Pubblicità

Disturbi Alimentari (152844 )

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 367 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Ery, 16

 

Gentile Dottore,
Sono una ragazza di 16 anni, vado a scuola in una città che dista mezz'ora in macchina da casa mia. Sono una persona molto timida, ansiosa e mi faccio molti problemi su tutto.
Di mattina, 10 minuti prima di andare in macchina per recarmi a scuola, iniziano a venirmi dei conati di vomito. Appena arrivo nei pressi della scuola, 300 metri prima, inizia a farmi male lo stomaco, girarmi la testa, ho attacchi di vomito e come un nodo alla gola che spesso mi impedisce di respiarare, tempo di scendere dalla macchina che corro in bagno a vomitare.
Faccio avanti e indietro dal bagno (con vomito) per tutte le sei ore che rimango all'interno dell'edificio. (vomito anche se non mangio nulla)
Rincaro alle 15 e mangio tranquillamente e non vomito. Rimango in salute fino alle 19 circa e poi riprendono i conati di vomito...
Secondo lei è ansia? Come posso risolvere questo problema?


Cara Ery,
i sintomi che riferisci sono probabilmente legati all'ansia: ansia anticipatoria che inizia la sera e ansia che si protrae per la mattina.
Quello che dovresti capire qual è la minaccia che temi nell'andare a scuola (i compagni, gli insegnanti...?). Poi dovresti affrontare questa minaccia con la guida di un professionista e vedrai che il vomito svanirà.
Saluti, Mirko Dai Prà

 

(Risponde il Dott.Dai Prà Mirko)

Pubblicato in data 01/10/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le parole della Psicologia

Blesità

Per blesità si intende il difetto di pronuncia provocato da una situazione anomala degli organi della fonazione o dalla loro alterata motilità, con conseguente ...

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

News Letters

0
condivisioni