Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Vergogna di farsi la doccia con la squadra (121301)

on . Postato in Adolescenza | Letto 546 volte

Gianni 38

Sono un allenatore di calcio e alleno ragazzi di 14-15-16-17 anni. Putroppo in ogni squadra giovanile che ho allenato ho sempre riscontrato la presenza di alcuni ragazzi che, dopo l'allenamento o la partita di campionato, andavano via senza farsi la doccia. Questo comportamento, che riguarda spesso i ragazzi più timidi, non risparmia anche quelli più espansivi. Il mio atteggiamento rispetto a questo "problema", è sempre stato abbastanza neutrale, nel senso che mi sono limitato a consigliare loro di fare la doccia sottolineando l'importanza dal punto di vista della salute e dell'igiene, senza far pesare la cosa. I miei dubbi rimangono circa il corretto comportamento da tenere in qualità di allenatore. Infatti per evitare di commettere errori che potrebbero compromettere la prestazione sportiva o addirittura traumatizzare o far allontanare i ragazzi, evito di insistere sull'argomento. Qual è l'atteggiamento corretto da tenere? Grazie.

Caro Gianni, leggendo la tua richiesta ho avuto l'impressione che quello che ti preoccupa non sia tanto l'igiene dei tuoi ragazzi, quanto il creare tra loro un clima di cameratismo che credi si possa creare solo facendo la doccia insieme, essendo questo momento un momento di intimità. In teoria fai bene a preoccuparti della loro igiene, ma nella pratica credo che la tua sia una preoccupazione superflua. Ti spiego: innanzitutto dici che spesso l'evitamento della doccia insieme è più presente nei ragazzi timidi, e già questo lascia intendere che alla fine l'igiene c'entra poco; in secondo luogo, poi, ti faccio notare che sono davvero pochi i ragazzi che fanno la doccia negli spogliatoi di palestre e simili (a differenza di quanto accade invece in piscina) a causa di norme igieniche spesso trascurate. Ti consiglio, pertanto, di non insistere con i tuoi ragazzi su questo punto anche perchè, oltre ad essere un'offesa nei loro confronti (li accusi di non lavarsi solo perchè non lo fanno in tua presenza) potrebbe essere interpretato negativamente da qualcuno e metterti nei guai (come tu stesso fai notare). Spero di esserti stata di aiuto.

(risponde la Dott.ssa Agnese Tiziana Magno)

Pubblicato in data 07/08/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

News Letters