Pubblicità

Chatroulette ed esibizionismo (156041)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 68 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Carlo , 25

 

Gentile Dottore,
scrivo perché ormai da un anno sono ossessionato da una sorta di dipendanza da chat.
Ho 25 anni, lauerato con un lavoro intellettualemte soddisfacente, da 5 mesi ho una relazione stabile con una ragazza che amo profondamente e che a sua volta ricambia.
Tra noi le cose vanno benissimo, ma un problema rende la nostra relazione difficile, viviamo lontani, molto lontani, cosa che ci permette di vederci non con la costanza che entrambi vorremmo.
In questa cornice si inserisce la mia segreta ossessione: circa un anno fa sono venuto a conoscenza delle chat a random partner (chatroulette, ecc.), sebbene non sia un frequentatore assiduo mi era capitato di passarci delle ore, durante le quali provavo piacere nel mostrare i miei genitali a sconosciuti, a prescindere dal sesso, e a masturbarmi esibendo appunto la mia "dotazione".
Già all'epoca alla fine del periodo trascorso sulla chat, provavo un senso di avvilimento nei giorni successivi per poi ricaderci qualche tempo dopo. Da quando ho questa relazione, dopo un periodo abbastanza lungo di lontanza da tali siti (2-3 mesi) mi è capitato, nei momenti in cui io e la mia ragazza eravamo distanti e normalmente in stato di alterazione (alcool), di frequentare nuovamente queste chat con le medesime modalità, masturbandomi di fronte a chiunque col solo intento di esibirmi.
Ora non ne posso più, riesco a starne lontano per dei periodi e poi ci ricasco, provo un senso di colpa molto forte nei confronti della mia ragazza e ritengo questo tipo di attività solo una futile perversione che da piacere solo per il fatto di esibirmi e sentirmi invidiato.
Ne voglio uscire con le mie forze, voglio fare chiarezza, non vivo in italia e quindi non posso rivolgermi per un consulto di persona, ma voglio farcela da solo, se possibile con qualche vostro consiglio.
Grazie

Caro Carlo,
la tua lettera nasconde varie parafilie che difficilmente puoi debellare da solo o con consiglio per mail.
Adesso che hai anche una ragazza se pur lontana logisticamente di queste problematiche ne devi parlare e nello stesso tempo consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico che può aiutarti a superare questi momenti e ricadute.
L'esibizionismo se affrontato con volontà e dedizione si può debellare, ma sempre con l'aiuto di uno specialista.
Auguri

 

(Risponde il Dott. Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 09/10/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Acalculia

L'acalculia è un difetto a effettuare il calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale l...

Xenofobia

Il significato etimologico del termine Xenofobia (dal greco ξενοφοβία, composto da ξένος, ‘estraneo, insolito’, e φόβος, ‘paura’) è “paura dell’estraneo” o anch...

Manipolazione

La manipolazione psicologica è un tipo di influenza sociale, finalizzata a cambiare la percezione o il comportamento degli altri, usando schemi e metodi subdoli...

News Letters

0
condivisioni