Pubblicità

PSICOLOGIA NEWS n. 60 - 28.3.2002

0
condivisioni

on . Postato in News libri e riviste | Letto 269 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • Sindrome di Asperger e autismo high-functioning - Diagnosi e interventi
  • L'apprendimento significativo - Le mappe concettuali per creare e usare la conoscenza
  • PsycoData - Software professionale
  • Terapia di rete per i disturbi da uso di sostanze
  • INTERVENTI PSICOTERAPICI E PSICOSOCIALI NELL'INFANZIA E NELL'ADOLESCENZA

Eric Schopler, Gary B. Mesibov e Linda J. Kunce (a cura di)
Sindrome di Asperger e autismo high-functioning - Diagnosi e interventi

pp.350, cm 17 x 24, ISBN 88-7946-422-1
Prezzo: € 24,79
Erickson Editore

Presentando contributi di numerosi esperti e punti di vista di diverse discipline, il volume intende approfondire un'importante questione relativa al mondo dell'autismo: la sindrome di Asperger e l'autismo high-functioning (con un buon livello intellettivo) sono condizioni diverse? Se il DSM-IV sancisce una distinzione fra queste due sindromi, le posizioni presentate nell'opera sembrano concordare invece su una risposta negativa, dimostrando come tale distinzione sia parziale, basata in parte su errori concettuali e metodologici, prematura e priva di rilevanza pratica dal punto di vista degli interventi. Primo contributo italiano sul confronto tra sindrome di Asperger e autismo high-functioning, il libro presenta interventi psicologici, didattici ed educativi derivati dalla psicologia cognitiva e cognitivo-comportamentale ed è rivolto a psicologi, psichiatri, neuropsichiatri infantili, neuropsicologi, educatori, insegnanti e genitori di persone con autismo high-functioning.

Psicologi e psichiatri troveranno nel volume un aiuto per formulare diagnosi psichiatriche, differenziali, funzionali e prognosi, oltre che per impostare piani di trattamento e insegnamento con maggiore consapevolezza e accuratezza nell'ambito dei disturbi dello spettro autistico e dei disturbi generalizzati dello sviluppo. Il volume offre una prospettiva critica anche sulla stessa validità dei criteri diagnostici per sindrome di Asperger e autismo high-functioning utilizzati nei sistemi internazionali di classificazione psichiatrica e nella letteratura scientifica.Insegnanti, educatori, genitori e psicologi troveranno la descrizione di metodi per comunicare più efficacemente con i bambini affetti da sindrome di Asperger o autismo high-functioning, in particolare per l'insegnamento di conoscenze e competenze sociali. Rivolto in particolare agli insegnanti è il capitolo dedicato agli adattamenti che si rendono necessari nella classe e nella lezione per l'insegnamento a questi bambini. Per i genitori può essere importante leggere anche i capitoli finali in cui alcune persone affette da questa condizione descrivono alcuni nodi centrali della loro vita, dei loro affetti e del loro rapporto con familiari, insegnanti, psichiatri e psicologi e con le altre persone in generale.


aquista il libro on line

 

Joseph Novak
L'apprendimento significativo - Le mappe concettuali per creare e usare la conoscenza
pp.260, cm 17 x 24, ISBN 88-7946-421-3
Prezzo: € 18,59
Erickson Editore

Le tecniche tradizionali di insegnamento si basano molto spesso su un apprendimento meccanico, ovvero sulla trasmissione e l'acquisizione di conoscenze attraverso una pura e semplice memorizzazione di nozioni. Questo tipo di apprendimento può tuttavia portare gli studenti ad assumere un atteggiamento passivo verso lo studio: essi infatti, pur riuscendo a capire ciò che viene spiegato durante la lezione, non riescono a impadronirsene a fondo, poiché non integrano le nuove conoscenze con quelle che essi già possiedono. L'obiettivo di questo libro è quello di favorire invece lo sviluppo di un tipo di apprendimento significativo, attivo e creativo, che permetta alle persone di scoprire, selezionare, collegare, mettere in relazione e generalizzare le nuove conoscenze, attraverso l'utilizzo di uno strumento didattico/di studio semplice ed efficace come le mappe concettuali.

