Pubblicità

Voyeurismo

0
condivisioni

on . Postato in Le parole della Psicologia | Letto 12862 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

voyeurismoIl Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale.

I voyeur sono quasi sempre uomini che traggono una soddisfazione sessuale dall’osservazione delle persone svestite, nude o guardandole mentre fanno l’amore senza che costoro se ne rendano conto o siano d’accordo.

Elementi erotici importanti della gratificazione sessuale ottenuta mediante il voyeurismo sono il rischio e la segretezza, e il voyeur probabilmente si masturberà durante o dopo questa attività. Nelle forme più gravi il voyeurismo costituisce la forma esclusiva di attività sessuale. La maggior parte delle persone ama osservare i corpi degli altri, ma ciò non li qualifica come voyeur. Il vero voyeur raggiunge la piena soddisfazione solo attraverso l’osservazione segreta degli altri.

I voyeur hanno delle caratteristiche peculiari: la loro azione è passiva ed il loro piacere deriva dal fatto che violano l'intimità dei soggetti che osservano, senza avere alcun bisogno di entrare in contatto con le loro vittime per ricavare piacere. Come per le altre parafilie, il voyeurismo assume carattere di patologia quando i comportamenti diventano pervasivi nella vita del soggetto, provocando un disagio significativo nell'area sociale e lavorativa. I voyeur sono di solito uomini non sposati tra i venti e i quarant’anni che spesso hanno una storia di insicurezze e di inadeguatezza, e temono di essere rifiutati.

Pubblicità

Secondo Sigmund Freud, il voyeurista si difende dall'angoscia regredendo a forme di sessualità infantili. Otto Fenichel ritiene che il voyeurismo risalga ad una fissazione inconscia al momento in cui il soggetto, da bambino, ha visto o sentito per la prima volta i propri genitori avere un rapporto sessuale. Si tratterebbe quindi di una riattualizzazione dell'evento traumatico vissuto dal soggetto che si è sentito escluso dalla cosiddetta “scena primaria”; in questo modo è possibile padroneggiare un trauma vissuto passivamente.

 

Riferimenti bibliografici:

  • Carrera M. (1986). “La vita sessuale. Problemi, risposte”.  Idealibri
  • Petrini P., Casadei A., Chiricozzi F. (2011) “Trasgressione Violazione Perversione. Eziopatogenesi, diagnosi e terapia.” Franco Angeli

 

(Dott.ssa Susanna Mariagrazia)

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: parole della psicologia Voyeurismo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Rottura di un rapporto (156631…

  Vu Thi Bich Diep, 28 Buongiorno,Io e il mio ragazzo non ci parliamo da due settimane. I motivi sono che lui si sente troppo stressato per colpa del...

Mi sento fuori dal mondo (1565…

  carol, 28 Sono una neo mamma di 28 anni, brasiliana, vivo in italia da quando ne ho 10.Il mio disagio purtroppo mi segue da quando sono piccola. Al...

Marito assente (156491757332)

  sossie, 50 Sono sposata da 25 anni ed ho due splendidi ragazzi di 15 e 11 anni. 10 anni fa dopo la nascita del secondo figlio mio marito di anni 50...

Area Professionale

Articolo 31 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.31 (consenso per i minori), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo set...

Scrivere un articolo per farsi…

Prosegue la nostra guida su come scrivere un testo per il web. Nell'articolo precedente ci siamo preoccupati di progettare il testo in modo che fosse in grado d...

Articolo 30 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.30 (compenso professionale), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo se...

Le parole della Psicologia

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

Narcisismo

La parola "narcisismo" proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito Narciso era un bel giovane che rifiutò l'amore della ninfa Eco. Come punizione, fu d...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

News Letters

0
condivisioni