Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICOLOGIA NEWS n.96 - 12.12.2002

on . Postato in News libri e riviste | Letto 224 volte

  • La famiglia e l'individuo tra mito e narrazione. Modello d'intervento integrato nella terapia delle psicosi
  • La famiglia che nasce. Rappresentazioni e affetti dei genitori all'arrivo del primo figlio
  • Affido congiunto e condivisione della genitorialità. Un contributo alla discussione in ambito psicogiuridico
  • La genitorialità nella prospettiva dell'attaccamento. Linee di ricerca e nuovi servizi
  • Nati per morire, destinati a vivere. Il problema della comunicazione della diagnosi nell'Aids infanto-adolescenziale
  • I labirinti della pedofilia
  • Lo psicodramma dei bambini. I metodi d'azione in età evolutiva
  • DONNE & AUTOSTIMA. Otto segreti indispensabili
  • Il risveglio di Eva. Come superare la cecità emotiva
  • Gruppi. Metodi e strumenti
  • Freud. Il perturbante

Galante Laura Carla, Michelis Patrizia
La famiglia e l'individuo tra mito e narrazione. Modello d'intervento integrato nella terapia delle psicosi
Collana: Serie di psicologia, Pagine: 128
Prezzo: € 13,00
Editore: Franco Angeli - Milano

Il volume si sviluppa e si articola sulle fasi del processo terapeutico che servono a testare l'efficacia degli interventi nella cura della psicosi cronica.
La costruzione del modello integrato proposto è frutto di un'esperienza di formazione e ricerca maturatasi all'interno di un day-hospital universitario. Il gruppo come "mente integrata" costituisce l'unità di ricerca che promuove l'intervento di cura e alimenta la formazione dello psicoterapeuta. Le capacità psicoterapeutiche acquisite consentono di costruire una "storia condivisa", di valutare il contesto familiare e le sue risorse, di riflettere sul "paradigma comunicativo" che si evince dall'incontro di linguaggi diversi.
La terapia familiare si è dimostrata asse centrale del sistema terapeutico nella cura di questa patologia radicata nell' humus di un sistema familiare bloccato. La rottura dell'"anello simbiotico" apre il sistema a nuove possibilità relazionali e riattiva la capacità narrativa individuale e familiare. Alla "storia della malattia" si affianca la "storia della terapia" in quella nuova narrazione che si conclude con la guarigione "possibile".
Il concetto di integrazione proietta questo modello in una visione di insieme dove ogni parzialità serve ad aggiungere quegli elementi narrativi che si fondono nella storia mitica che ogni malattia e ogni famiglia porta in sé. Attraverso la conoscenza di questa storia, espressa nell' hic et nunc della terapia e costruita nel tempo delle generazioni, l'équipe terapeutica trova quegli elementi narrativi congelati che hanno bloccato nel "non-tempo" della psicosi l'attività mitopoietica fondamentale per l'evoluzione e il cambiamento individuale e del gruppo familiare.

Laura Carla Galante , sociologo, psichiatra, psicoterapeuta ricercatore confermato all'Università di Roma "La Sapienza", è autrice di volumi ed articoli su riviste specializzate.
Patrizia Michelis , psichiatra, psicoterapeuta, psicologa analista AIPA, è autrice di volumi ed articoli su riviste specializzate.

 

Di Vita Angela Maria, Giannone Francesca
La famiglia che nasce. Rappresentazioni e affetti dei genitori all'arrivo del primo figlio
Collana: Psicologia sociale e psicoterapia della famiglia, Pagine: 256
Prezzo: € 23,00
Editore: Franco Angeli - Milano

