Pubblicità

Sospetto Autismo (1473270106738)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 581 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoLuana, 39   

 

D

 

 

Come faccio a capire se mia nipote è autistica ?

Ha 5 anni e ha dei comportamenti strani: si isola, preferisce giocare da sola, spesso parla da sola, ripetendo frasi ascoltate dall'esterno o in televisione e le ripete per mesi, sempre le stesse, è sempre impaurita, sembra terrorizzata, quando chiedo la sua attenzione non mi risponde, continua con i suoi monologhi, ha delle fobie, paura dell'acqua, si spaventa anche al minimo rumore e chiede in continuazione cosa sia il rumore sentito, è inappetente, sembra che viva in un mondo tutto suo.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

R

 

 

Gentile Luana,
la diagnosi precoce di autismo è molto delicata e richiede una valutazione approfondita da parte degli specialisti. Sicuramente lei ha notato dei comportamenti  che la insospettiscono e sarebbe opportuno approfondire cosa succede e come mai ci sono questi sintomi di chiusura verso l’esterno. 

Alcuni esperti sottolineano come dall'autismo non si guarisce per cui si deve parlare di sindrome e non di malattia, e coinvolge ogni aspetto della via, non solo uno. Tuttavia esistono molti modi di aiutare chi ne è affetto e vivere una vita serena.

Con dei dubbi è importante parlare con il pediatra, far osservare la bambina, qualora ci siano delle forti incongruenze, o uno sviluppo anomalo il pediatra invierà dal neuropsichiatra infantile che si occuperà della diagnosi precisa. Sicuramente interverranno lo psicologo e gli educatori al fine di aiutare la bambina a stare meglio.

Il manuale diagnostico e statistico (DSM V) utilizzato per le diagnosi dei disturbi mentali, tra cui anche i disturbi dello spettro autistico, identifica alcuni criteri necessari per formulare la diagnosi. Ma non è possibile effettuarla autonomamente,  è necessario consultare uno specialista. 

Sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità è riportato un elenco di strutture, divise per regioni, che si occupano del disturbo attraverso un’equipe multiprofessionale. È importante agire precocemente, vista la sua attenzione potrà sicuramente aiutare la famiglia.

 

A cura della Dottoressa Luisa Bonomi

 

Pubblicato in data 17/10/2016

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: fobie ripetizioni verbali monologhi inappetenza pediatra DSM V specialisti

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come stadio normale, nello sviluppo del...

Le parole della Psicologia

Podofobia

Una tra le paure meno conosciute sembra essere la podofobia ovvero la paura dei piedi. Il termine fobia (che in greco significa “paura” e “panico”) indica un’irrazionale persistente paura di determinate...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Limerence (o ultrattaccamento)…

È uno stato cognitivo ed emotivo caratterizzato da intenso desiderio per un'altra persona. Il concetto di Limerence (in italiano ultrattaccamento) è stato elab...

Sindrome di Gerusalemme

La Sindrome di Gerusalemme consiste nella manifestazione improvvisa di impulsi religiosi ed espressioni visionarie, da parte di visitatori della città di Gerusa...

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

News Letters

0
condivisioni