Pubblicità

Psicologia infantile (147334)

0
condivisioni

on . Postato in Minori | Letto 361 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Daniele , 32

 

Gentile Dottore,
Chiedo consiglio per mia figlia dell'età di 3 anni che si trova in difficoltà ad affrontare la convivenza con i coetanei.
In generale è sana, attenta, osservatrice, tenera ma non eccessivamente "coccolona", allegra ma a chi non la conosce appare seria in quanto è molto timida.
E' attratta dagli altri bambini, vuole guardarli ma desidera non essere avvicinata: la distanza ridotta le procura tensione.
Se poi il gioco diventa rumoroso e i bambini gridano, scoppia regolarmente in un pianto difficile da consolare. A memoria nostra è una reazione spontanea: intendo dire non legata ad un evento traumatico avvenuto nella sua vita.
Persino con i cuginetti, che cerca costantemente, perde ogni volta il controllo in quanto essendo vivaci sono anche rumorosi.
E' meno diffidente con le bambine di qualche anno più grandi, mentre rimane imbarazzata con gli adulti: non le piace essere al centro dell'attenzione.
Durante le sue crisi di pianto abbiamo provato a trattarla in diversi modi: dalla dolcezza alla decisione. Abbiamo approfittato di situazioni particolarmente serene per spiegarle che non deve temere gli altri bambini e i rumori che essi provocano. Abbiamo insistito gradualmente nell'accostarla agli altri ma al momento no abbiamo ottenuto risultati sensibilmente positivi... e tra un mese inizia a frequentare l'asilo...
In quale modo, come genitori, possiamo aiutarla?

Gentile Daniele,
ogni bambino ha le proprie risorse e i propri limiti, nonchè le proprie modalità di socializzare. Credo che sia normale per una bambina avere delle difficoltà di socializzazione a questa età.
Ci sono stati cambiamenti recenti? Nascita di fratellini o traslochi? E'nata prematura?
Ci sono altri sintomi?
Se non è presente altro, credo che per ora possa essere sufficiente stare a guardare come andrà l'inserimento all'asilo, rispettando un pò i tempi della bambina e poi eventualmente preoccuparsene.
Non ha senso agitare i bambini con le nostre pre-occupazioni.
Un saluto.

 

(Risponde la Dott.ssa Di Febbo Mariavittoria)

Pubblicato in data 05/09/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Angoscia [1593361574931]

alex, 41 anni   Salve, ho bisogno tanto di un supporto psicologico, un mental coach sarebbe l'ideale. Vivo con mia madre da sempre, non ho amici, so...

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Ecoprassia

È l’imitazione dei movimenti di altri, per esempio, di azioni (ecocinesi) e gesti (ecomimia). L'ecoprassia consiste nell' imitazione spontanea dei movimenti ...

Affetto

L'affetto (dal latino "adfectus", da "adficere", cioè "ad" e "facere", che significano "fare qualcosa per") è un sentimento di particolare intensità, che lega u...

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

News Letters

0
condivisioni