Il volume mette a fuoco pensieri, emozioni, immagini, fantasie, mondi psichici che ruotano intorno alla nascita di un bambino.
In un momento in cui assistiamo a profonde trasformazioni nei ruoli, nelle identità, nelle appartenenze, un tempo strettamente codificati e condivisi e oggi oggetto di un profondo cambiamento, l'interesse è rivolto in particolare all'esplorazione dei vissuti dei genitori, al mondo delle rappresentazioni mentali genitoriali.
Il testo vuole offrire un contributo alla conoscenza delle problematiche della genitorialità in una fase particolarmente significativa del prender forma di tale esperienza: l'attesa ed il periodo immediatamente successivo alla nascita del primo figlio.
Con un taglio psicodinamico, tali momenti, considerati eventi centrali nel ciclo di vita della donna e dell'uomo, nella storia della coppia, nell'intreccio con le generazioni precedenti e con quella futura, sono collocati all'interno di una teoria delle rappresentazioni e degli affetti.
Attraverso strumenti di osservazione per un'indagine clinica empiricamente fondata, le differenze di genere, la normalità e il disagio costituiscono fili conduttori intorno ai quali diverse indagini offrono spunti di conoscenza e di riflessione e aprono nuovi e complessi itinerari di ricerca. Il volume si rivolge pertanto a psicologi, operatori sociali, operatori della salute, studenti e specializzandi di psicologia, neuropsichiatria infantile, scienze dell'educazione.

Angela Maria Di Vita , insegna Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari al corso di Laurea in Psicologia, in Scienze e Tecniche Psicologiche della Personalità e delle Relazioni di Aiuto e in Scienze dell'Educazione dell'Università di Palermo.
Francesca Giannone , insegna Psicologia dinamica al corso di Laurea in Psicologia e in Scienze e tecniche psicologiche della personalità e delle relazioni di aiuto dell'Università di Palermo.


Malagoli Togliatti Marisa
Affido congiunto e condivisione della genitorialità. Un contributo alla discussione in ambito psicogiuridico
Collana: Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo, Pagine: 160
Prezzo: € 15,00
Editore: Franco Angeli - Milano

Come creare i presupposti, anche legislativi, che possano tutelare il diritto alla bigenitorialità previsto nelle Convenzioni internazionali cui l'Italia ha dato la sua adesione? Che differenza c'è tra affido congiunto e affido condiviso? La mediazione familiare può aiutare i genitori che condividono l'affido dei figli a diventare "genitori responsabili"? A questi interrogativi si tenta di rispondere in questo libro attraverso il contributo di vari autori che hanno esaminato l'orientamento degli operatori sociosanitari e della "gente comune" e la legislazione nazionale e internazionale per un confronto specifico tra le varie culture della separazione.
Il problema centrale, affrontato da vari punti di vista, è quello relativo alla applicabilità dell'affido congiunto in caso di separazione coniugale, soprattutto se i genitori sono in conflitto sull'educazione dei figli. Per i giudici, gli avvocati, i consulenti tecnici e gli operatori sociosanitari, l'argomento è particolarmente attuale se si considera l'aumento delle separazioni nelle coppie coniugate e nelle coppie di fatto e le difficoltà che le famiglie divise possono incontrare nella successiva riorganizzazione dei rapporti interpersonali.

Marisa Malagoli Togliatti , professore ordinario di Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari, ha diretto per oltre dieci anni la II Scuola di specializzazione in Psicologia clinica, Università di Roma "La Sapienza". È presidente della SIPPR (Società Italiana di Psicoterapia e Psicologia Relazionale) e socio fondatore della SIMeF (Società Italiana di Mediazione Familiare). È autore di numerose pubblicazioni tra cui, per i nostri tipi, La psicologia della famiglia. Sviluppi e tendenze (1996); Psicologi e aids. Gruppo e formazione (1998) e, con G. Montinari, Famiglie divise. I diversi percorsi fra giudici, consulenti e terapeuti (5ª ed. 2002).


