Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Disturbi Alimentari (152844 )

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 136 volte


Ery, 16

 

Gentile Dottore,
Sono una ragazza di 16 anni, vado a scuola in una città che dista mezz'ora in macchina da casa mia. Sono una persona molto timida, ansiosa e mi faccio molti problemi su tutto.
Di mattina, 10 minuti prima di andare in macchina per recarmi a scuola, iniziano a venirmi dei conati di vomito. Appena arrivo nei pressi della scuola, 300 metri prima, inizia a farmi male lo stomaco, girarmi la testa, ho attacchi di vomito e come un nodo alla gola che spesso mi impedisce di respiarare, tempo di scendere dalla macchina che corro in bagno a vomitare.
Faccio avanti e indietro dal bagno (con vomito) per tutte le sei ore che rimango all'interno dell'edificio. (vomito anche se non mangio nulla)
Rincaro alle 15 e mangio tranquillamente e non vomito. Rimango in salute fino alle 19 circa e poi riprendono i conati di vomito...
Secondo lei è ansia? Come posso risolvere questo problema?


Cara Ery,
i sintomi che riferisci sono probabilmente legati all'ansia: ansia anticipatoria che inizia la sera e ansia che si protrae per la mattina.
Quello che dovresti capire qual è la minaccia che temi nell'andare a scuola (i compagni, gli insegnanti...?). Poi dovresti affrontare questa minaccia con la guida di un professionista e vedrai che il vomito svanirà.
Saluti, Mirko Dai Prà

 

(Risponde il Dott.Dai Prà Mirko)

Pubblicato in data 01/10/2012

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opi...

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori ...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

News Letters