Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.65 - 2.5.2002

on . Postato in News libri e riviste | Letto 220 volte

  • Bisogno d'amore
  • Il cammino dell'adozione
  • Sentirsi in colpa
  • Teatro come terapia
  • Non prenda niente tre volte al giorno
  • I bambini ci insegnano
  • Test IPDA - Questionario Osservativo per l'Identificazione Precoce delle Difficoltà di Apprendimento
  • Test TEMA - Memoria e apprendimento
Bisogno d'amore
Autore: Giacomo Dacquino
204 pp., Collana Saggi
Prezzo: € 15,60
Editore: Mondadori

La cubista, il trasgressivo, la videodipendente, il cultore del corpo, il telematico, il single, la manager depressa, sono alcuni dei personaggi e delle vicende reali raccontati nel nuovo libro di Dacquino, dedicato alla “crisi d’amore” che segna la società contemporanea.
Coppie in difficoltà, crescita del numero dei single e dei separati, aumento dei casi di violenza: tutti sintomi che la cronaca ci propone quotidianamente e che lo psichiatra torinese espone con chiarezza, indicando la strada della riscoperta del cuore e dei sentimenti, nei rapporti di coppia come in quelli tra genitori e figli, nelle relazioni di lavoro, come nella vita pubblica.

L’autore
Giacomo Dacquino, neuropatologo e psichiatra, è stato allievo e collaboratore di Silvano Arieti al New York Medical College.
Insegna attualmente Antropologia sessuale alla Pontificia Università di Torino.
Se questo è amore e Credere e amare sono tra gli ultimi libri pubblicati con Mondadori.

acquista il libro on line

Il cammino dell'adozione
Autore: Oliverio Ferraris Anna
Prezzo: € 17,50
Pagine 320. ISBN: 17869538
Collana: Saggi Italiani
Rizzoli Editore

L'adozione non è un'esperienza anomala da guardare con diffidenza, ma neppure una facile soluzione ai problemi di chi desidera un figlio o ha bisogno di genitori. Anna Oliverio Ferraris rifiuta ogni semplificazione e in questo libro suggerisce che l'adozione è un cammino, da percorrere con passione e pazienza, con rispetto e onestà. Ci aiuta a capire come le "diversità" che questa avventura porta con sé - famiglie fondate su una scelta e non sul sangue, culture e colori differenti, identità sepolte nel passato, ferite che nessuno può rimarginare - non vadano né negate né enfatizzate, ma vadano accettate per quello che sono, con tutta la serenità di cui siamo capaci.
Il viaggio è lungo, e ogni sua tappa viene affrontata con sensibilità e competenza: da come e perché si decide di adottare alle procedure burocratico-giudiziarie che conducono al momento dell'incontro con l'altro.
Un momento delicato e sorprendente, in cui nasce una nuova famiglia e gradualmente comincia a prendere forma una nuova quotidianità. La via non è sempre facile e attraversa chiusure e rifiuti, aggressività e paure. Sia i genitori sia i figli devono imparare a conoscersi, ad accogliersi, a prendersi cura gli uni degli altri. E anche chi lavora per e con loro - psicologi, educatori, assistenti sociali - devono affinare l'arte dell'ascolto. È necessario che tutti - grandi e bambini - facciano i conti
con le proprie contraddizioni. Eppure, se privilegiamo il dialogo aperto, se alla fermezza accompagniamo la disponibilità, se quando occorre sappiamo farci aiutare, si crea naturalmente lo spazio per la spontaneità, per la fiducia, per una reale confidenza.
Il cammino dell'adozione ci aiuta a capire che non esiste la famiglia perfetta: ciò che conta sono i rapporti tra le persone, nel rispetto dei punti di vista diversi, dei tempi, dei sogni e delle realtà di ciascuno.

L'Autore
Anna Oliverio Ferraris, psicologa e psicoterapeuta, insegna Psicologia dello sviluppo all'Università La Sapienza di Roma. Tra i suoi libri più recenti, Crescere. Genitori e figli di fronte al cambiamento (R. Cortina 1992), Zone d'ombra. Storie di normale psicopatologia (Giunti 1995), TV per un figlio (Laterza 1995, 1999), Il terzo genitore. Vivere con i figli dell'altro (R. Cortina 1997), Le domande dei bambini (Rizzoli 2000, due edizioni) e, con Barbara Graziosi, Pedofilia. Per saperne di più (Laterza
2001).

