Pubblicità

Attacchi di ansia in un minore (1572970513248)

0
condivisioni

on . Postato in Minori | Letto 124 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellesperto

Ada, 36

domanda

 

 

Buonasera.
Il mio compagno è separato da circa 2 anni. ha due figlie di 7 e 5 anni. La più grande nelle ultime settimane ha avuto degli attacchi di ansia: pianto, agitazione, sudorazione, respiro affannoso, una sensazione di peso in petto e in gola. E' una bambina tranquilla, non capricciosa.

Ha vissuto i forti litigi tra i genitori, ha assistito ad episodi poco piacevoli spesso rivestendo un ruolo da adulta mediatrice.
Oggi cosa sta succedendo. La mamma, pur di allontanare le figlie dal papà, colpevole di "essere andato via" sta cercando lavoro a 1000 km di distanza. Non vogliamo fare della psicologia spicciola, ma riteniamo che queste manifestazioni di ansia dipendano dal fatto che la mamma sta indirizzando le figlie verso il trasferimento, quindi la bambina esterna questa ansia per l'ennesimo cambiamento di vita che potrà subire.
Ovviamente non escludiamo che il percorso di questi ultimi 3 anni possa incidere, ma pensiamo che il crollo dipenda dalla prospettiva di cambiamento.
Cosa ne pensa?
Grazie

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


 

 

risposta

 

 

Cara Ada,

mi trovo in difficoltà nel rispondere alla Sua domanda. Se quello che mi chiede è una conferma che il disagio della bambina sia causato dalla prospettiva del trasloco e quindi "colpa" della mamma, temo di non potergliela dare. Sarebbe molto scorretto da parte mia giudicare una situazione che non conosco approfonditamente.

Ogni famiglia è diversa, ogni famiglia ha la sua storia, ogni famiglia è un mondo, e in questo mondo non esistono leggi di causa-effetto, né strade a senso unico, ma solo tanta complessità, come sempre accade quando si tratta di persone.

L'unica cosa che mi pare certa è che una bambina ha vissuto e sta vivendo del malessere. Gli adulti che le stanno intorno dovrebbero prendersi ognuno le proprie responsabilità, che non significa colpevolizzare se stessi o gli altri, ma fare quanto è in proprio potere per il bene della piccola, accettare che non tutto è in proprio potere e consentirsi il tempo e lo spazio per distinguere le due cose. Quale sia il bene della bambina, chi la ama lo saprà comprendere.

 

Pubblicato in data 27/11/2019

 

A cura della Dottoressa Elisabetta Ranghino

 

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Psicopatologia

Autolesionismo e disagio psichico

La maggior parte delle persone che si mutilano adottano tale atteggiamento come una modalità per regolare il proprio umore; avvertono una profonda motivazione legata al bisogno di distrarsi da un...

Psicopatologia

Psicoanalisi e dipendenza

La dipendenza determina la creazione di un mondo immaginario, dove si esercita illusoriamente un controllo completo, che si sostituisce al mondo reale, dove ci si sente inutili e fuori controllo. Con il...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

La cronicità di una depression…

Arianna, 46 anni     Buongiorno, ho una lunga storia pregressa di disturbo depressivo (con lieve dissociazione), di cui 16 anni inclusivi di di...

Attacchi di Panico (1575078292…

helga, 48 anni     Soffro di attacchi di panico incontrollabili, ansia incontrollabile e angoscia crescente e costante. Paura incontrollabile...

Sofferenza interna e obiettivi…

Mauro, 31 anni     Durante tutta la mia vita ho perseguito obiettivi molto impegnativi. Oggettivamente giorno dopo giorno dopo giorno, mi sto re...

Area Professionale

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le regole fondamentali per psi…

La professione di psicologo oggi ha, inevitabilmente, anche una proiezione nel marketing sanitario e professionale. I video sono parte fondamentale di questo se...

Le parole della Psicologia

Anoressia Nervosa

L'anoressia nervosa è un disturbo alimentare, caratterizzato da una consistente perdita di peso, disturbi dell'immagine corporea, timore di ingrassare e amenorr...

Paranoia

La paranoia è una psicosi caratterizzata dallo sviluppo di un delirio cronico (di grandezza, di persecuzione, di gelosia, ecc.), lucido, sistematizzato, dotat...

MECCANISMI DI DIFESA

Quando parliamo di meccanismi di difesa facciamo riferimento ad un termine psicoanalitico che individua i processi dinamici e inconsci mossi dall’Io per fronteg...

News Letters

0
condivisioni