Pubblicità

La teoria dei bisogni psicogeni di Henry Murray

0
condivisioni

on . Postato in Le biografie dei grandi della psicologia | Letto 1297 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lo psicologo americano Henry Murray sviluppò una teoria della personalità organizzata in termini di motivazioni, pressioni e bisogni.

Henry murray teoria dei bisogni psicogeniHenry Murray descrisse i bisogni come una “potenzialità o prontezza a rispondere in un certo modo in determinate circostanze”.

Le teorie della personalità basate su bisogni e motivazioni suggeriscono che le nostre personalità sono un riflesso di comportamenti controllati a partire dai bisogni.

Mentre alcuni bisogni sono temporanei e cambiano, altri bisogni sono maggiormente radicati nella nostra natura.

Secondo Murray, questi bisogni psicogeni funzionano principalmente a livello inconscio, ma svolgono un ruolo importante nella nostra personalità.

Murray ha identificato i seguenti bisogni:

  • bisogni primari: sono bisogni di base basati su esigenze biologiche, come la necessità di ossigeno, cibo e acqua;
  • bisogni secondari: sono generalmente psicologici, come la necessità di nutrimento, indipendenza e successo. Mentre questi bisogni potrebbero non essere fondamentali per la sopravvivenza, sono comunque essenziali per il benessere psicologico.

Pubblicità

Quello che segue è un elenco parziale dei 24 bisogni identificati da Henry Murray e dai suoi colleghi. Secondo Murray, tutte le persone presentano questi bisogni, ma ogni individuo tende ad avere un certo livello di ogni bisogno.

I singoli livelli di bisogni di ciascuna persona giocano un ruolo nel dare forma alla propria personalità individuale.

Bisogno di ambizione

I bisogni di ambizione sono legati alla necessità di realizzazione e riconoscimento. La necessità di raggiungere risultati è spesso espressa dal successo, dal raggiungimento degli obiettivi e dal superamento degli ostacoli.

Il bisogno di riconoscimento viene raggiunto guadagnando status sociale e mostrando risultati. A volte l'ambizione richiede anche il bisogno di un'esibizione o il desiderio di scioccare ed emozionare altre persone.

Bisogni materialistici

I bisogni materialistici sono centrati sull'acquisizione, costruzione, ordine e conservazione. Queste esigenze spesso implicano l'ottenimento di oggetti, come l'acquisto di oggetti materiali che desideriamo.

In altri casi queste esigenze ci costringono a creare nuove cose. Ottenere e creare oggetti è una parte importante dei bisogni materialistici, ma anche tenere gli oggetti e organizzarli è importante.

Bisogni di potere

I bisogni di potere tendono a concentrarsi sulla nostra indipendenza e sul nostro bisogno di controllare gli altri. Murray riteneva che l'autonomia fosse un bisogno potente che implicava il desiderio di indipendenza e resistenza.

Altri bisogni chiave che ha identificato includono l'abbassamento (confessarsi e scusarsi), l'aggressione (attaccare o ridicolizzare gli altri), biasimare l'evento (seguire le regole ed evitare la colpa), deferenza (obbedire e cooperare con gli altri) e dominanza (controllare gli altri).

Bisogni di affetto

I bisogni di affetto sono centrati sul nostro desiderio di amare e di essere amati. Abbiamo bisogno di affiliazione e cerchiamo la compagnia di altre persone.

La cura di altre persone è importante per il benessere psicologico. La necessità di soccorrere implica essere aiutati o protetti da altri.

Mentre la maggior parte dell'affetto ha bisogno di un centro per costruire relazioni e connessioni, Murray ha riconosciuto che il rifiuto potrebbe anche essere un bisogno.

A volte, allontanare le persone è una parte importante del mantenimento del benessere mentale. Le relazioni malsane possono essere un grave danno per il benessere di una persona, quindi a volte sapere quando andare via può essere importante.

Bisogni di informazione

Il bisogno di informazione ha al centro sia la conoscenza che la condivisione con gli altri. Secondo Murray, le persone hanno un innato bisogno di saperne di più sul mondo che li circonda.

Pubblicità

Ha fatto riferimento alla cognizione come il bisogno di cercare la conoscenza e porre delle domande. Oltre a guadagnare conoscenza, credeva anche che le persone avessero bisogno di ciò che chiamava esposizione, o il desiderio di condividere ciò che avevano appreso con altre persone.

Influenze sui bisogni psicogeni

Ogni bisogno è importante in sé e per sé, ma Murray ha anche creduto che i bisogni potessero essere correlati, che potessero supportare altri bisogni e potessero entrare in conflitto tra loro.

Per esempio, la necessità di dominanza può essere in conflitto con la necessità di affiliazione quando un comportamento eccessivamente controllato allontana amici, familiari e partner.

Murray credeva anche che i fattori ambientali giocassero un ruolo nel modo in cui questi bisogni psicogeni vengono poi espressi nel comportamento. Murray chiama queste forze ambientali “pressioni”.

Rispetto alla letteratura, altri psicologhi hanno sottoposto i bisogni psicogeni di Murray ad una ricerca considerevole.

Ad esempio, la ricerca sul bisogno di successo ha rivelato che le persone con un alto bisogno di successo tendono a selezionare compiti più impegnativi.

Gli studi sul bisogno di affiliazione hanno scoperto che le persone che hanno un alto tasso di affiliazione tendono ad avere gruppi sociali più grandi, a trascorrere più tempo nell'interazione sociali e più probabilmente a soffrire la solitudine di fronte a piccoli contatti sociali.

 

(a cura della Dottoressa Giorgia Lauro)

 

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

Tags: Henry Murray bisogni psicogeni

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Anomia

L' anomia è un deficit specifico della denominazione di oggetti, presente in diversi gradi nell' Afasia,mentre le altre componenti del linguaggio risultano intatte. Il paziente con anomia è in...

Altro

Perché la gente si tatua?

Ricerche recenti approfondiscono la nostra comprensione su come vengono percepiti i tatuaggi. Quando i tatuaggi emersero per la prima volta nel 1800, erano considerati un segno dell'essere un...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Flooding

Indica una tecnica cognitivo-comportamentale che consiste nell'esposizione ripetuta del soggetto allo stimolo a valenza fobica, senza che vi sia per lui possibi...

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione a r...

Acting out

Il termine Acting out , letteralmente “passaggio all’atto”, indica l’insieme di azioni aggressive e impulsive utilizzate dall’individuo per esprimere vissuti co...

News Letters

0
condivisioni