Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.315 - 12.7.2007

on . Postato in News libri e riviste | Letto 307 volte

  • Il linguaggio verbale nell’autismo. Strategie di insegnamento per bambini con disturbi dello spettro autistico
  • Un angolo tutto per me. Le belle sorprese della solitudine
  • Il potere della mente matura
  • I nuovi mali dell'anima. Il disturbo borderline e narcisistico negli adolescenti
  • Terapeuti. La storia di un gruppo, lo sviluppo di un pensiero, la pratica di un metodo
  • L'orrore in casa. Psico-criminologia del parenticidio
  • La persecuzione del bambino. Le radici della violenza
  • Progressive sottrazioni di tempo
  • Ti voglio bene ma non ti amo più. Come riaccendere la scintilla della passione

Sabrina Freeman , Lorelei Dake
Il linguaggio verbale nell’autismo. Strategie di insegnamento per bambini con disturbi dello spettro autistico
2007, Pagine: 530
Prezzo: € 32,00
Editore: Erickson

Il volume è rivolto ai logopedisti, agli insegnanti di sostegno e ai genitori che lavorano e vivono con bambini e ragazzi affetti da autismo, sindrome di Asperger e altri disturbi pervasivi dello sviluppo. Attraverso schede, attività e giochi, le autrici presentano un programma completo per affrontare le difficoltà del linguaggio verbale più comuni nei disturbi dello spettro autistico, che contribuiscono a esacerbare i problemi relazionali e comunicativi tipici di tali patologie.
All’interno di un approccio comportamentale, il libro sfrutta e valorizza le peculiari abilità visive dei bambini con autismo proponendo esercizi per la facilitazione dell’apprendimento di alcuni aspetti della grammatica, l’accrescimento del lessico e della cultura generale, l’affinamento delle competenze verbali e l’insegnamento di concetti base, tutti orientati alla conquista di una maggiore autonomia sociale. Chiare indicazioni degli obiettivi da raggiungere, dei prerequisiti necessari per lavorare su una determinata competenza, degli ostacoli che possono nascere, nonché di come generalizzare ed estendere le capacità acquisite a contesti più generali, accompagnano le varie attività. Le schede alla fine del volume possono essere fotocopiate e facilmente adattate alle esigenze del singolo bambino.

Acquista il libro on line

 

Fausto Manara
Un angolo tutto per me. Le belle sorprese della solitudine
2007, Pagine: 200
Prezzo: € 14,50
Editore: Sperling & Kupfer

Che cosa ci fa paura della solitudine? Perché ci comunica sensazioni negative? Tanto da volerla fuggire attraverso la folla, il lavoro, gli hobby, le chat, tutti espedienti deboli che ci portano lontano dai nostri desideri più profondi? Fausto Manara ci invita a guardare il sentimento della solitudine con altri occhi: per essere buoni compagni di noi stessi - come anche per vivere legami significativi con gli altri -, occorre superare il timore di guardarci dentro, di fare i conti con le scelte compiute e aprire tutte le porte del rapporto con la nostra interiorità e con le qualità che ci appartengono, alle quali talvolta non diamo il dovuto rilievo. La solitudine si rivelerà, sorprendentemente, una preziosa alleata della qualità dell'esistenza.

Fausto Manara è psichiatra e psicoterapeuta. Vive e lavora a Brescia, dove è professore associato di Psichiatria alla facoltà di Medicina e dirige il Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare dell'Azienda Ospedaliera locale. Con Sperling & Kupfer ha pubblicato diversi libri.

Acquista il libro on line

 

Gene Cohen
Il potere della mente matura
2007, Pagine: 236
Prezzo: € 15,90
Editore: Piemme

Per anni non solo il pensiero comune ma anche gli scienziati hanno pensato che le nostre funzioni mentali, con il trascorrere del tempo, non facessero che deteriorarsi. Ma le più recenti ricerche hanno dimostrato che non è affatto vero. È falso che le nostre funzioni declinino gradualmente con il passare degli anni, anzi: per molti versi è vero il contrario.
Il cervello maturo è più flessibile e adattabile di quello di un giovane, non ha affatto smesso di crescere, di svilupparsi, di rigenerarsi, può contare sul bagaglio di conoscenze e di esperienze acquisite e sa utilizzare meglio emotività e intuizione.
Grazie a illuminanti esempi e testimonianze, nonché a una serie di pratici suggerimenti, un’autorità in materia insegna a integrare pensiero e conoscenza per sfruttare al meglio la propria mente matura e allenarsi a vivere una vita sempre più piena e soddisfacente.

