Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

(145637)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 191 volte

Wanda 27

Buongiorno, sono bulimica da 9 anni, ma da più di un anno a questa parte sto cercando di guarire. Non vomito da marzo (salvo qualche episodio). Adesso però ho altri timori: di perdere il controllo di me in altro modo, la pazzia, la morte improvvisa, la tragedia imminente. Inoltre, sento di non avere una metà, e a fine giornata mi sento una sopravvissuta, sono mentalmente stanca e agitata.

Ciao Wanda, smettere di vomitare non vuol dire che non soffri più di bulimia ma che stai controllando il desiderio di vomitare. Non tutte le persone che soffrono di bulimia vomitano. Questo tipo di problema è legato intimamente alla sfera emotiva, per cui il mio consiglio è quello di farti aiutare da un professionista. E' importante rendersi conto che a volte il primo passo per guarire è imparare a chiedere aiuto. Un gesto che ci impone il confronto con paura, vergogna, imbarazzo, aspettative, desideri. Un piccolo passo dai significati importanti e non può essere eluso con soluzioni fai da te che non risolvono il problema ma lo spostano solamente. Fatti coraggio, ce la puoi fare!

(Risponde il Dott. Massimo Giusti)

Pubblicato in data 31/01/2011
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Disturbi alimentari per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Limerence (o ultrattaccamento)…

È uno stato cognitivo ed emotivo caratterizzato da intenso desiderio per un'altra persona. Il concetto di Limerence (in italiano ultrattaccamento) è stato elab...

Carattere

Dal greco karasso, che significa letteralente "incidere", è l'insieme delle doti individuali e delle disposizioni psichiche di un individuo. Può anche essere...

Insonnia

L'insonnia è un disturbo caratterizzato dall'incapacità di prendere sonno, nonostante ce ne sia il reale bisogno fisiologico. ...

News Letters