Pubblicità

Sessuologia (6038)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 47 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Roberto, 39 anni

Innanzitutto complimenti per il sito ben fatto! Mi chiamo Roberto, ho 39 anni. Vivo con i miei genitori, sono un libero professionista geometra anche se non è che guadagno molto nonostante sono estremamente attento alle esigenze del cliente e, spesso a costo di guadagnare pochissimo, non completo una pratica fino a quando non riesco ad essere il più preciso possibile. Insomma credo di lavorare bene ma mi capita che a causa dei miei "problemi" spesso mi blocco e non riesco a concentrarmi e quindi ad evitare di accettare del lavoro e a metterci tempo per farlo. La passione che ci metto è altissima, ho voglia sempre di imparare, soprattutto nella progettazione (mi sento più architetto-ingegnere che geometra). Affetti: sono stato più volte fidanzato, attualmente sono libero, diciamo per mia scelta nel senso che c'è chi mi cerca ma la cerco più giovane e meno triste. Per essere più preciso, non per mia scelta ma perchè (adesso sono un pò più esigente) la cerco almeno con alcune caratteristiche (...esistono ragazze non rompiscatole? -a che pensi?- -cosa hai fatto?- -perchè non mi ha neanche mandato un sms?-).
Ho un problema (o uno dei miei problemi?): avendo una scoliosi (fino ad adesso non mi ha portato mai problemi di mal di schiena), la stessa ha "formato" un gibbo, cioè la scapola destra è sporgente e si nota (io lo noto...) se stò senza maglietta, soprattutto guardando di lato. Con indumenti non aderentissimi si nota di meno (...ma "lo" noto). Se provo a portare un pò le spalle all'indietro il "difetto" si nota ma molto di meno, è accettabile in quanto la scapola soprattutto nella parte superiore rientra del tutto. Questo difetto non mi fà stare bene (da oltre 20 anni se non 30): ecco perchè mi và anche male il lavoro (riesco praticamente solo a pagare le tasse), spesso non mi concentro e mi stanco subito. Ho intenzione da fare delle visite da un posturologo, un ortopedico anche se i fisioterapisti sono molto in contraddizione.
Per il resto, sono un tipo magro,sodo, alto, occhi celesti, non ho problemi. Ho mandato questa mail all'esperto di sessuologia perchè qualche volta mi viene voglia di...mettere una gonna, depilarmi le gambe, indossare scarpe con tacchi alti e farmi vedere dalle donne! ho provato a "stare" con qualche maschietto ma non mi interessano proprio per niente! Mi piacciono le ragazze!!! Mi piacerebbe (qualche volta?) fare la lesbica travestita... Forse perchè invidio il fatto che le donne hanno rispetto a noi maschietti la possibilità di valorizzare il corpo (esempio, già mettendosi una semplice minigonna con scarpe con tacchi) invece noi sempre con i pantaloni? A me sembra (spero che sia così!!!...) che mi manchino delle gratificazioni (il guadagnare e il fatto di non accettare il mio corpo) e "scarichi" le mie mancate gratificazioni facendo cose "strane". Grazie.

Caro Roberto forse dovresti cominciare con il prenderti più cura della tua salute. Suppongo che i dolori derivanti dalla scoliosi potrebbero trovare lenimento facendo degli esercizi fisici specifici. L'idea di consultare un posturologo professionalmente serio mi sembra ottima.
In riferimento alla tua attitudine a travestirti ti suggerisco di contattare un esperto per poter intraprendere con lui un percorso che ti permetta di capire l'origine di questo comportamento. Auguri.

( risponde la dott.ssa Maria Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

News Letters

0
condivisioni