Pubblicità

Bambini autistici e terapia congiunta con i genitori

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 4280 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un nuovo studio canadese ha mostrato come i genitori di bambini autistici traggano benefici dalla co-partecipazione alla Terapia Cognitivo - Comportamentale intrapresa dai loro figli.

bambini autistici e terapia cognitivo comportamentale

Degli studiosi della York University hanno scoperto che i genitori sperimentano un maggior impatto positivo verso la terapia del figlio, una volta pensato che la loro co-partecipazione ad essa incrementi e migliori l’esperienza familiare.

Circa il 70% dei bambini con autismo combatte contro problemi emotivi e comportamentali.

La Terapia Cognitivo - Comportamentale può portare loro vantaggi, incrementando la capacità di gestire le proprie emozioni. 

Il Dottor Jonathan Weiss, professore associato e presidente della Ricerca sul Trattamento e la Cura dei Disturbi dello Spettro Autistico, ha affermato che per la maggior parte del tempo, mentre i bambini sono in terapia, i genitori rimangono in una stanza differente da quella dai figli, dalla quale possono vedere ciò che stanno facendo, senza tuttavia poter interagire con loro.

Dalle scoperte fatte, tuttavia, è stata messa in evidenza l’importanza del fatto che anche i genitori siano partecipi insieme al figlio durante la terapia, in quanto si è visto che oltre a portare benefici ai bambini, li porta anche ai loro genitori.

I genitori che hanno partecipato allo studio sono stati coinvolti in una serie di prove controllate e randomizzate e sono stati invitati a completare dei sondaggi prima e dopo il trattamento. Successivamente, i risultati dei sondaggi dei genitori che avevano co – partecipato alla terapia dei figli sono stati confrontati con quelli dei genitori che invece non avevano seguito il trattamento.

Pubblicità

Weiss e i suoi colleghi hanno esaminato i cambiamenti che i genitori mostravano rispetto alla salute mentale, all’essere presenti mentalmente e alla percezione che avevano dei propri figli. Tutto questo durante un ciclo di Terapia Cognitivo – Comportamentale a cui hanno partecipato 57 bambini autistici di età compresa fra gli 8 e i 12 anni, che non presentavano tuttavia una disabilità intellettiva. 

Da queste analisi, è emerso che i genitori che hanno partecipato alla terapia, unitamente ai loro figli, hanno sperimentato miglioramenti nella depressione, nella capacità di gestire le proprie emozioni e nella consapevolezza del loro ruolo genitoriale.

I risultati sono stati pubblicati sul Journal of Autism and Disorders Developmental.

Nello studio, i genitori hanno assunto il ruolo di co – terapeuti dei propri figli.

Nel corso della terapia, inoltre, ai genitori è stato richiesto di trascrivere i pensieri che passavano nella mente del bambino e di provare ad impiegare le stesse strategie che egli utilizzava.

Attraverso l’esecuzione di questi due compiti, i genitori hanno imparato ad aiutarsi reciprocamente l’un con l’altro e a comprendere meglio anche il proprio bambino, imparando con lui a gestire insieme ed in maniera più efficace i momenti di crisi e difficoltà. 

Facendo riferimento ai risultati ottenuti e guardando al futuro, Weiss ha messo in evidenza l’importanza per gli operatori sanitari del coinvolgimento dei genitori nella terapia e nell’assistenza rivolta ai bambini autistici. 

 

Tratto da PsyPost

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Caludia Olivieri)

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

 

Tags: genitori autismo bambini autistici;

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Nevrosi

Le nevrosi rappresentano un gruppo di disturbi che coinvolgono la sfera comportamentale, affettivo-emotivo e psicosomatica dell’individuo in assenza di una pato...

Tocofobia

Il termine tocofobia deriva dai due termini greci tocòs = parto e fobos (paura, timore). ...

EMDR

L'EMDR è una tecnica UTILIZZATA per il trattamento di diversi tipi di trauma che si basa sulla stimolazione bilaterale. L'EMDR (Eye Movement Desensitization ...

News Letters

0
condivisioni