Pubblicità

Consiglio (1507015426144)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 646 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoAntonio, 42

domanda

 

 

Salve, le scrivo per un problema a cui non riesco a dare soluzione ovvero non so come devo comportarmi. Sono ritornato con la mia ex dopo circa tre anni da cui ci eravamo lasciati ed io non avevo mai finito di amarla non legandomi con nessun'altra donna.

Da quando siamo tornati insieme è stato molto più bello di prima, vista che ormai non ci conoscevamo già e sapevamo e sappiamo tutto di noi, ma giovedi scorso come un fulmine a ciel sereno la mia compagna ha ricevuto una chiamata in cui il ragazzo con cui stava prima di me ha un serio problema di salute e cerca lei. Premetto che questo ragazzo è stato con la mia compagna anni fa, ma nel momento del bisogno (la mia compagna ha perso un fratello di 22 anni), lui invece di starle vicino, la mollo' e dopo appena 6 mesi si è sposato avendo un figlio dopodichè il suo matrimonio è naufragato e circa un anno e mezzo fa sono tornati insieme, ma in questo periodo l'ha sempre mentita, ogni qualvolta stava con il figlio (il bambino vive a Siena), lui si dimenticava di lei e passava tutto il tempo con il piccolo e la sua ex moglie, gli aveva detto che si era separato invece non ha mai fatto la pratica del divorzio, etc...

Dimenticavo in tutto questo la famiglia della mia compagna non ha mai accettato questa persona. Ora le chiedo, visto che per me Michela è importantissima e non voglio perderla di nuovo, come devo comportarmi. Grazie


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


risposta

 

 

Gentile Antonio,

da come pone la sa richiesta di aiuto, non emerge la primaria volontà di Michela in merito. Secondariamente Lei pone la questione: come devo comportarmi io? Emerge che lei si pone questa domanda perché ha timore di perdere nuovamente questa persona... facendo intuire che esista questa concreta possibilità in relazione a questa vicenda. C'è da chiarire: lei cosa desidera? Appare abbastanza chiaro che non vede di buon occhio quest'altro ragazzo, descrivendolo come bugiardo ed egoista.

Allora una domanda importante da farsi ed a cui rispondersi è: chi voglio tutelare in questa vicenda? Vuole tutelare se stesso Antonio, cercando di fare tutto il possibile per non rimanere nuovamente senza Michela, o vuole tutelare Michela da questa persona che già in passato sembra essersi dimostrata inaffidabile? Ed inoltre, c'è da tenere presente la volontà di Michela rispetto a come comportarsi in merito a questa richiesta d'aiuto di questa persona. Andando un po' più a monte con le domande che possiamo rivolgerci, possiamo scoprire qual'è quella paura per cui temiamo di perdere il nostro partner seppur questo magari agisce apparentemente contro l'accordo di coppia? La paura di rimanere soli..?

Vede Antonio, quante domande ci si possono porre da sole 10 righe di richiesta che lei invia... questo per dire che sono con lei quando afferma che certe volte non si sa come ci si deve comportare. In aiuto di questo, ci sono figure professionali come gli psicologi che effettuano servizio di counseling psicologico, cioè non un vero e proprio percorso strutturato con cadenza fissa, ma delle consulenze su richiesta proprio per cercare di intervenire mentre il momento critico (cioè il momento in cui non si sa' come comportarsi) è in corso. Questo tipo di consulenze possono avvenire, vista la loro natura saltuaria, sia vis a vis, sia online tramite video-chiamata ad esempio. Sperando di averle dato delle nuove prospettive e di aver chiarito qualche incertezza, le porgo cordiali saluti.

 

 

Pubblicato in data 16/10/2017

 

A cura del Dottor Vito Leone

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita consiglio domande relazione di coppia le risposte dell' esperto;

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

La mia ragazza è stata violent…

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Le parole della Psicologia

Amaxofobia

L'amaxofobia è il rifiuto di origine irrazionale a condurre un determinato mezzo di trasporto. Può essere dovuta, per esempio, al coinvolgimento diretto o di p...

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

News Letters

0
condivisioni