Pubblicità

Sessualità (165569)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 241 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Giorgia, 46 (165569)

La mia Storia: Sono ancora Giorgia,(165549)

forse mi sono espressa male, la mia domanda è più che altro riferita a come poter fare per trasformare in una relazione vera quella solo platonica che sto vivendo, come poter capire sino a che punto anche lui mi desidera.

Non voglio una separazione ma vivere piccoli attimi di felicità paralleli allo squallore del mio matrimonio che non romperei almeno sino a quando i miei figli non siano autonomi.

Ho bisogno di lui, mi rendo conto che abbiamo tantissime affinità.

Grazie,

Giorgia

 

 

Cara Giorgia

La tua domanda alla successiva dimostra ancor di più la mancanza  di comunicazione e complicità nella coppia.

Capisco perfettamente il tuo stato d’animo e che per i figli sopporti in silenzio le frustrazioni derivanti alla relazione.

Come consiglio è che ambedue affrontiate una consulenza di coppia al fine di affrontare con serietà e onesta la vostra situazione relazionale.

Andare dallo psicoterapeuta non significa essere malati, ma apportare un ulteriore esperienza per verificare se esistono i presupposti per continuare la relazione.

Un grande maestro della psicanalisi affermava che per la buona salute mentale dei figli, quando due genitori non condividono più esperienza di coppia meglio la separazione.

Lascio a te la decisione più saggia che possa far vivere sereni tutti i componenti della famiglia.

Auguri

 

(Risponde il dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 23/12/2014

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le parole della Psicologia

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

Violenza domestica

La violenza domestica è il comportamento abusante di uno o entrambi i compagni in una relazione intima di coppia, quali il matrimonio e la coabitazione. Second...

News Letters

0
condivisioni