Pubblicità

Non riesco a trovare una via di fuga (1535541180758)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 670 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoGiada, 23

domanda

 

 

Buongiorno, mi chiamo Giada e sono una studentessa universitaria, premetto di essere sempre stata una ragazza ansiosa e insicura,perchè timida e in sovrappeso.

Negli ultimi 6 mesi a causa di un litigio grave con il mio ragazzo e l'essermi sentita abbandonata, si sono aggiunti altri sintomi mai avuti prima, dormo troppo e accuso una stanchezza insolita, mi deprimo facilmente e scoppio in lacrime senza motivo, sono più propensa al litigio e rinfaccio molto spesso gli errori commessi al mio ragazzo, come dice lui (essendosi però reso conto dello sbaglio) mi "creo castelli in aria e mi deprimo da sola" cadendo in periodi di estraneamento totale in cui non voglio parlare con nessuno, oppure ho pensieri estremamente negativi e non credo nel mio futuro.

Mia madre è molto preoccupata per il mio futuro perchè dice che non reagisco e il mio ragazzo insiste sul fatto che io debba andare oltre per migliorarmi. La mia domanda è: ci sono espedienti giornalieri che posso attuare per riuscire ad uscire dall'ansia e ritrovare la felicità?

Grazie per l'attenzione, ma da sola non trovo una via d'uscita.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


 

risposta

Cara Giada,

vista la tua giovane età mi permetto di darti del tu. Vorrei partire dal titolo che hai dato alla tua lettera: “Non riesco a trovare una via di fuga da questo malessere forte” in cui vorresti fuggire dalla condizione in cui attualmente ti trovi.

A mio avviso l’avvio di un percorso di superamento di uno stato di disagio interno nasce dalla possibilità che abbiamo di riconoscerlo, di esplorarlo e affrontarlo al fine di trovare le modalità più adeguate per poterlo gestire e sanare.

La via di fuga costituisce un palliativo temporaneo, tuttavia il malessere persiste potendo risultare condizionante. Questo non vuol dire che bisogna “stare immersi” nel disagio, quanto piuttosto attivare le strategie più efficaci per il ripristino di un adeguato stato di benessere partendo dalla consapevolezza delle dinamiche che lo alimentano.

In quest’ottica il disagio è un sintomo, una vocina interna che ci informa che qualcosa non va. Risulta quindi importante attraverso la creazione di uno spazio di ascolto, mobilitare le proprie risorse individuali in un processo di cura e attenzione verso se stessi. Un percorso di sostegno terapeutico con uno psicologo potrebbe aiutarti, attraverso la condivisione e l’elaborazione dei contenuti sottesi al disagio, ad avviare un processo finalizzato al suo superamento.

Prova anche a inquadrare l’attuale stato di malessere come un’occasione per alimentare la conoscenza di te stessa e del tuo prezioso mondo interno e una fonte di maggiore consapevolezza e di crescita personale.

Con il presupposto che è importante partire da se stessi, una volta che si è ripristinato un adeguato stato di benessere interno risulta più facile gestire le relazioni con gli altri e trovare interessi e passioni ricercando proattivamente la propria personale giornaliera forma di felicità.

Cari auguri per un positivo superamento

 

Pubblicato il 13/09/2018

 

A cura della Dottoressa Arianna Grazzini

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita fuga

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Le parole della Psicologia

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

Maternage

In psicologia, il maternage è il complesso di atteggiamenti ed azioni implicati nel rapporto madre-figlio, soprattutto nei primissimi anni, che possono essere i...

News Letters

0
condivisioni