Le mappe concettuali possono essere utilizzate per rappresentare graficamente e in modo conciso le parole chiave, le relazioni e i rapporti di gerarchia tra i concetti, consentendo agli studenti di riflettere sulla struttura della conoscenza e sul processo che porta alla sua creazione, aiutandoli ad acquisire un metodo di studio efficace. Sono una risorsa importante per trovare delle motivazioni intrinseche a imparare, perché forniscono il "piacere" di apprendere e di riconoscere l'emozione che si prova quando ci si accorge di aver capito di più e meglio. Esse sono utili a chi apprende poiché permettono di visualizzare la natura dei concetti, di evidenziarne le relazioni gerarchiche, di far emergere la struttura ideativa di un testo e di rappresentare graficamente le conoscenze, favorendo in questo modo la metacognizione. Svolgono inoltre una funzione socializzante e di costruzione cooperativa della conoscenza, facilitando il confronto sui concetti stessi e sulla validità delle loro relazioni.Sono utili a chi insegna perché permettono di valutare la capacità di concettualizzazione degli studenti, di far emergere le loro strutture cognitive e di rappresentare graficamente e sinteticamente le conoscenze.Il libro di Novak si propone di introdurre la tecnica delle mappe concettuali come metodo innovativo ed efficace, nel contesto di una teoria dell'educazione rivolta ad aiutare le persone ad apprendere in modo significativo e a prendersi carico della propria originale costruzione di significati. Grazie a un'esposizione chiara e precisa della teoria e dei metodi, e grazie anche ai numerosi esempi concreti presentati, arricchiti da più di 70 immagini, questo libro rappresenta una guida unica e vantaggiosa per studenti, insegnanti e formatori, poiché consente di imparare ad apprendere, creare e utilizzare le nuove conoscenze nel modo più utile ed efficace.

ordina il libro on line

PsycoData - Software professionale
Cryteria Software

Progettato per i professionisti della salute mentale, PsycoData è il software professionale che vi consente di pianificare il lavoro e organizzare il vostro studio in modo sistematico.
I moduli di Psycodata
• Scheda anagrafica e info. sociali
• Anamnesi (Personale-Fisiologica...)
• Test - Diagnosi - Prognosi
• Incontri e sedute

• Emissione certificati (standard già inseriti)
• Parcellazione e Fatturazione
• Gestione schede contabili
• Gestione Pazienti presso strutture
• Gestione rapporti con strutture
• Analisi epidemiologica

Strumenti extra
• Agenda appuntamenti (in formato Planning)
• Tariffario ufficiale
• Codice deontologico

Dotazione
• Manualistica cartacea ed elettronica
• Aiuto alla prima compilazione
• Guida alla compilazione della cartella clinica

ordina il software on line a prezzo speciale!


Marc Galanter
Terapia di rete per i disturbi da uso di sostanze
Edizione italiana a cura di Massimo Clerici e Paolo Bertrando
«Manuali di Psicologia Psichiatria Psicoterapia»
formato 16x24, 287 pp., lire 65000, ISBN 88-339-5637-7
Bollati Boringhieri