 

Sentirsi in colpa
Autore: Paola Di Blasio, Roberta Vitali
pp. 128, ISBN-88-15-08138-0
Collana: Farsi un'idea
Prezzo: 7,23 Editore: Il Mulino

Pur essendo un'emozione dolorosa, il senso di colpa è fondamentale nell'apprendimento delle regole sociali e nell'acquisizione del senso di responsabilità. Ci si sente in colpa perché si capisce che il disagio e la sofferenza altrui dipendono dal nostro comportamento e, quindi, si prova il bisogno di riparare. In questo modo, la colpa ha una funzione adattiva e costruttiva nelle relazioni sociali. Ci sono tuttavia casi in cui esperienze traumatiche o carenze affettive danno origine a vere e proprie patologie della colpa, che impediscono alla persona di interagire adeguatamente con gli altri. Questo libro ci rivela i meccanismi che si nascondono dietro a questa emozione sociale, ci dice come nasce e come si manifesta, sia nelle situazioni più comuni sia nelle situazioni estreme, quelle in cui paradossalmente è la vittima a sentirsi in colpa, come nel caso degli abusi sessuali o dei sopravvissuti a una tragedia.

Le autrici
Paola di Blasio insegna Psicologia dello sviluppo nell'Università Cattolica di Milano. Fra le sue pubblicazioni: "Il giudizio morale nell'adolescenza: categorie e valori" (Angeli, 1985) e "Psicologia del bambino maltrattato" (Il Mulino, 2000). Roberta Vitali è dottoranda in Psicologia dello sviluppo nell'Università Cattolica di Milano.

acquista il libro on line


Teatro come terapia

Walter Orioli
Prezzo: € 12,90
310 pagine - 15X21 - Include un testo teatrale
Macroedizioni

Dall’eredità del teatro del Novecento e dalla psicanalisi nasce la teatroterapia. Non si tratta di psicodramma ma di teatro vero e proprio che porta al cambiamento.
Nello studio dell'individuo che agisce sulla scena e del gruppo-teatro si ipotizza un prototipo sociale di comunità in cui l'attore apprende l'espressione totale del Sé.
Il libro è corredato di alcune esperienze pratiche, anche con soggetti in difficoltà, e di un testo teatrale "Amleto a luci spente".

 

Non prenda niente tre volte al giorno
Autori: Pippo Franco - Antonio Di Stefano
192 pp., Collana B.U.M.
Prezzo: € 13,60
Editore: Mondadori

Due umoristi di razza per la ricetta del sorriso. Il più noto cacciatore di castronerie, Antonio Di Stefano, curatore di stupidari bestseller come Dottore, ho un sofficino al cuore, torna con una nuova compilation, stavolta in coppia con un famoso veterano del cabaret come Pippo Franco.
L’umorismo involontario degli italiani (medici e pazienti, ma anche giornalisti, fruttivendoli, personaggi noti e gente comune) è ancora al centro di questo nuovo, esilarante stupidario. Pippo Franco ha intenzione di trarne uno spettacolo teatrale che porterà in giro per tutta Italia.

Gli autori
Pippo Franco (Roma 1940) ha al suo attivo una lunga carriera di attore comico.
Antonio Di Stefano, informatore scientifico di origini palermitane, è il più noto collezionista di castronerie in ambiente medico (e non solo).

acquista il libro on line

 

I bambini ci insegnano
Autore: Calogera Alaimo
Anno: 2002, Pagine: 96, Prezzo: € 8,50
Catalogo: Bambini
Collana: Bambini e genitori
Armando Editore

Recensione:
Storie inventate dai bambini di una scuola materna di Milano sulle quali l'autrice fornisce di volta in volta delle interpretazioni di carattere psicologico, ambientale, caratteriale. I bambini, attraverso i loro racconti, ci svelano il loro mondo, le loro paure, le loro fantasie e soprattutto ci insegnano, attraverso la loro spontaneità incorrotta, quanto spesso si commettano errori nell'applicazione dei nostri modelli educativi.