Acquista il libro on line

 

Giacomo Balzano
I nuovi mali dell'anima. Il disturbo borderline e narcisistico negli adolescenti
2007, Collana: Psicoterapie, Pagine: 144
Prezzo: € 16,00
Editore: Franco Angeli

Ogni epoca storica è stata connotata dalla presenza di peculiari psicopatologie. Se oggi appaiono poco diffuse le forme di isteria sulle quali Freud ha fondato le sue teorie, è opinione corrente che si incontrano con sempre maggiore frequenza nuovi e più preoccupanti disturbi, ovvero quelli borderline e narcisistici, che pongono al clinico non poche difficoltà nella loro corretta diagnosi e terapia.
Scopo del libro, pertanto, è quello di approfondire la conoscenza di questi "mali" in modo da poterli più adeguatamente affrontare e prevenire. A tal fine, vengono esaminati gli studi compiuti al riguardo dai più importanti indirizzi psicodinamici - freudiano, adleriano e junghiano - nonché illustrati i miti ad essi collegati. Nel contempo è riportata, in maniera più pragmatica, la descrizione dell'intervento analitico effettuato su due ragazzi, integrata da alcuni loro scritti.
Il risultato è un volume in cui si possono proprio "toccare" le caratteristiche di questi disturbi e le problematiche, sia teoriche che pratiche, implicite nel loro trattamento. Un volume perciò che può costituire un utile strumento non solo per tutti coloro che operano, a qualsiasi titolo, nell'ambito della psicologia, ma anche per insegnanti, formatori, genitori e per chiunque nutra curiosità per i moti dell'animo umano.

Giacomo Balzano vive e opera a Bari, città dove è nato nel 1959. Psicoanalista ad orientamento adleriano, ha costituito circa 20 anni fa il Centro Psicologia Applicata, impegnandosi nella terapia di adulti e adolescenti. Nella sua attività con i giovani, oltre alla pratica privata, ha condotto centri di ascolto presso alcune scuole medie e superiori del territorio barese ed elaborato e sviluppato, nelle stesse, ricerche e progetti riguardanti: la prevenzione della devianza minorile e della dispersione scolastica, l'educazione alla salute, l'educazione affettiva e la formazione dei genitori e degli insegnanti. Ha pubblicato nel 1998 il libro Disagio giovanile: storie di cambiamenti (G. Laterza), cui è seguito, nel 2005, il volume Giovani del Terzo Millennio (Armando). Con quest'ultimo lavoro ha vinto nel 2006 il premio di saggistica "Città delle rose" nella sezione tematiche giovanili.

Acquista il libro on line

 

Sergio Erba
Terapeuti. La storia di un gruppo, lo sviluppo di un pensiero, la pratica di un metodo
2007, Collana: Il ruolo terapeutico, Pagine: 224,
Prezzo: € 19,50
Editore: Franco Angeli

In questo testo alcuni psicoterapeuti accomunati dall'appartenenza a un medesimo gruppo - quello che dal 1972 è "Il Ruolo Terapeutico" - e dalla condivisione di una stessa concezione del lavoro terapeutico - fondata sulla libertà e sulla responsabilità di sé del soggetto - si interrogano sulle motivazioni della loro scelta di dedicarsi alle relazioni d'aiuto e riflettono sui loro percorsi umani e professionali.
Il volume raccoglie, oltre alle relazioni presentate al seminario residenziale de "Il Ruolo Terapeutico" tenutosi a Rodi nel maggio 2005, anche i contributi di Luciano Cofano, Pierluigi Sommaruga e Anna Laura Dillon, la cui assenza da questo testo lo avrebbe reso meno completo.
Nell'appendice vengono infine presentati un articolo di Tommaso Senise, che per il suo carattere autobiografico è stato fonte preziosa di ispirazione e riferimento metodologico, e il saggio di Sergio Erba "Un pensiero fondante le relazioni d'aiuto", che riassume il frutto del lavoro di ricerca, di applicazione e di teorizzazione, portato avanti negli anni dal gruppo de "Il Ruolo Terapeutico" nel campo della psicoterapia.