Carli Lucia
La genitorialità nella prospettiva dell'attaccamento. Linee di ricerca e nuovi servizi
Collana: Sussidi di psicologia. Pagine: 160
Prezzo: € 13,50
Editore: Franco Angeli - Milano

La genitorialità assume oggi caratteristiche peculiari legate all'emergere di fenomeni sociali nuovi: scelte individuali sempre più libere da vincoli biologici e pressioni culturali, diffusione di famiglie ricostituite e binucleari, incontro tra modelli famigliari legati a differenti contesti etnici.
Sul piano scientifico i contributi dei cosiddetti modelli ponte - di Stern in primis, ma anche di quelli ispirati alla prospettiva ecologico-contestuale dell'attaccamento, che si integra con i più recenti contributi della teoria evoluzionistica di Belsky e Chisholm - hanno approfondito i processi relazionali e intergenerazionali alla base della scelta di avere figli (parental investment). Tali studi forniscono oggi nuovi elementi per la comprensione degli indici di adattamento e dei fattori di rischio nelle coppie che scelgono di vivere un'esperienza genitoriale.
La nuova cultura della maternità sta avendo effetti di ricaduta non solo sull'organizzazione dei reparti di ginecologia, di pediatria e dei servizi alle famiglie - in cui si stanno sperimentando nuove modalità di supporto alla coppia - ma sul ruolo stesso degli operatori sanitari attenti agli aspetti relazionali dell'evento nascita, così come all'integrazione della nuova dimensione genitoriale nella vita della coppia. Da ultimo essa ha riflessi sulla professionalità e sulle competenze dello psicologo al quale è richiesto di formare e supervisionare tali figure sanitarie, di operare al fianco di pediatri e ginecologi con adeguate e nuove competenze osservative.
Questo volume si rivolge soprattutto a studenti, operatori del settore, ricercatori, formatori socio-sanitari interessati ad approfondire la riflessione su queste tematiche e sulle prospettive professionali e di ricerca che esse profilano e anche ai genitori e a quanti sono coinvolti nella cura del bambino.

Lucia Carli , è docente di Psicologia dinamica presso la Facoltà di Psicologia dell'Università di Milano Bicocca. Ha recentemente curato i volumi Attaccamento e rapporto di coppia (1995) e Dalla diade alla famiglia (1999).


Montecchi Francesco
Nati per morire, destinati a vivere. Il problema della comunicazione della diagnosi nell'Aids infanto-adolescenziale
Collana: Psicoterapie. Pagine: 152
Prezzo: € 15,00
Editore: Franco Angeli - Milano

Il numero crescente di bambini affetti da HIV, un tempo destinati a morire di AIDS e che oggi, grazie alle risorse terapeutiche, sopravvivono, ci pone di fronte al problema della comunicazione della diagnosi soprattutto agli adolescenti, per prevenire il diffondersi dell'infezione quando questi accedono all'attività sessuale. Nato dalla sinergia tra l'U.O. di Immunoinfettivologia e l'U.O. di Neuropsichiatria dell'Ospedale Bambino Gesù di Roma, realizzato anche con il contributo dei principali centri pediatrici italiani impegnati nei problemi clinici, psicologici e sociali dell'infezione da HIV, questo libro testimonia la necessità di assumere un atteggiamento di accoglienza ed elaborazione delle angosce suscitate dall'infezione da HIV, che permetta la comunicazione della diagnosi e una corretta gestione dei programmi terapeutici, sostenendo in questo difficile percorso i bambini e gli adolescenti malati, le loro famiglie, ma anche gli staff curanti e di supporto. Questo libro intende:
- evidenziare i vissuti della malattia presenti nei bambini e negli adolescenti sieropositivi e nelle loro famiglie;
- rilevare i nodi problematici relativi alla comunicazione della diagnosi;
- riflettere sui risvolti psicologici che accompagnano le complesse terapie farmacologiche.
Un volume essenziale per il lettore che voglia comprendere i molti problemi psicologici e sociali connessi all'infezione da HIV, e per il clinico, sia dell'area medica sia dell'area psicologica, che si confronta con la cura di questi pazienti e con la necessità di una comunicazione della diagnosi e con il dare un senso alle complesse terapie farmacologiche.

