Pubblicità

Note su alcuni meccanismi schizoidi (Klein, 1946)

0
condivisioni

on . Postato in Autori della Psicologia - frasi e citazioni fondamentali | Letto 6689 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Melanie Klein

“Credo che si abbiano relazioni oggettuali già all’inizio della vita e che il primo oggetto sia il seno materno, che viene scisso in seno buono (gratificante) e seno cattivo (frustrante) […] Ho avanzato l’ipotesi che la relazione con il primo oggetto comporti l’introiezione e la proiezione dello stesso, in modo che fin dall’inizio le relazioni oggettuali sono modellate dall’interazione tra introiezione e proiezione, tra oggetti e situazioni interni e oggetti e situazioni esterni. […] Nei primi mesi di vita l’ansia viene vissuta in prevalenza come paura della persecuzione e questo contribuisce al formarsi di certi meccanismi e certe difese caratteristiche degli stati paranoide e schizoide. Tra le più importanti di queste difese è il meccanismo della scissione in oggetti interno e oggetti esterni, in emozioni ed Io.”

“Nella fase evolutiva la libido orale predomina ancora, le fantasie e gli impulsi libidici e aggressivi vengono alla ribalta da altre fonti e portano a una confluenza di disideri orali, uretrali e anali sia libidici che aggressivi.”

“[…] seguono due linee principali: in una predominano gli impulsi orali di succhiare, mordere, svuotare e derubare il corpo della madre dei suoi contenuti buoni. Nell’altra predominano gli impulsi anali e uretrali che comportano l’espellere sostanze nocive (escrementi) fuori dal sé all’interno della madre, insieme alle parti dell’io odiate e scisse […] sono destinati non solo a danneggiare, ma anche a controllare e prendere possesso dell’oggetto.”

“ Si pone a questo punto la questione se dei processi di scissione attiva non possano aver luogo all’interno dell’Io anche in uno stadio molto precoce. La nostra opinione è che l’Io primitivo scinda attivamente l’oggetto e il rapporto con esso, e questo può anche implicare una scissione dello stesso Io. Ad ogni modo, il risultato della scissione è sempre una dispersione della pulsione distruttiva avvertita come fonte di pericolo. Io ritengo che l’angoscia primaria di essere annientati da una forza distruttiva interna, assieme alla reazione specifica dell’Io costituita dalla frammentazione o dalla scissione di se stesso, abbiano un peso estremamente rilevante in tutti i processi schizofrenici.”

“Questo conduce a una forma particolare di identificazione che stabilisce il prototipo di una relazione oggettuale aggressiva. Io propongo per questi processi il termine di identificazione proiettiva.”

 

 

Klein M., (1946), Note su alcuni meccanismi schizoidi, tr.it. in Scritti 1921-1958, Boringhieri, Torino, 1978

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: Melanie Klein Note su alcunu meccanismi schizoidi 1946

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mio marito ha un disturbo? [16…

Francesca, 36 anni. Salve, ho un problema con mio marito. Lui ha 39 anni e siamo sposati da 12. Da 3 ha un'azienda tutta sua di idraulica, fa impianti, ec...

Vivo ogni giorno con sempre me…

  lola, 23 anni   Salve, sono una ragazza di 23 anni e soffro di molti dei settori sopra indicati..avrei davvero bisogno di sfogarmi con qualcun...

Come offrire aiuto ad una amic…

Soffice, 42 anni     Buongiorno, ho un’amica che soffre di dipendenza affettiva nei confronti del proprio compagno, da 20 anni. Abbiamo entra...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vien...

Psicosomatica

La psicosomatica è una branca della psicologia che ha  lo scopo di identificare  la connessione tra un disturbo somatico e la sua natura psicologica. ...

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

News Letters

0
condivisioni