Pubblicità

verginità (166060)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 1002 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

 

Sofia, 19 (166060 )

La mia Storia: Gentili dottori,
Sono una ragazza di 19 anni e ultimamente sono letteralmente tormentata dal fatto che alla mia età io sia ancora vergine. Molte mie coetanee già mi raccontano di esperienze loro in ambito sessuale, e, all'udire i loro racconti, mi sembra che in me ci sia qualcosa di profondamente sbagliato, da dover eliminare. Tuttavia, inorridisco all'idea di poter perdere la mia verginità con una persona a cui non voglio bene e che non amo, perché mi sembrerebbe di tradire me stessa. Questa mia condizione, che si sta rivelando una vera e propria ossessione per me, mi spinge inoltre sempre a cercare contatti maschili, sebbene alla fine io non faccia assolutamente nulla.

Avverto in me un vero e proprio senso di isolamento rispetto agli altri per questo problema che mi caratterizza. Spesso mi ritrovo a piangere, anche in pubblico, quando penso a tutto ciò e soprattutto, quando conosco un ragazzo, mi annienta l'idea di dovergli confessare che io sia vergine. Tuttavia, non ho difficoltà a relazionarmi, semplicemente temo il momento in cui dovrò rivelare la mia condizione. Oltretutto, tutto ciò mi porta a fare conti, a calcolare ostinatamente e stupidamente se entro il mio ventesimo compleanno io sarò stata sverginata o meno e, qualora non lo fossi, ciò rappresenterebbe un gravissimo problema per me. La mia richiesta è se sia opportuno che io consulti uno psicologo e soprattutto come fare per attenuare questa mia preoccupazione lancinante.
Grazie per l'attenzione.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

 

Cara Sofia
Perché tanta fretta per perdere la verginità se non hai il ragazzo di cui sei innamorata? La stupidita delle ragazze che pur di perderla hanno avuto rapporti senza amore il più delle volte non riescono a trovare il vero amore, almeno dalla mia esperienza professionale. Ti consiglio di non aver fretta e perdere la verginità quando ti senti pronta e con la passione dell’amore solo allora potrai capire ciò che stai facendo e avere una vita sessuale soddisfacente in coppia stabile. Comunque consultare uno psicoterapeuta per aumentare la tua autostima non sarebbe errato ti consiglio inoltre di leggere il libro la Coppia e i suoi segreti edito da Kimerik che può darti un aiuto a capire le difficoltà che sono all’interno della coppia.
Auguri

 
 

 

(Risponde il Dott. Sergio Puggelli)

 

 

Pubblicato in data 27/05/2015

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra sportiva...

News Letters

0
condivisioni