Pubblicità

La Terapia Reichiana. Nuove ricerche e applicazioni

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 1054 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

copertina la terapia reichiana sitoMentre le attuali correnti psicoanalitiche e psicoterapeutiche tendono a spostarsi sempre più su versanti deerotizzati, mentali , allontanandosi dai principi economici, positivistici ed energetici che furono di Freud in ottemperanza alle correnti culturali e filosofiche dell’epoca, esistono per contro posizioni post-reichiane che si allontanano sempre di più dal Reich psicobiologico, vegetoterapeuta ed Orgonomista perdendo la peculiarità tipica, dirompente ed innovativa che Reich ci ha lasciato in eredità: cioè il superamento della dicotomia corpo-mente, il problema che da due millenni affligge la cultura medica, psichiatrica e filosofica occidentale.

Questo scritto prosegue invece nella direzione indicata dal “cattivo maestro…” e dal più grande studioso e teorico reichiano, il partenopeo Federico Navarro; nel  tentativo di superare il dualismo mente - corpo tramite il concetto di energia biologica, ormai in accordo con i più recenti studi nei campi della biofisica quantistica, della medicina olistica e della medicina orientale, che da sempre hanno questa concezione del vivente su basi energetiche.

Nella prima parte del libro, l’autore ripercorre (secondo una sua personale lettura) la storia della psichiatria moderna, della psichiatria sociale, una breve biografia di Wilhelm Reich e di Federico Navarro.

Nella seconda parte il lettore troverà dei capitoli innovativi, di progettazione ed applicazione delle recenti ricerche portate avanti dall’I.Fe.N (Istituto Federico Navarro), e dall’utilizzo di frequenze vibrazionali sonore coerenti ai 7 livelli corporei reichiani; ricerca introdotta e sperimentata dall’autore nella ormai “classica” vegetoterapia (o terapia reichiana).


A CHI È RIVOLTO:

Psicologi, studenti di psicologia, psicoterapeuti, medici, omeopati e agopuntori, assistentisociali e tutti coloro che operano nell’ambito sociosanitario o psicosociale.

 


L’AUTORE:

Fabio Nardelli è nato a Roma, dove vive e lavora. Si è laureato in Psicologia presso l’università “La Sapienza” di Roma. Iscritto all’albo degli Psicologi del Lazio e riconosciuto come Psicoterapeuta. Si è specializzato in vegetoterapia e terapia reichiana presso le scuole della S.E.Or e dell’I.Fe.N. Ha lavorato nel Gruppo di Ricerca in psichiatria sociale e collaborato con strutture pubbliche e private nel campo psichiatrico e delle tossicodipendenze. Ha approfondito lo studio di discipline e tecniche di rilassamento Orientali (Yoga, Arti marziali, M.T.C.). Facilitato dalla sua parallela attività di musicista, ha sviluppato e approfondito conoscenze di musicoterapia e di biofisica applicate in ambito musicale e terapeutico.

 

Fabio Nardelli
La Terapia Reichiana. Nuove ricerche e applicazioni
2017, Collana: Punti di Vista
Pagine: 146
ISBN: 9788898037988
Prezzo: € 16.00
Editore: Edizioni Psiconline

 

Acquista il libro su Amazon

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: terapia corpo-mente william reich

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Possibile depressione [1601127…

Mmonic, 17 anni     {loadposition pub3}     dott.ssa Eleonora Mercadante   Pubblicato in data 03/06/2020   ...

Ansia da competizione [1601631…

elisa37, 37 anni Gentili dottori Il mio problema e' un po' imbarazzante, ma un problema che ha sempre fortemente limitato la mia vita e ancora non sono ri...

non riesco a capire e passo le…

Luca, 47 anni Buongiorno a tutti Ho 47 anni e sono un docente di ruolo (solo da due anni). Ho faticato tutta la vita per avere una posizione come questa e ...

Area Professionale

La Tecnica degli Assi Emoziona…

Perché non esistono Emozioni buone ed Emozioni cattive? di Tiziana Persichetti Auteri “Tutti sanno cosa è un emozione fino a che non si chiede di definirla ...

Conoscere i farmaci: le benzod…

Le benzodiazepine rappresentano una classe di farmaci psicoattivi utilizzati per trattare alcune condizioni come ansia e insonnia. Le benzodiazepine sono uno d...

Eating Disorder Voice: la voce…

Un nuovo studio, condotta da Matthew Pugh, Psicologo clinico presso il Vincent Square Eating Disorder Service di Londra, esplora l'associazione tra la presenza ...

Le parole della Psicologia

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

Disforia

Il termine viene utilizzato in psichiatria per indicare un'alterazione dell'umore in senso depressivo, caratterizzato da sentimenti spiacevoli, quali tristezza...

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

News Letters

0
condivisioni