Pubblicità

Disturbi sessuali e non solo (156784 )

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 54 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

xx , 25

 

Gentile Dottore,
ultimamente mi rendo conto che non ho più frequenti erezioni come avveniva prima.
Da premettere che in questo periodo sono molto stressato, però mi sembra strano, mi piacciono le donne, ma addirittura mi è capitato di trovarmene una davanti nuda, che mi si è venuta a strusciare addosso, però niente da fare, non voleva saperne niente, niente erezione (dopo vari tentativi poi ci sono riuscito, ma sono passati più di 10 minuti, e non mi sembra normale in quanto sono sempre stato un "abbastanza discreto" amante) poi c'è anche da dire che da un pò di tempo non mi sento più sicuro di me stesso e spesso sono distratto, perdo la concentrazione, comunque, tutte queste cose non mi erano mai capitate.
Come posso risolvere questi miei problemi?
Trovatemi una soluzione please!!

Salve,
la prima risposta alla soluzione psicologica del quesito è che chiedendo un consulto almeno il nome di fantasia al posto delle xx sarebbe stato consigliato poichè questo denota delle grosse difficoltà psicologiche relazionali.
Detto ciò credo che il disturbo menzionato sia da attribuire all'ansia di prestazione che impedisce l'erezione.
Consiglio di consultare un andrologo urologo per verificare che fisiologicamente sia tutto ok,successivamente uno psicologo psicoterapeuta sessuologo per riuscire a capire quali sono le sensazioni e emozioni che provocano queste disfunzioni.
Auguri

 

(Risponde il Dott. Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 27/11/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Amnesia

Dal greco a-mnesis (non-ricordo), il termine amnesia indica la compromissione grave e selettiva della memoria a lungo termine (MLT), indipendente dal tipo di st...

Agorafobia

Il termine agorafobia viene dal greco e letteralmente significa: "paura degli spazi aperti”. Le persone che ne soffrono temono perciò lo spazio esterno, vissuto...

Bulimia

La bulimia è, insieme all’anoressia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare. L’etimologia della parola “bulimia” deriva dai termini grec...

News Letters

0
condivisioni