Pubblicità

Senso di colpa (1547112077890)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 913 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

le risposte dellespertoPietro, 25

domanda

 

 

Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (circa 2 anni e mezzo in meno).

L’ho sempre vista come una curiosità dettata dall’eta e dal rapporto di confidenza che c’era con lei, visto che eravamo quasi sempre insieme (la cosa è terminata da sé crescendo).

All’improvviso, adesso, dopo quasi 12 anni mi è preso un forte senso di colpa soprattutto verso i miei genitori, che non sanno della cosa. Premetto che sono un soggetto molto ansioso. il rapporto con mia cugina è molto sereno, abbiamo entrambe relazioni stabili e non abbiamo mai parlato di queste cose. Posso considerare tali atteggiamenti di infanzia normali?

Oppure dovrei rivelarlo ai miei genitori? Grazie

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


 

risposta

 

 

Caro Pietro,

esperienze simili alla sua sono molto diffuse tra coetanei o quasi, durante l'infanzia e la pre-adolescenza.

Molte persone le vivono come serene e giocose esplorazioni del corpo e come sani momenti di curiosità verso la scoperta della sessualità; per altre, questi giochi si tingono di disgusto, vergogna, disagio o paura.

Mi chiedo cosa ci sia all'origine di questo suo senso di colpa: teme che sua cugina abbia vissuto questi momenti come traumatici? Ritiene sbagliato ciò che è accaduto a causa della vostra parentela? Le pesa avere un segreto?

Mi stupisce soprattutto che il suo senso di colpa sia rivolto verso i suoi genitori: perchè sente che l'esperienza di cui mi parla li riguardi in qualche modo? Qual è per lei il loro ruolo in tutto ciò, e nella sua vita attuale in generale? Perchè è con loro che si chiede se dovrebbe parlarne, e non ad esempio con sua cugina stessa?

Se sente il bisogno di parlare con qualcuno di questi ricordi, forse rievocarli con lei, anche eventualmente approcciando il tema in tono leggero e semi-scherzoso, potrebbe aiutarla a rasserenarsi, oppure a comprendere come sua cugina abbia vissuto quell'esperienza, e se è il caso, affrontare col dialogo eventuali nodi di disagio che potrebbero essere rimasti in sua cugina o in lei.

 

 

Pubblicato il 16/01/2019

 

A cura della Dottoressa Elisabetta Ranghino

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita senso di colpa colpa

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Le parole della Psicologia

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

Intelligenza Emotiva

"Si tratta delle capacità di motivare se stessi e di persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustazioni; di controllare gli impulsi e rimandare la...

Gruppi self-help

Strutture di piccolo gruppo, a base volontaria, finalizzate all’aiuto reciproco e al raggiungimento di scopi particolari I gruppi di self-help (definiti anche ...

News Letters

0
condivisioni