 

Test IPDA - Questionario Osservativo per l'Identificazione Precoce delle Difficoltà di Apprendimento
Allegati 10 protocolli del Questionario individuale e 5 del Questionario collettivo
Autore: Alessandra Terreni, Maria Lucina Tretti, Palma Roberta Corcella, Cesare Cornoldi, Patrizio E. Tressoldi
pp.164 (con allegati)
cm 17 x 24, ISBN 88-7946-428-0
Prezzo: € 18,08
Editore: Erickson- Trento

Molti bambini, fin dai primi giorni della scuola elementare, manifestano specifiche difficoltà di apprendimento e carenze nelle principali abilità cognitive. Questi problemi, oltre che influire negativamente sul rendimento scolastico dell’alunno, ne impediscono anche un pieno e sereno inserimento all’interno della classe.
Per prevenire queste situazioni di disagio, è fondamentale riuscire a identificare le eventuali difficoltà di apprendimento del bambino fin dalla scuola dell’infanzia ed elaborare, sulla base dei risultati ottenuti, interventi di recupero mirati prima dell’inizio della scuola dell’obbligo.
È questo l’obiettivo del questionario osservativo IPDA, un test completo di schede operative che consente di identificare le difficoltà di apprendimento fin dalla scuola dell’infanzia.

Elaborato da alcuni docenti del Dipartimento di Psicologia Generale dell’Università di Padova in base ai risultati emersi da una ricerca su un campione normativo italiano, il test IPDA è uno strumento innovativo — più agile dei test formali ma altrettanto valido e attendibile — per valutare, nei bambini in età prescolare, aspetti comportamentali, motricità, comprensione linguistica, espressione orale, metacognizione e altre abilità cognitive (memoria, orientamento, ecc.) che si ritengono prerequisite agli apprendimento scolastici. La struttura del questionario consente agli insegnanti di sfruttare appieno tutte le informazioni che possono raccogliere nell’interazione quotidiana con i bambini.
Di ogni difficoltà riscontrata è possibile valutare in modo preciso la reale entità, per poter così elaborare un intervento riabilitativo ed educativo mirato.
L’obiettivo è quello di fare in modo che il bambino sviluppi le abilità di cui è carente prima dell’inizio della scuola dell’obbligo, al fine di favorirne un ingresso sereno e senza traumi.
Oltre che dagli insegnanti della scuola dell’infanzia, il test può essere utilizzato con successo anche da psicologi dell’educazione e pedagogisti.

acquista il test on line

 

Test TEMA - Memoria e apprendimento
Cecil R. Reynolds e Erin D. Bigler
pp.142 (manuale) + 2 volumi di immagini + prot. di val. + scheda + set di 24 carte
cm 21 x 29,7 (scatola), ISBN 88-7946-146-X
Prezzo: € 81,60 - Ricambi protocollo - oltre i 10 prot. € 1,55 - 1 protocollo € 2,58
Editore: Erickson- Trento

Il test TEMA (Test of Memory and Learning) consente di ricavare 7 indici e punteggi di memoria, un indice della capacità di apprendimento e un indice di attenzione e concentrazione. Basato su prove di tipo verbale (memoria di storie, rievocazione libera di parole, oggetti, sequenze di cifre, coppie associate di parole, sequenze anterograde e retrograde di lettere e cifre) e non verbale (memoria di volti umani, di configurazioni spaziali e figure astratte, di sequenze di forme, di posizioni nello spazio, imitazione motoria di sequenze di movimenti della mano), il TEMA è lo strumento più moderno, largamente usato a livello internazionale, per la valutazione della memoria e dell'apprendimento.
Le difficoltà di apprendimento che si riscontrano nella scuola sono spesso riconducibili - più o meno direttamente - a disturbi di memoria. L'identificazione di questi deficit mnestici nei bambini e negli adolescenti è resa difficile dal fattore evolutivo e dal fatto che, anche quando sono dovuti a disturbi neurologici specifici (epilessia, traumi e molte malattie neurologiche degenerative), sono meno prevedibili e più generalizzati che negli adulti. Per questo è importante disporre di una batteria globale di valutazione della memoria di effettiva utilità clinica, che permetta l'identificazione dei punti di forza e dei deficit dei singoli soggetti, nonché, l'individuazione dei potenziali indicatori patologici dei disturbi riscontrati.
Età di applicazione: dai 5 anni ai 19 anni compiuti.

acquista il test on line

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

dipendenza da chat (1511886186…

Mau, 38     Buongiorno, sono un ragazzo gay, ho 38 anni ed ho una relazione da 4 anni con il mio compagno; l' unico se possiamo dire "neo" che c...

Area Professionale

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Le parole della Psicologia

Introiezione

Introiezione è un termine di origine psicoanalitica, con il quale si intende quel processo inconscio, per cui l’Io incamera e fa proprie le rappresentazioni men...

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

La Sindrome di Stendhal

Patologia  psicosomatica, caratterizzata  da un senso di malessere diffuso provato di fronte alla visione di opere d’arte di straordinaria bellezza. ...

News Letters