Pubblicità

Vizio della chat (165563)

0
condivisioni

on . Postato in Dipendenze e Abusi | Letto 1174 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mamma preoccupata, 61 (165563)

La mia Storia: Mia figlia, 28 anni, passa gran parte del suo tempo a chattare su facebook e su siti appositi con uomini sconosciuti, e non riesce a far a meno di perdersi in questa attività ore e ore, da cui nascono tante relazioni sessuali prima via chat e poi subito "dal vivo" che però durano pochissimo.
Tutti questi sono amanti perché lei ha un fidanzato all'insaputa di tutto.

Ha cominciato da adolescente e non ha mai smesso, e non riesce a trovare un lavoro neanche saltuario per dedicarsi ad altro.
Temo per lei e la sua incolumità, troppi incontri al buio, piena di incoscienza e non sa anche lei cosa sta cercando.
Cosa si può fare?
Esiste una maniera per uscire da questo vizio?
A volte si rende conto che sbaglia ma non ha mai smesso neanche un giorno!

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

Gentile Mamma preoccupata,
Convengo con lei  il fatto che non sia prudente avere tante , in più avendo intrapreso questa attività da parecchi anni, c'è il rischio di avere acquisito una confidenza tale nel meccanismo che potrebbe portare a commettere imprudenze.
Devo però sottolineare che questo comportamento è solo la spia di un disagio più profondo: può essere che abbia una relazione insoddisfacente con il fidanzato ma non se la senta di lasciarlo, magari si sente inadeguata e cerca incontri occasionali per aumentare la propria autostima, può essere che anche il fatto di non trovare lavoro la deprima a tal punto da voler "farsi del male"....
Il ventaglio di possibilità è ampio, e non è possibile avvicinarsi all'origine del disagio senza conoscere direttamente la persona.
Consiglierei a questa giovane donna di cercare l'aiuto di un professionista qualificato (scegliendo fra gli psicoterapeuti iscritti all'ordine degli psicologi della sua regione) che offra il primo colloquio gratis.
In ogni caso questa è una decisione che deve prendere sua figlia in piena autonomia e consapevolezza, evitando alcun tipo di imposizione.
Augurandole ogni bene, la saluto.
S. Bertini  

 

(Risponde la dott.ssa Susanna Bertini)

 

Pubblicato in data 22/01/2015

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: facebook chat internet

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Richiesta di sessione di terap…

Daniele C., 24 anni     Ciao, sono un ragazzo di 24. Ho dei problemi a gestire rabbia e nervosismo e la cosa ha un effetto negativo su di me e ...

Rapporti nonni-nipoti [1619430…

soffice, 42 anni     Gentili dottori, vi chiedo un parere circa l’atteggiamento da tenere verso il padre di mio marito, nonno della nostra bam...

Ho fallito in tutto sono depre…

Alessandro, 62 anni.     Ho 62 anni e sono arrivato ad uno stadio di depressione da cui non vedo possibilità di uscita, sono disperato ormai. ...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

Intelligenze Multiple

“Scrivendo questo libro, mi proposi di minare la nozione comune di intelligenza come capacità o potenziale generale che ogni essere umano possiederebbe in misur...

Odio

Sentimento antitetico all'amore, caratterizzato dal desiderio durevole di danneggiare o distruggere uno specifico oggetto che può essere anche il proprio Sé o l...

Agrafia

Il termine Agrafia deriva dal greco a-grapho (non-scrivo), indica la perdita parziale (paragrafia) o totale della capacità di scrivere, che insieme a quella d...

News Letters

0
condivisioni