Pubblicità

Adolescenza (001263)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 228 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mamma preoccupata, 39 anni

Ho una figlia di 12 anni, negli ulitmi tempi ho l'impressione che stia "regredendo" e che si rifiuti di crescere. Non ha cura di se stessa (non si lava nè viso, nè denti, non si pettina, non si cura nel vestire) se non le viene chiesto insistemente da parte mia. E' sempre stata un po' pigra, ma speravo che col crescere questo scomparisse, invece mi sembra che stia peggiorando. Non so' più cosa fare, se continuare ad insistere (ammetto che forse sono un po' ossessiva in questo) oppure lasciare completamente stare. Mi rendo conto che probabilmente sta attraversando le difficolta' dell'adolescenza e non so' come aiutarla, mi sento demoralizzata nel dover stare continuamente a chiederle di lavarsi, di pettinarsi e di avere cura di se' e questo mi fa spesso perdere la pazienza con lei. Attendo fiduciosa un vostro consiglio e vi chiedo anche d'indicarmi dei libri che possano aiutare me e mia figlia ad attraversare questo momento.

Gentile signora, l'adolescenza, lei saprà, è un periodo molto difficile sia per i ragazzi che per le ragazze, e può capitare frequentemente che le ragazze si spaventino di fronte al proprio corpo che cambia in maniera improvvisa, che non vogliano crescere, che desiderino di restare bambine. E forse è proprio quello che sta succedendo a sua figlia. Ma lei ha mai pensato, invece di chiederle di pettinarsi, curarsi, lavarsi i denti, di chiederle come si senta? Se ha paura?
Comprendo perfettamente la sua preoccupazione e comprendo anche il fatto che lei possa perdere la pazienza, ma penso sarebbe molto più utile parlare sinceramente a sua figlia di ciò che la turba, farle comprendere che se ha paura di qualcosa, può tranquillamente rivolgersi a lei, che la capirà, che non la forzerà. La strada del dialogo è spesso più complessa di quella delle costrizioni, ma ottiene risultati senza dubbio migliori.
Riguardo ai libri, può cliccare sul link che segue, Troverà una sezione appositamente dedicata ai libri che trattano di problemi adolescenziali. Molti auguri.

( risponde la dott.ssa Serena Leone )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di infanzia/adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

I gruppi Balint

I gruppi Balint iniziarono verso la fine degli anni ’40 quando fu chiesto a Michael e a Enid Balint di fornire ai medici generici una formazione psichiatrica pe...

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

News Letters

0
condivisioni