Pubblicità

verginità (166060)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 637 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

 

Sofia, 19 (166060 )

La mia Storia: Gentili dottori,
Sono una ragazza di 19 anni e ultimamente sono letteralmente tormentata dal fatto che alla mia età io sia ancora vergine. Molte mie coetanee già mi raccontano di esperienze loro in ambito sessuale, e, all'udire i loro racconti, mi sembra che in me ci sia qualcosa di profondamente sbagliato, da dover eliminare. Tuttavia, inorridisco all'idea di poter perdere la mia verginità con una persona a cui non voglio bene e che non amo, perché mi sembrerebbe di tradire me stessa. Questa mia condizione, che si sta rivelando una vera e propria ossessione per me, mi spinge inoltre sempre a cercare contatti maschili, sebbene alla fine io non faccia assolutamente nulla.

Avverto in me un vero e proprio senso di isolamento rispetto agli altri per questo problema che mi caratterizza. Spesso mi ritrovo a piangere, anche in pubblico, quando penso a tutto ciò e soprattutto, quando conosco un ragazzo, mi annienta l'idea di dovergli confessare che io sia vergine. Tuttavia, non ho difficoltà a relazionarmi, semplicemente temo il momento in cui dovrò rivelare la mia condizione. Oltretutto, tutto ciò mi porta a fare conti, a calcolare ostinatamente e stupidamente se entro il mio ventesimo compleanno io sarò stata sverginata o meno e, qualora non lo fossi, ciò rappresenterebbe un gravissimo problema per me. La mia richiesta è se sia opportuno che io consulti uno psicologo e soprattutto come fare per attenuare questa mia preoccupazione lancinante.
Grazie per l'attenzione.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

 

Cara Sofia
Perché tanta fretta per perdere la verginità se non hai il ragazzo di cui sei innamorata? La stupidita delle ragazze che pur di perderla hanno avuto rapporti senza amore il più delle volte non riescono a trovare il vero amore, almeno dalla mia esperienza professionale. Ti consiglio di non aver fretta e perdere la verginità quando ti senti pronta e con la passione dell’amore solo allora potrai capire ciò che stai facendo e avere una vita sessuale soddisfacente in coppia stabile. Comunque consultare uno psicoterapeuta per aumentare la tua autostima non sarebbe errato ti consiglio inoltre di leggere il libro la Coppia e i suoi segreti edito da Kimerik che può darti un aiuto a capire le difficoltà che sono all’interno della coppia.
Auguri

 
 

 

(Risponde il Dott. Sergio Puggelli)

 

 

Pubblicato in data 27/05/2015

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficolta' a dimenticare [159…

Alidra82, 38 anni Gentili dottoriIl mio problema puo' sembrare molto banale, ma e' un problema che limita molto la mia vita e da cui non riesco a liberarmi...

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

Area Professionale

Funzionamento cognitivo in sog…

Recenti ricerche suggeriscono che le persone che presentano esperienze psicotiche, ma nessuna diagnosi di malattia psicotica, presentano un'alterazione del funz...

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Le parole della Psicologia

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

Anorgasmia

Con il termine “anorgasmia” si fa riferimento alla mancanza e/o assenza di orgasmo, intesa come difficoltà o incapacità a raggiungere l'orgasmo.  Il termi...

News Letters

0
condivisioni