precedenza con un uomo gay che si limitava ad un rapporto orale a beneficio del primo. Ha sempre sostenuto di essere etero e di aver avuto quella " relazione " solo perchè nutriva sentimenti profondi per il gay. Da circa 15 giorni la nostra storia è finita ed ora frequenta un altro gay con la motivazione che quest'ultimo gli dà serenità e nient'altro. Mi chiedo se la sua è solo una scusa o se non voglia ammettere a se stesso di essere gay. Io mi ritengo Etero e nonostante abbia avuto molte amicizie femminili non ho mai neanche pensato di avvicinarmi sessualmente, è una sensazione che mi fà venire il voltastomaco. Tanto più che conoscendo la sua fame sessuale ha rifiutato di passare la notte con me preferendo lui. Aiutatemi a capire. Grazie

Cara Antonella in psicosessuologia le persone che hanno comportamenti sessuali come quelli da te descritti, riferendoti all'uomo con cui hai avuto la breve storia, vengono definite bisessuali. Con il termine bisessuale si definisce l'orientamento sessuale di un individuo che trae piacere erotico e sessuale da rapporti indifferenziati con persone di entrambi i sessi. Dal suo atteggiamento sono portata ad ipotizzare che si tratta di una persona che vive la sua parte omosessuale in maniera egodistonica e che per tale motivo riverbera in tutti i suoi rapporti affettivi la sua conflittualità interiore mettendo in atto comportamenti distruttivi.
Saluti.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

Voyeurismo

Il Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale. I voyeur sono quasi sempre uomini c...

News Letters

0
condivisioni