Pubblicità

Necrofobia (142463)

0
condivisioni

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 1155 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Cristian 17

Salve, innanzi tutto voglio ringraziarvi per il servizio che date. Comunque sono un ragazzo di 17 anni, da quando è morta mia nonna circa 6-7 mesi fa, non faccio altro che avere una paura tremenda della morte, quasi non riesco a vivere, ne ho parlato a scuola, ai miei amici, ma sfogarmi non serve, la paura rimane, ora sto provando pure ad andare in chiesa, però penso di essere un necrofobo. Cosa devo fare per far smettere questo dolore interno?

Caro Cristian, il dolore che provi ti causa una grande paura. Per attenuare questa paura della morte potrebbe aiutarti cercare di superare il lutto causato dalla scomparsa della nonna. Forse non ne sarai consapevole di quanta sofferenza ti ha causato la sua morte, parlarne con amici non ti è servito perchè ciò che ti serve è elaborare il lutto e conoscere, capire questa parte della vita. Non è semplice e tantomeno veloce elaborare un lutto così importante che forse ti ha innescato una fobia di questo tipo. Un supporto da parte di uno psicologo ti può aiutare ad uscirne nel migliore dei modi. Un caro saluto

(Risponde la Dott.ssa Baggieri Diana)

Pubblicato in data 20/02/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Ansia/ Stress per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Anoressia Nervosa

L'anoressia nervosa è un disturbo alimentare, caratterizzato da una consistente perdita di peso, disturbi dell'immagine corporea, timore di ingrassare e amenorr...

Stress

Il termine stress, tradotto dall’inglese, significa "pressione" (o “sollecitazione"), ed è stato introdotto per la prima volta da Hans Seyle nel 1936 per indica...

Psicoterapia

La psicoterapia è una forma d’intervento terapeutico nei confronti di disturbi emotivi, comportamentali, ecc., condotto con tecniche psicologiche. La Psicote...

News Letters

0
condivisioni