Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Bulimia (140845)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 154 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Ines 31

Salve, sono una ragazza perennemente a dieta, o almeno ufficialmente sì, perchè di nascosto, quando non c'é nessuno in casa, mangio tutto ciò che trovo, senza sosta e senza provare ormai più piacere nell'assaporare i cibi. In passato ho attribuito questo mio disturbo alla mancanza di una persona al mio fianco, o meglio di ''quella'' persona. Ma oggi sono molto appagata dal punto di vista affettivo: ho accanto un uomo che amo e che mi ama, che mi trova bellissima, ma ugualmente non riesco a smettere. Puntualmente appena arriva l'inverno ritorno alle mie abbuffate, addirittura faccio la spesa e nascondo le cose che compro per poter poi mangiare chiusa nella mia stanza o quando non c'é nessuno. Ma poi mi pento, sto male con lo stomaco. In estate ho anche subito un intervento, ma soffro di stipsi per la presenza di un intestino lungo e pigro. Purtroppo non ho i mezzi economici per rivolgermi ad uno specialista, ma ho tanto bisogno di supporto ed aiuto e sinceramente non saprei nemmeno cosa chiedervi se non, semplicemente, aiuto!
Grazie.

Carissima Ines, è importante che tu riesca a chiedere aiuto a noi, significa che sei consapevole di avere un problema di salute condizionato da uno stato psicologico. Questa condizione è superabile con il giusto supporto di vari professionisti, e non necessariamente a pagamento, puoi rivolgerti al consultorio familiare del tuo comune, vedi su internet i recapiti o chiedi al tuo medico curante, dove potrai essere seguita e indirizzata a livello medico e psicologico, sicuramente potranno aiutarti! L'aiuto che ti posso dare io, in questa situazione, è spiegarti quello che ti succede: effettivamente sembra tu abbia un problema di bulimia con abbuffate, ovvero perdi il controllo del tuo corpo mangiando una quantità di cibo elevata in poco tempo per poi stare male, sia fisicamente sia moralmente, con senso di colpa e tristezza profonda. Questo problema può essere causato da una insicurezza a livello tuo personale, potrebbe aiutarti iniziare a ragionare sulle tue caratteristiche positive, su ciò che gli altri vedono in te di bello, ma non esteticamente, bensì interiormente. Hai tutto il mio appoggio e puoi contarci se ti servono suggerimenti, per ora ti consiglio il consultorio familiare. Un abbraccio.

(Risponde la Dott.ssa Baggieri Diana)

Pubblicato in data 17/12/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Anoressia/Bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fine di un amore senza motivo …

tz86, 31     Buongiorno, è circa un mese che sono stato lasciato dalla mia ragazza. Una relazione breve, circa un anno. Ma molto intensa e bella...

Difficoltà nelle relazioni con…

io, 25     Lavoro in un codominio come portiere, da un po' di tempo ho come la sensazione che si approffitino di me. ...

Distacco dai genitori (1526380…

Alice, 25     Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni che lavora. Ho un fidanzato e per fine anno vorremmo andare a convivere. ...

Area Professionale

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

Le parole della Psicologia

Disturbi somatoformi

I Disturbi Somatoformi rappresentano una categoria all’interno della quale sono racchiuse entità cliniche caratterizzate dalla presenza di sintomi fisici non im...

Aggressività

In psicologia indica uno stato di tensione emotiva generalmente espresso in comportamenti lesivi e di attacco. Nel corso degli anni l’aggressività...

Sindrome di Wanderlust

È l’impulso irrefrenabile di viaggiare, esplorare e scoprire posti nuovi per ampliare i propri orizzonti Le persone che hanno una voglia perenne di partire, ch...

News Letters

0
condivisioni