Francesco Montecchi , neuropsichiatra, è primario dell'U.O. di Neuropsichiatria infantile dell'Ospedale Bambino Gesù IRCCS di Roma. Professore a contratto dell'Università La Sapienza di Roma, è analista junghiano, membro didatta dell'AIPA e dell'AISPT. Autore di numerosi saggi scientifici e di testi riguardanti la psichiatria e la psicoterapia infanto-adolescenziale, ha scritto e curato svariati volumi tra cui: Giocando con la sabbia: la psicoterapia con bambini e adolescenti e la "sand play therapy " (Angeli); Il "gioco della sabbia" nella pratica analitica (Angeli); I simboli dell'infanzia: dal pensiero di Jung al lavoro clinico con i bambini (Carocci); Anoressia mentale dell'adolescenza : modelli teorici, diagnostici e terapeutici (Angeli); I maltrattamenti e gli abusi sui bambini: prevenzione ed individuazione precoce (Angeli); Abuso sui bambini: l'intervento a scuola (Angeli).


Gloria Persico
I labirinti della pedofilia
pagine 160
Prezzo: € 10,27
Editore: Newton Compton

Fra i traumi possibili, l'abuso sessuale può segnare la vita di un bambino in maniera a volte definitivamente tragica, e il danno è tanto maggiore quanto più l'esperienza resta nascosta, non verbalizzata, non elaborata. Il rapporto amoroso o sessuale fra un adulto e un minore, ha comunque forme molto diverse, confini sottili, ambiti spesso bui e insondabili. Pederastia, pedofilia e incesto vengono frequentemente confusi nel linguaggio comune, pur essendo di natura diversa: la pederastia ha, ad esempio, per oggetto solo adolescenti maschi; il pedofilo può sedurre sia bambine che bambini, anche piccolissimi, mentre un padre incestuoso non è necessariamente sempre pedofilo. Questo volume si propone dunque di fare chiarezza su uno dei fenomeni più drammatici del nostro tempo, eliminando gli equivoci su ciò che, in modo confuso, va generalmente sotto l'etichetta di "pedofilia", fornendo allo stesso tempo gli strumenti per una possibile prevenzione. Ampio spazio viene quindi dato all'analisi degli eventi che determinano una deviazione in forme di pedofilia, pederastia e incesto, rintracciandone le origini storiche, sociali e psicologiche; a genitori e insegnanti vengono offerte indicazioni preziose per mettere all'erta il bambino senza renderlo diffidente, per accorgersi immediatamente se è stato molestato, e per indurlo ad aprirsi accogliendo nel modo più comprensivo, amoroso e corretto il suo disagio. L'ultima parte del libro è dedicata poi al vergognoso mercato della pedopornografia che ha invaso internet con un giro di affari miliardario, e contiene una guida per piccoli e grandi navigatori utile per difendersi dalle pericolose insidie dei cyberpedofili.

Gloria Persico, psicologa, si occupa da circa venti anni di Sessuologia e di ricerca sessuologica. Dal 1988 è membro del Direttivo della SISC (Società Italiana di Sessuologia Clinica), e del Comitato di redazione della "Rivista di scienze sessuologiche". Dal 1989 è ricercatrice del CIRS (Centro italiano per la Ricerca in Sessuologia) di Genova. Didatta in corsi di educazione e formazione sessuologica privati e universitari, ha pubblicato numerosi lavori su riviste italiane e straniere. Con G. Giannetti ha scritto I segreti della sessualità e i misteri del desiderio (1997) e con D. Segati Il giardino segreto della sessualità infantile (Newton & Compton, 2000).


