Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Bambini autistici e terapia congiunta con i genitori

on . Postato in News di psicologia | Letto 988 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un nuovo studio canadese ha mostrato come i genitori di bambini autistici traggano benefici dalla co-partecipazione alla Terapia Cognitivo - Comportamentale intrapresa dai loro figli.

bambini autistici e terapia cognitivo comportamentale

Degli studiosi della York University hanno scoperto che i genitori sperimentano un maggior impatto positivo verso la terapia del figlio, una volta pensato che la loro co-partecipazione ad essa incrementi e migliori l’esperienza familiare.

Circa il 70% dei bambini con autismo combatte contro problemi emotivi e comportamentali.

La Terapia Cognitivo - Comportamentale può portare loro vantaggi, incrementando la capacità di gestire le proprie emozioni. 

Il Dottor Jonathan Weiss, professore associato e presidente della Ricerca sul Trattamento e la Cura dei Disturbi dello Spettro Autistico, ha affermato che per la maggior parte del tempo, mentre i bambini sono in terapia, i genitori rimangono in una stanza differente da quella dai figli, dalla quale possono vedere ciò che stanno facendo, senza tuttavia poter interagire con loro.

Dalle scoperte fatte, tuttavia, è stata messa in evidenza l’importanza del fatto che anche i genitori siano partecipi insieme al figlio durante la terapia, in quanto si è visto che oltre a portare benefici ai bambini, li porta anche ai loro genitori.

I genitori che hanno partecipato allo studio sono stati coinvolti in una serie di prove controllate e randomizzate e sono stati invitati a completare dei sondaggi prima e dopo il trattamento. Successivamente, i risultati dei sondaggi dei genitori che avevano co – partecipato alla terapia dei figli sono stati confrontati con quelli dei genitori che invece non avevano seguito il trattamento.

Pubblicità

Weiss e i suoi colleghi hanno esaminato i cambiamenti che i genitori mostravano rispetto alla salute mentale, all’essere presenti mentalmente e alla percezione che avevano dei propri figli. Tutto questo durante un ciclo di Terapia Cognitivo – Comportamentale a cui hanno partecipato 57 bambini autistici di età compresa fra gli 8 e i 12 anni, che non presentavano tuttavia una disabilità intellettiva. 

Da queste analisi, è emerso che i genitori che hanno partecipato alla terapia, unitamente ai loro figli, hanno sperimentato miglioramenti nella depressione, nella capacità di gestire le proprie emozioni e nella consapevolezza del loro ruolo genitoriale.

I risultati sono stati pubblicati sul Journal of Autism and Disorders Developmental.

Nello studio, i genitori hanno assunto il ruolo di co – terapeuti dei propri figli.

Nel corso della terapia, inoltre, ai genitori è stato richiesto di trascrivere i pensieri che passavano nella mente del bambino e di provare ad impiegare le stesse strategie che egli utilizzava.

Attraverso l’esecuzione di questi due compiti, i genitori hanno imparato ad aiutarsi reciprocamente l’un con l’altro e a comprendere meglio anche il proprio bambino, imparando con lui a gestire insieme ed in maniera più efficace i momenti di crisi e difficoltà. 

Facendo riferimento ai risultati ottenuti e guardando al futuro, Weiss ha messo in evidenza l’importanza per gli operatori sanitari del coinvolgimento dei genitori nella terapia e nell’assistenza rivolta ai bambini autistici. 

 

Tratto da PsyPost

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Caludia Olivieri)

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

Tags: genitori autismo bambini autistici;

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Decisione scolastica (15164313…

Simo, 45     Mio figlio fa la 5^ elem. Ora deve scegliere le medie dove farle. ...

Psicoterapia e problemi (15164…

Luna, 39     Si può continuare una psicoterapia pur se si è innamorati dal primo mese del proprio terapeuta? ...

Chiarimenti alla risposta del …

ALEXA1,52     Sono Alexa nel ringraziarla per la sua risposta dottore vorrei se fosse possibile chiarimenti poichè se fosse solo amicizia la nost...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Intelligenze Multiple

“Scrivendo questo libro, mi proposi di minare la nozione comune di intelligenza come capacità o potenziale generale che ogni essere umano possiederebbe in misur...

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opi...

News Letters