Pubblicità

I miei 10 anni di bulimia.. aiutatemi a guarire! (162755 )

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 626 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lorella , 23

 

Gentile Dottore,
Sono 10 anni esatti che sono bulimica.. ne avevo 13 ed ora 23.. non riesco a guarire. Nel vostro test è risultato fuori "Hai totalizzato 48 punti Valutazione: Avete urgente bisogno di uno specialista, nel più breve tempo possibile." Sono seguita da una psicoterapeuta da mesi,e negli anni ne ho cambiate tante... Frequento anche un gruppo di terapia seguito dalla stessa psicoterapeuta e dalla dietista.. ma non vedo cambiamenti.. solo negli ultimi due anni sono ingrassata di 20 kg.. ora ne peso 81 kg e sono 1,58 cm..qualche anno fa ero arrivata a pesare 55 kg dopo una dieta ed avevo perso 22 kg adesso li ho ripresi tutti e con gli interessi e non so neanche se sono ingrassata.. non mi peso da 2 settimane.. Non so più che fare.. l'unica cosa che so è che voglio dimagrire e non ci riesco.. a volte mi rendo conto che ho gli attacchi di fame nervosa.. altri nemmeno li ricordo.. Vomito raramente.. su questo sono migliorata negli anni anche grazie al mio ragazzo, la sua faccia delusa dopo che vomitavo mi faceva stare troppo male, e lo stesso vale per i tagli sul braccio.. sono molto depressa, alterno momenti di tristezza e rabbia fortissimi a rari momenti di euforia. In questo momento sono a dieta, sto cercando di avere il controllo sul cibo e ovviamente litigo in casa perchè mi dicono che non mangio niente.. so già che prima o poi crollerò e basterà un assaggio di uno dei cibi maledetti e tornerà ad essere tutto come prima. Il cibo è una droga per me, non penso ad altro.. vi prego aiutatemi. Toglietemi questo masso di dosso! aiutatemi a dimagrire e a disintossicarmi da questa droga. Non riesco ad avere una vita normale, sono decisamente troppo insicura, non riesco a fare amicizie nuove, mi sembra che tutti mi giudichino male, mi sento sempre goffa e brutta, inutile.. non metto più il costume, non vado più in piscina o al mare.. passo molto tempo da sola, piango spesso e a volte penso di voler morire. Questa non è vita.. non posso essere controllata dal cibo, non voglio più. Voglio essere una ragazza della mia età normale, con problemi normali, che entrano in un negozio e scelgano i vestiti che gli piacciono e non quelli che se è fortunata le entrano, voglio chiedere consiglio ad una commessa senza aver paura di essere derisa per la mia taglia.. vorrei tanto vivere una vera vita.. Ho dei problemi alla tiroide di ipotiroidismo, sto prendendo la dose minima di Eutirox poichè è da poco che l'ho scoperto ma devo rifare a breve le analisi perchè sicuramente ha detto il medico che mi devono dare la dose più alta.. può centrare con tutto questo? Ho anche altri problemi.. ho la sindrome da anticorpi antifosfolipidi e la sindorme dal colon irritabile per cui soffro molto spesso di forti coliti. Non so se possano avere a che fare con il fatto che non dimagrisco.. ma vorrei tanto che fosse così, almeno ci sarebbe una soluzione.. sono stanca, sempre stanca, senza forze.. sono stanca sia fisicamente che psicologicamente. Cosa posso fare? Non lasciatemi sola. Lorella.

Cara Lorella,
da quanto scrive non sembra essere sola, lei è già in Psicoterapia individual e di gruppo, di sicuro possoo esserle d'aiuto più loro che noi che neanche la conosciamo. Riponga fiducia nella terpia e hiarisca i suoi dubbi con il suo o la sua Terapeuta. L'unico consiglio che posso darle è valutare se la terpia che sta affrontando è ad indirizzo Cognitivo-Comportamentale (come indicato nelle linee-guida). Se così non è chieda di qeusto approccio. Intando la invito a leggere il mio articolo sui disturbi del comportamento alimentare. https://mirkodaipra.altervista.org/blog/disturbi-del-comportamento-alimentare/

 

(Risponde il Dott.Dai Prà Mirko)

Pubblicato in data 06/06/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

Le parole della Psicologia

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

Psicodramma

Lo Psicodramma è la più antica terapia di gruppo.   Lo psichiatra Jacov Levi Moreno (1889-1974) in un suo lavoro giovanile (1911) e in un suo scritto sul...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

News Letters

0
condivisioni