Sergio Erba, vive e lavora a Milano. Fondatore e direttore della rivista Il Ruolo Terapeutico, è presidente dell'omonima associazione. Tra le sue pubblicazioni per i nostri tipi ricordiamo: Domanda e risposta. Per un'etica e una politica della psicoanalisi e, con Nicola Spinosi, Diventare terapeuti. Passioni e tormenti della formazione.

Acquista il libro on line

 

Paolo De Pasquali
L'orrore in casa. Psico-criminologia del parenticidio
2007, Collana: Criminologia, Pagine: 208
Prezzo: € 17,00
Editore: Franco Angeli

La famiglia dovrebbe essere il luogo sicuro in cui trovare riparo dalle difficoltà e dagli stress del mondo esterno, il posto nel quale tutti i membri del nucleo dovrebbero reciprocamente comprendersi e darsi conforto. In realtà non è così. La propria abitazione è il luogo in cui è più probabile essere uccisi, per mano di colui che ci è più vicino.
Ma perché un marito ammazza la moglie? Come può un padre uccidere il figlio, o un ragazzo assassinare i genitori o sterminare l'intera famiglia? E cosa spinge una madre a sopprimere una vita che lei stessa ha appena generato? Quali problemi relazionali, quali patologie degli affetti e dei sentimenti possono spingere a tanto, all'interno di famiglie apparentemente "normali" e simili alle altre? Ed è possibile cogliere in tempo eventuali segnali di disagio per prevenire tali drammatici eventi?
Penetrando nella crisi della famiglia, viaggiando nelle passioni estreme e nella follia, questo libro cerca di fotografare il fenomeno del "parenticidio" in un'ottica psico-criminologica, nel tentativo di fornire risposte a tali inquietanti domande, sulla base dei dati statistici forniti dall'Eures-Ansa e degli studi sull'argomento, nonché attraverso l'analisi di recenti fatti di cronaca.
Nel testo si analizzano le diverse tipologie di omicidi in famiglia, dall'uxoricidio al figlicidio, dal parricidio al matricidio, fino al fratricidio, all'omicidio-suicidio ed alle stragi familiari. Si indagano le cause, i moventi e le caratteristiche psico-sociali degli autori e delle vittime, allo scopo di svelare le ragioni complesse e porre un freno ad un fenomeno con cui ormai, attraverso i media, veniamo quotidianamente a confrontarci, con crescente sgomento.

Paolo De Pasquali, psichiatra e criminologo, collabora con la Cattedra di Psicopatologia forense dell'Università degli Studi di Roma La Sapienza, ove è docente al Master di II Livello in Scienze Forensi. Insegna anche al Corso formativo di base in criminologia per addetti ed ufficiali del Ra.C.I.S. (Reparto Analisi Criminologiche dell'Arma dei Carabinieri). Membro della Società Italiana di Criminologia (SIC) e della Società Italiana di Psichiatria Forense (SIPF), ha partecipato alle perizie psichiatriche sui serial killer Chiatti (il mostro di Foligno), Matteucci (il mostro di Aosta) e Minghella (il mostro di Bolzaneto), e ha fatto parte del pool difensivo di Pacciani, il presunto "mostro di Firenze". Oltre a numerosi articoli scientifici, ha pubblicato Serial killer in Italia. Un'analisi psicologica, criminologica e psichiatrico-forense (Angeli, 2001, giunto alla 4a edizione), Figli che uccidono. Da Doretta Graneris a Erika & Omar (Rubbettino, 2002) e, con A. Badolati, Crimini. Serial killer, sette sataniche, baby gang e delitti passionali in Calabria (Klipper, 2006).

Acquista il libro on line

 

Alice Miller
La persecuzione del bambino. Le radici della violenza
2007, Collana «Universale Bollati Boringhieri», Pagine: 268
Prezzo €19,00
Editore: Bollati Boringhieri

