Pubblicità

Apprendimento globale

0
condivisioni

on . Postato in Le parole della Psicologia | Letto 287 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

L'appredimento globale riguarda il nostro modo personale di affrontare un problema.

apprendimento globale

Come viene appreso l'ambiente intorno a sé e come vengono acquisite nuove informazioni attraverso un comportamento cognitivo, affettivo e fisiologico determina lo stile di apprendimento. Gli stili di apprendimento posso essere classificati in vari modi e la persona stessa può usare stili diversi a seconda delle diverse situazioni.

Una prima classificazione sensoriale suddivide gli stili in: visivo, auditivo verbale/non verbale e cinestesico. Da un punto di vista cognitivo invece le informazioni si elaborano in maniera analitica (dai dettagli si ricostruisce l'insieme) o globale (dalla totalità si scende nei dettagli), in maniera sistematica o intuitiva, riflessiva o impulsiva.

Nello stile di apprendimento globale, a differenza di quello analitico, le persone valutano le cose nel loro complesso, sintetizzando spesso e decidendo man mano come procedere, in modo intuitivo e impulsivo. La persona tende a partire da un quadro più generale.

Si apprendono nuove informazioni considerando il nucleo di ciò che si ascolta e in modo rapido si trova l'idea principale del discorso e l'argomento generale. Può essere dunque difficile riuscire a ricordare i dettagli. In sintesi nel seguire le istruzioni la persona "globale" si concentra più su "ciò che deve essere fatto" piuttosto che su "come farlo".

Il metodo globale ideato da Ovide Decroly, ad esempio, prevede che l’insegnamento della lettura e della scrittura avvenga partendo da frasi compiute e non da singole lettere. Al bambino vengono insegnate frasi che vengono scardinate per estrapolarne le sillabe ed infine le singole lettere. Mentre il metodo analitico si basa sull’insegnamento delle singole lettere, vocali e consonanti, che vengono dapprima acquisite e memorizzate, poi unite per formare le sillabe e, procedendo per gradi, si formano le parole e per finire frasi di senso compiuto.

Pubblicità

Nel metodo globale il bambino parte a ritroso, ossia, memorizza una frase compiuta, ne comprende il significato, poi la scompone in sillabe, ed infine le frammenta in lettere. Si parte da un concetto complesso per giungere a concetti più semplici attraverso l’intuito.

Ma il metodo globale è sempre efficace?

Il metodo globale purtroppo presuppone una condicio sine qua non: l’intuito.

Il metodo globale risulta semplice e stimolante per chi mostra buone capacità intuitive, mentre può risultare difficile per chi, pur avendo buone capacità intellettive, non ha un buon intuito.

Caratteristiche di una persona "globale"

  • Interviene nelle discussioni e collabora nel lavoro di gruppo;
  • Fà più cose contemporaneamente e può saltare passaggi e dettagli;
  • Riesce a inquadrare il quadro generale e le relazioni tra i concetti;
  • Legge tra le righe e individua varie opzioni;
  • E' flessibile;
  • Utilizza parafrasi per spiegare un punto di vista.

Limitazioni di una persona "globale"

  • Non riesce a spiegare tutti i passaggi necessari per arrivare a una determinata risposta o soluzione;
  • Non riesce a spiegare qualcosa nel dettaglio;
  • Non riesce a procedere un passo alla volta senza conoscere l'esito finale.

 

Per approndimenti

  • wikipedia.org
  • Dyslang, Modulo 8,Preferenze e stili di apprendimento, Daniela Boneva, Elena Mihova 2012.

 

(a cura del Dottor Andrea di Maio)

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: apprendimento dizionario di psicologia le parole della psicologia apprendimento globale

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Anomia

L' anomia è un deficit specifico della denominazione di oggetti, presente in diversi gradi nell' Afasia,mentre le altre componenti del linguaggio risultano intatte. Il paziente con anomia è in...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senza via di uscita 2 (1572361…

straniero66, 53 Vi ho già scritto in precedenza e ho avuto la vostra risposta “SENZA VIA DI USCITA (1571319488503)”. Continuo a stare male, attualmente io ...

Senza via di uscita (157131948…

straniero66, 53 Sono sposato da 27 anni, una storia iniziata quando io e mia moglie eravamo poco più che ragazzini, in questi anni, come molte coppie, abbi...

Ansia e inadeguatezza (1570737…

Limmy6, 21 Sono una studentessa universitaria e da quando ho iniziato non ho avuto mai problemi a parlare con gli altri e a fare nuove amicizie. Conosco e ...

Area Professionale

Articolo 42 - il Codice Deonto…

Si conclude su Psiconline.it, con il commento all'art.42 (vigenza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana ha s...

Articolo 41 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.41 (Osservatorio Permanente) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Articolo 40 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.40 (pubblicità professionale), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo ...

Le parole della Psicologia

Gerontofilia

Con il termine  gerontofilia (dal greco geron  anziano e philia cioè amore affinità) si indica una perversione sessuale caratterizzata da un'esclusi...

Melatonina

Omone secreto dai pinealociti della ghiandola pineale (o epifisi), derivato dalla serotonina, regolatore dei ritmi circadiani.   Il ruolo più noto dell...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

News Letters

0
condivisioni