Pubblicità

Dipendenza (146046)

0
condivisioni

on . Postato in Dipendenze e Abusi | Letto 543 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Cristina 24

Salve, sono Cristina e avrei bisogno di aiuto. Le racconto la mia storia: convivo con un uomo dipendentente d'alcol e droga (canne e ogni tanto cocaina). Io sono astemia e non sopporto piu il mio compagno che beve tutti i giorni . E' sempre ubriaco, puzza sempre di alcol. Non so più che fare. Ho raccolto alcune notizie da internet riguardo agli effetti dell'alcool sulla salute e l'ho fatto leggere ma lui dice di non essere dipendente e che può smettere quando vuole. Non è vero! Non ce la fa. Io lo voglio lasciare ma non so dove andare perchè la mia famiglia non è qui e poi lui mi ha fatto lasciare il lavoro e non so dove potrei andare e cosa fare da sola. Mi aiutate, per favore?

Salve, riuscire a far smettere un alcolista di bere senza aiuto da parte di altri esperti in questo genere di problematiche è un miraggio. Per cui il suo compagno sarebbe opportuno che svolgesse gruppi di alcolisti anonimi, narcotici anonimi o fosse seguito da un servizio territoriale. Anche un professionista privato, certamente, comunque dovrebbe essere seguito da qualcuno. Esistono gruppi fatti appositamente per familiari di dipendenti da sostanze che sicuramente forniscono un valido ed utile aiuto a persone come lei, per cui potrebbe chiedere aiuto ad un gruppo presente nella sua zona. Basta informarsi su internet e fare qualche domanda alla asl territoriale. Per quanto riguarda la situazione economica e lavorativa, se è determinata a lasciarlo, può valutare l'idea di tornare dai suoi genitori, l'aiuto di un'amica, oppure se pensa di attendere un pò di tempo potrebbe trovarsi un lavoro e dopo cercarsi un'abitazione. Certamente, è una situazione dalla quale, per uscire, dovrà fare ricorso a molta della sua adultità, capacità autoriflessiva e determinazione. Però è possibile farlo, difficile ma possibile. Un saluto

(Risponde la Dott. Massimo Giusti)

Pubblicato in data 2/07/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Dipendenze per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Coping

In che modo tendiamo a superare gli ostacoli e lo stress che la vita ci sottopone? Attuando strategie di coping!! Dall’inglese to cope (affrontare) il termine ...

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

News Letters

0
condivisioni