Attraverso una rassegna di testi pedagogici degli ultimi due secoli, la Miller illustra i raffinati metodi di persuasione occulta messi in opera nella nostra civiltà per piegare l’impetuosità e la caparbietà del bambino e indurlo a identificarsi con il progetto educativo dei genitori. Il bambino, costretto a reprimere la propria aggressività, non saprà da adulto reagire alle ingiustizie sociali e potrà accettare senza opporsi le imposizioni di sistemi totalitari: esempio estremo è il nazismo, con la caratteristica divaricazione tra la protervia dei capi e l’acquiescenza del popolo tedesco. Tratto comune a coloro che hanno subìto un’educazione repressiva è la necessità di riempire con esperienze abnormi il vuoto lasciato dalla rimozione emotiva e dalla perdita dell’identità. La Miller rievoca qui le vicende di tre personaggi a diverso titolo esemplari: Adolf Hitler; il criminale degli anni sessanta Jürgen Bartsch, assassino e seviziatore di bambini; Christiane F., autrice del libro Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino, in cui ha raccontato la propria esperienza dell’emarginazione e della droga. In definitiva, l’educazione costituisce sempre – per la Miller – un mascheramento di reali rapporti di potere e di bisogni propri dei genitori; l’unica possibilità, per il bambino, di crescere senza traumi e di sviluppare le proprie potenzialità creative, rimane legata a un comportamento empatico e «rispettoso» dei genitori nei suoi confronti.

Alice Miller vive e lavora a Zurigo, dove per vent’anni ha esercitato come psicoanalista.
Si è andata progressivamente distaccando dalle istituzioni e dalle posizioni teoriche e tecniche della psicoanalisi tradizionale, impostando un proprio modo di concepire e di praticare la psicoterapia. Tra i suoi molti libri: per Garzanti, La fiducia tradita (1991), L’infanzia rimossa (1992), Le vie della vita (1998); per Cortina, Il risveglio di Eva (2002), La rivolta del corpo (2005).

Acquista il libro on line

 

Paolo Corticelli
Progressive sottrazioni di tempo
2007, Collana: Scaffale Aperto, Pagine: 96
Prezzo: € 8,00
Editore: Armando

L'autore, con questa serie di brevi saggi, non intende proporre un manuale d'uso su come impiegare il proprio tempo, ma sollecitare nel lettore una serie di riflessioni, proponendone una alla volta. Ecco, allora, la riscoperta della lentezza come bene prezioso e non come pigrizia nell'agire, un'analisi della comunicazione alla ricerca della volontà di parlarsi, un'indagine su internet, finestra aperta sui saperi ma anche sull'ignoranza, e un esame della televisione, specchio fedele di vizi e virtù.

Acquista il libro on line

 

Andrew G. Marshall
Ti voglio bene ma non ti amo più. Come riaccendere la scintilla della passione
2007, Collana: I libri del benessere, Pagine: 320
Prezzo: € 16.60
Editore: Corbaccio

Da anni il terapista della coppia Andrew Marshall offre la sua consulenza a coppie che si presentano nel suo studio affermando: «Ci vogliamo bene ma non ci amiamo più». Un partner dice dell’altro che è il suo migliore amico, oppure che sono diventati come fratello e sorella anche se, in molti casi, continuano ad avere rapporti sessuali. In sostanza, la loro relazione si è trasformata in una sorta di amichevole complicità, ma questo alla lunga non è sufficiente.
Secondo le statistiche una coppia su quattro rischia di trovarsi oggi in una situazione analoga. Ciò ha incoraggiato Marshall a raccogliere le sue esperienze in un libro che analizza gli elementi critici all’interno del rapporto di coppia e propone sette passi per cercare di superarli. Insegnando alle coppie ad analizzare le proprie modalità di comunicazione, di litigio, di espressione dei sentimenti, Marshall aiuta a comprendere quali sono le responsabilità di ciascuno, quando bisogna cedere e quando è giusto impuntarsi e quale strada si può intraprendere per migliorare la conoscenza reciproca e rinnovare un legame rendendolo più forte e riscoprendo la passione.

Andrew G. Marshall, psicologo e terapista della coppia con vent’anni di esperienza, lavora per Relate, la più importante istituzione inglese per la terapia di coppia. È scrittore e editorialista del Times, dell’Observer e del Mail on Sunday.

Acquista il libro on line

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

Sindrome di Wanderlust

È l’impulso irrefrenabile di viaggiare, esplorare e scoprire posti nuovi per ampliare i propri orizzonti Le persone che hanno una voglia perenne di partire, ch...

gerontofilia

Con il termine  gerontofilia (dal greco geron  anziano e philia cioè amore affinità) si indica una perversione sessuale caratterizzata...

News Letters