Dotti Luigi
Lo psicodramma dei bambini. I metodi d'azione in età evolutiva
Contributi: Anselmi Laura, Antonelli Laura, Bonardi Claudia, Brini Pinuccia, Consolati Laura, Perussia Felice
Collana: Psicoterapie, Pagine: 288
Prezzo: € 21,00
Editore: Franco Angeli - Milano

Questo libro si propone di evidenziare gli specifici apporti che la teoria e la metodologia psicodrammatiche classiche, in particolare i contributi del loro ideatore J.L. Moreno, possono dare ad una comprensione dell'età evolutiva e all'intervento con l'infanzia.
Proprio per le finalità operative del volume, accanto ad una illustrazione degli elementi fondativi dell'approccio psicodrammatico nell'età evolutiva (teoria dello sviluppo infantile e ruolo adulto, diagnosi), vengono descritte varie esperienze di intervento con metodi attivi in diversi ambiti dell'infanzia e adolescenza (psicoterapia di gruppo, scuola, animazione, comunità terapeutica, handicap, consultazione individuale con il bambino e l'adolescente, prevenzione ed educazione alla salute), corredate di numerose schede tecniche.
Il libro si rivolge a psicologi, insegnanti, educatori, animatori e in senso lato agli operatori di cura dell'infanzia (genitori compresi), che vi potranno trovare diversi spunti di riflessione e di intervento.

Luigi Dotti, psicologo psicoterapeuta e psicodrammatista, opera nell'Azienda Sanitaria Locale di Brescia. Si occupa da oltre vent'anni di psicodramma e metodi attivi, utilizzandoli ampiamente nell'ambito della terapia, della formazione e dell'educazione alla salute, in particolare nell'età evolutiva.


Dillon S.
DONNE & AUTOSTIMA. Otto segreti indispensabili
Collana: Psicologia per tutti, pagine 180
Prezzo: € 15,00
Editore: Positive Press

Questo libro vi dice tutto ciò che avete sempre voluto sapere sulla vostra autostima e vi insegna a svelare e rimuovere gli impedimenti che vi tengono lontane dalla vita ricca e gratificante che meritate.
Scoprite gli "Otto segreti indispensabili" che vi aiuteranno a trovare le vostre personali uniche e potenti risorse di autostima e a rivelare i tesori nascosti dentro di voi. Imparate a sfidare le vecchie e distruttive credenze e a dirigervi verso una nuova visione, un nuovo modo di vivere. Troppo spesso i copioni e le aspettative culturali interiorizzate hanno fatto il lavaggio del cervello alle donne, facendo loro credere che il nostro valore e significato è determinato unicamente dai nostri rapporti con gli altri.
La guida include 50 esercizi graduali ed esempi che vi aiuteranno a porre rimedio alle inadeguatezze e ad imparare ad attribuirvi il merito delle vostre forze. Usate queste tecniche per ridurre i dannosi luoghi comuni che avete assimilato e che hanno reso schiavo il vostro vero sé. Sarete libere: più forti, creative, vibranti e vive.


Miller A.
Il risveglio di Eva. Come superare la cecità emotiva
Collana : Fuori collana, Pagine : 162
Prezzo: € 13,50
Editore: Raffaello Cortina - Milano

Non appena disubbidisce ai genitori, per lui simili a Dio, il bambino è punito, e gli viene fatto credere che ciò avviene soltanto per il suo bene. Ma cosa ne è della rabbia che è costretto a reprimere nel momento in cui deve accettare che il maltrattamento sia addirittura un atto benefico? Le prime esperienze emotive lasciano tracce e in età adulta, sottratte alla coscienza, influenzano il nostro modo di agire. Di qui prende spesso origine una spirale di violenza. Il libro di Alice Miller mostra come questo cerchio infernale possa venire spezzato e come dalla conoscenza emotiva della propria storia possa nascere una consapevolezza più profonda, a vantaggio della generazione che vive oggi, e anche di quelle future.