La maggior parte degli operatori psichiatrici sono poco preparati per affrontare in modo organico – e soprattutto in modo efficace – i problemi dell’alcolismo e delle tossicodipendenze. Questo è più che mai vero nel nostro Paese, dove nei Servizi per le Tossicodipendenze si osserva spesso l’assenza di un chiaro orientamento sulle strategie da seguire in questi casi in costante aumento. Il metodo qui proposto è il primo a integrare interventi farmacologici e di psicoterapia individuale, oltre alla partecipazione a gruppi di auto-aiuto come gli Alcolisti Anonimi, con il ricorso a una rete di sostegno formata da persone attentamente individuate nella realtà di rapporti familiari e sociali in cui il paziente alcolista o tossicodipendente si trova a vivere; queste persone si impegnano ad aiutarlo a raggiungere e mantenere l’astinenza e a essergli vicine nel reinserimento in una vita quotidiana senza alcool e senza droga. Le possibilità concrete di applicazione del modello di Galanter e i problemi dei disturbi da uso di sostanze sono qui contestualizzati rispetto alla situazione italiana, attraverso l’ampia introduzione dei curatori e due contributi finali di Maurizio Coletti e Icro Maremmani.

Marc Galanter, psichiatra, lavora alla New York University come direttore del Dipartimento Alcolismo e Tossicodipendenze, ed è ricercatore per l’Organizzazione Mondiale della Sanità. È uno dei massimi specialisti mondiali per quanto riguarda la ricerca sulle dipendenze e il loro trattamento.
Massimo Clerici, psichiatra e psicoterapeuta, è ricercatore presso l’Università degli Studi di Milano, Polo Biomedico Ospedale San Paolo. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche sull’intervento psicosociale e la comorbilità nei disturbi da uso di sostanze. Fra i suoi libri ricordiamo Tossicodipendenza e psicopatologia (Milano, 1993). Ha inoltre curato l’edizione italiana del manuale Trattamento dei disturbi da uso di sostanze di Marc Galanter e Herbert D. Kleber (Milano, 1998).
Paolo Bertrando, psichiatra e terapeuta della famiglia, lavora a Milano dove è didatta del Centro Milanese di Terapia della Famiglia. Per le nostre edizioni ha pubblicato Misurare la famiglia (1997), Vivere la schizofrenia (1999) e, con Luigi Boscolo, I tempi del tempo (1993); ha curato nel 1995 l’edizione italiana del Manuale di terapia della famiglia di Gurman e Kniskern.

 

a cura di Euthimia Hibbs - Peter D. Jensen
INTERVENTI PSICOTERAPICI E PSICOSOCIALI NELL'INFANZIA E NELL'ADOLESCENZA
€. 35,00
FORMATO: 16,5 x 24, PAGG. 830, ISBN: 88-86801-79-3
Edizioni Scientifiche MaGi

Nel corso degli ultimi anni abbiamo assistito ad un sempre maggior interesse per l'ambito della salute mentale del bambino e dell'adolescente. L'esigenza di verificare lo stato delle conoscenze e di mettere a punto una strategia unitaria di ricerca ha spinto gli autori, tutti appartenenti all'APA (American Psychological Association), a esaminare l'efficacia dei diversi approcci terapeutici esistenti tenendo in considerazione anche gli aspetti organizzativi, quelli inerenti l'erogazione e l'accessibilità del trattamento.
Dagli studi effettuati emerge netta la distanza esistente tra la ricerca e l'ambito clinico. Risulta pressante, quindi, l'esigenza di un lavoro di stretta collaborazione tra i ricercatori, gli operatori e la famiglia per sviluppare nuovi strumenti di valutazione che possano essere più facilmente utilizzati nella pratica clinica quotidiana.
Ognuna delle parti del volume è dedicata a un tipo di disturbo che viene riscontrato molto frequentemente nella pratica clinica: disturbo d'ansia, disturbi affettivi, deficit dell'attenzione-iperattività, disturbo della condotta, autismo, ecc. Attraverso l'esame delle caratteristiche principali della patologia e la descrizione dei programmi di ricerca applicati, si arriva a determinare il tipo di trattamento da adottare. I risultati terapeutici raggiunti completano la trattazione di ogni disturbo e la loro analisi critica è particolarmente interessante e ricca di spunti per la prosecuzione delle ricerche in questo settore.

ordina il libro on line

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

News Letters

0
condivisioni