Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Come evitare il transfert ? (000775)

on . Postato in Sessualità | Letto 3 volte


Enrico, 28 anni

Buongiorno, volevo chiedere un consiglio su una questione piuttosto delicata. Sono in analisi presso una psicoterapeuta da circa otto mesi, e mi accorgo che spesso tendo a sviluppare fantasie su di lei, sulla sua vita professionale e privata, e a volte durante la seduta sono distratto da pensieri sulla sua persona (che evidentemente trovo attraente). Tristemente cerco di parlargliene il meno possibile perché ho paura di dover interrompere la terapia (che comunque sta dando dei frutti interessanti) ma mi chiedo se questo sia un atteggiamento corretto da parte mia. Ho tentato di esaminarmi a fondo sulla questione, e ne ho risolto che non sono innamorato di lei e non provo una profonda attrazione fisica per lei, per quanto in qualche modo lei sia entrata prepotentemente nella mia vita psichica. A questo punto mi chiedo cosa sia giusto fare: parlarne con lei (troppo imbarazzante), abbandonare l'analisi (non se ne parla neanche di cercare un altro terapista e ricominciare da capo...) o cercare di reprimere fino in fondo qualsiasi barlume di sentimento io possa provare nei suoi confronti ? La domanda è un po' vaga ma se vorrete rispondermi sarò qui per fare tesoro dei vostri consigli. Vi saluto.

Caro Enrico, nel setting psicoterapeutico capita spesso che emergano delle fantasie e che il terapeuta possa diventare la sede di molte proiezioni da parte del paziente. Quello che è importante capire è quindi, eventualmente, analizzare, è che tutto ciò avviene simbolicamente. Comunicare perciò le proprie emozioni ed i propri pensieri al terapeuta è assolutamente indispensabile per consentirne la visibilità e l'elaborazione. Non parlarne è una forma di resistenza, che è simbolica a sua volta, e rappresenta una sorta di rimozione alla presa di coscienza di quanto sta emergendo. Scegli un pò tu con serenità quello che vuoi fare, ma tieni conto che non parlare sarebbe una forma di fuga che non ti gioverebbe.

( risponde la dott.ssa Lucia Daniela Bosa )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Funzione riflessiva

“La funzione riflessiva è l’acquisizione evolutiva che permette al bambino di rispondere non solo al comportamento degli altri, ma anche alla sua concezione dei...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

News Letters