Alice Miller, psicoanalista, ha raggiunto fama internazionale con il suo lavoro sulle cause e gli effetti dei traumi infantili. Tra i suoi libri, “Il dramma del bambino dotato e la ricerca del vero Sé” (Bollati Boringhieri, 1996) e “L’infanzia rimossa” (Garzanti, 1999).


Di Maria F., Lo Verso G. (a cura di)
Gruppi. Metodi e strumenti
Collana : Psicologia clinica e psicoterapia, Pagine 290
Prezzo: € 20,5
Editore: Raffaello Cortina - Milano

Il gruppo clinico-dinamico è diventato, sia nella cura che nell’intervento psicosociale, uno dei principali ed effettivi strumenti di lavoro e una delle maggiori potenzialità della psicologia clinica. Il testo, rivolto non solamente agli operatori ma anche agli studenti e agli specializzandi, si pone come una utile guida alla metodologia del lavoro con i gruppi.

Franco Di Maria è professore ordinario di Psicologia dinamica presso l’Università degli studi di Palermo e direttore della rivista “Gruppi nella clinica, nelle istituzioni, nella società”.
Girolamo Lo Verso è Professore di Psicologia clinica all’Università degli Studi di Palermo. È stato preside della Scuola di psicoterapia della C.O.I.R.A.G.


Aldo Carotenuto
Freud. Il perturbante
Pagine: 199
Prezzo: € 17,00
Editore: Bompiani

Si può vivere la sensazione del "perturbante" e si può rappresentarla con la propria esistenza e con il proprio pensiero. Questo è quanto Sigmund Freud - creatore della sua definizione psicologica, ma anche e soprattutto suo portavoce - dimostrò all'interno della società, oltre che all'ambiente scientifico dell'epoca. Questa è la chiave di lettura del saggio di Carotenuto, nel quale quella sensazione di spaesamento di disorientamento e persino di angoscia che ci cattura a volte di fronte all'inspiegabile, si svela pian piano ai nostri occhi, mostrandoci non soltanto quanto il "perturbante" abiti gli ambigui e indefinibili territori dell'inconscio, ma anche come esso stesso abbia costituito un dolce rifugio per il peregrinare di artisti e letterati. Sottolineando, allo stesso tempo, come questo transitare, attraverso le lande inesplorate dell'inconscio e lo spaesamento della mente, diventi necessario per Freud - ma non soltanto per lui - affinchè egli possa approdare a una formulazione teorica complessa. Un punto di vista, questo di Carotenuto, che consente, accanto alla comprensione di alcuni passaggi cruciali dell'opera freudiana, di conoscere il fondatore della psicoanalisi in un nuovo ambiente, carico di pregnanza simbolica: "all'ombra del perturbante".

Aldo Carotenuto è tra le figure più significative dello junghismo internazionale. E' membro dell'American Psychological Association e presidente del Centro Studi Psicologia e Letteratura. Professore di Psicologia della Personalità all'Università di Roma, ha scritto oltre trenta libri, alcuni dei quali tradotti nelle maggiori lingue europee e in giapponese. Fra le sue ultime opere segnaliamo: Il gioco delle passioni, L'animo delle donne, Vivere la distanza, La colomba di Kant, L'eclissi dello sguardo, Eros e Pathos, Il fondamento della personalità, Integrazione della personalità, Nostalgia della memoria, La strategia di Peter Pan, Trilogia delle passioni.

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Ansia e derealizzazione (1511…

LukasV, 25     Salve, sto passando un periodo difficile in cui c'è di mezzo una sentenza (tra pochi giorni) per il futuro dell'affidamento di mio...

matrimonio, figli, amante (151…

tosca, 35     Sono una donna sposata da solo un anno, ma la relazione dura da circa 10 anni. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Allucinazioni

Con il termine allucinazioni si fa riferimento alla percezione di qualcosa che non esiste, ma che tuttavia viene ritenuta reale. Le allucinazioni si presenta...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

News Letters